Breda Portoni Sezionali
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Antisismica

venerdì 24 marzo 2017

Scuole Innovative, il Miur sblocca il concorso di idee

Benedetta Tagliabue e Werner Tscholl nella commissione che valuterà i 1238 progetti. Non ancora fissate le date delle riunioni

Scuole Innovative, il Miur sblocca il concorso di idee
24/03/2017 – Si sblocca l’iter del concorso di idee “Scuole Innovative”. Dopo una lunga attesa, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, ha nominato la commissione per la valutazione dei 1238 progetti pervenuti. un primo passo, cui dovrà seguire la comunicazione della prima riunione.   Scuole Innovative, la commissione La commissione giudicatrice sarà composta da cinque elementi: - Ing. Marco Bartoloni, per il Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI). Bartoloni è un ingegnere civile e strutturale e presiede l'ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze; - Arch. Laura Galimberti, per la struttura di missione ItaliaSicura/Scuole; - Arch. Benedetta Tagliabue, come [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 24 marzo 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Antisismica, conta la zona su cui si edifica e non i materiali usati

Cassazione: preavviso al Genio Civile obbligatorio se la costruzione sorge in area a rischio e interessa la pubblica incolumità

Antisismica, conta la zona su cui si edifica e non i materiali usati
24/03/2017 – Tutte le costruzioni che possono interessare la pubblica incolumità, da realizzare in aree a rischio sismico, devono seguire la speciale disciplina antisismica. Con la sentenza 9126/2017, la Cassazione ha spiegato che non hanno invece nessuna influenza i materiali utilizzati.   Se, quindi, si vuole realizzare una costruzione in un’area a rischio, e il manufatto può pregiudicare l’incolumità delle persone, è necessario acquisire tutte le autorizzazioni previste e inviare una comunicazione preventiva al Genio Civile in modo che possano essere svolti i controlli del caso.   Queste regole, ha ribadito la Cassazione, valgono per tutte le opere, non solo per quelle permanenti, ma anche per quelle di natura precaria o temporanea.   Antisismica, [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 23 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in PROFESSIONE

Sismabonus, Architetti: ‘precisare le attività che ogni categoria può svolgere’

Per il presidente del Cnappc Giuseppe Cappochin la generica estensione di competenze va a discapito dei cittadini

Sismabonus, Architetti: ‘precisare le attività che ogni categoria può svolgere’
23/03/2017 – “Bisogna precisare quali attività relative al Sismabonus rientrino nelle competenze delle rispettive categorie professionali in modo da non lasciare adito a fraintendimenti o dubbi interpretativi”.   Questa la richiesta del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) in merito all’estensione di competenze nella attività di classificazione sismica prevista dal prevista dal DM 65 del 7 marzo 2017 che ha modificato il DM 28 febbraio 2017.   Sismabonus: guerra di competenze Secondo il Presidente del CNAPPC, Giuseppe Cappochin “saranno i cittadini delle regioni colpite dal sisma a pagare le conseguenze delle modifiche apportate al Sismabonus. La scomparsa del riferimento ai titoli [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 22 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in PROFESSIONE

Sismabonus, ingegneri contro l’allargamento a tutti i tecnici

CNI: 'un errore eliminare l’esclusiva per ingegneri e architetti'. Fondazione Inarcassa: 'definire i compiti di geometri e periti negli interventi antisismici'

Sismabonus, ingegneri contro l’allargamento a tutti i tecnici
22/03/2017 – Un errore eliminare il riferimento esclusivo agli ingegneri e architetti nella classificazione del rischio sismico e negli interventi atti a ridurlo.   Questo il commento del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) che non concorda sulla modifica del DM 28 febbraio (fatta con Decreto correttivo 65/2017) ritenendola un'occasione persa nella strada virtuosa di un corretto rapporto tra formazione, competenza e responsabilità a tutela della sicurezza della collettività.   Sismabonus, CNI: necessarie competenze certificate Il CNI sostiene che “il richiamo ad una generica definizione, che rimanda nel solito modo alle competenze professionali, mal si adatta alle forti esigenze derivanti dalle necessità della riduzione del rischio [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 21 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Detrazione 50% e sismabonus, le Entrate spiegano le novità

Nella guida sulle ristrutturazioni tutte le indicazioni per usufruire delle agevolazioni fino all’85%

Detrazione 50% e sismabonus, le Entrate spiegano le novità
21/03/2017 – Cosa prevede il Sismabonus, chi può usufruirne, come e fino a quando accedere alle detrazioni per le spese di ristrutturazione e adeguamento sismico.   Queste alcune delle novità messe in evidenza nella nuova Guida alle ristrutturazione edilizie pubblicata dell’Agenzia delle Entrate che spiega come usufruire del bonus 50% e del Sismabonus.   Misure antisismiche: le detrazioni del sismabonus L’Agenzia spiega che la Legge di Bilancio 2017, oltre a stabilire una proroga al 31 dicembre 2021 delle detrazioni per i lavori antisismici, ha introdotto specifiche regole per la concessione delle agevolazioni, prevedendo importi più elevati quando la realizzazione degli interventi consegua una riduzione del rischio sismico.   Inoltre, [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 21 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

DL Terremoto: per 10 anni l’8permille dello Stato andrà ai beni culturali

Tra le altre misure: formazione gratuita per la redazione delle schede Aedes, progettazione esterna negoziata per incarichi sottosoglia e risorse alle imprese danneggiate

DL Terremoto: per 10 anni l’8permille dello Stato andrà ai beni culturali
21/03/2017 – Per 10 anni la quota dello Stato dell’8x1000 Irpef andrà alla ricostruzione dei beni culturali danneggiati dal sisma, la Protezione Civile organizzerà corsi gratuiti per la redazione delle schede Aedes, si potranno affidare all'esterno gli incarichi di progettazione per carenza di personale e il Governo metterà a disposizione 23 milioni di euro per i danni indiretti causati alle imprese.   Queste alcune novità previste dagli emendamenti approvati la scorsa settimana in Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera nel corso dell’esame del disegno di legge per la conversione del Decreto Terremoto (DL 8/2017) che sarà votato dalla Camera a partire da oggi.   Ricostruzione [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 20 marzo 2017

Centro Italia, ecco la prima delle scuole che saranno ricostruite

Il progetto dello Iuav di Venezia per Caldarola (Mc): una scuola antisismica e ad energia quasi zero

Centro Italia, ecco la prima delle scuole che saranno ricostruite
20/03/2017 - È stato consegnato nei giorni scorsi dall’Università Iuav di Venezia al Commissario Straordinario per la ricostruzione Vasco Errani, il progetto per la scuola di Caldarola (Macerata), uno dei comuni marchigiani coinvolti nei terremoti del 2016.   La nuova scuola verrà costruita nel centro storico al posto di quella distrutta dal terremoto e - secondo il piano Sisma 2016-Le Scuole - sarà inaugurata in occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico. Progettata in poco meno di un mese, la scuola rientra nel programma di aiuto che alcune Università italiane sono state chiamate a mettere in atto a favore dei Comuni colpiti dal terremoto.   La nuova scuola di Caldarola La nuova scuola di Caldarola sorgerà [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 16 marzo 2017

Enti locali, sbloccati 700 milioni di euro per antisismica e scuole

Comuni, Province e Città metropolitane potranno investire le risorse in deroga agli equilibri di bilancio

Enti locali, sbloccati 700 milioni di euro per antisismica e scuole
16/03/2017 - Sbloccati 700 milioni di euro di spazi finanziari per l’anno 2017 che Città metropolitane, Province e Comuni potranno investire in settori come l’edilizia scolastica e gli adeguamenti alle norme antisismiche.    E’ stato, infatti, firmato il DM 41337/2017 del Ministero dell’economia e delle finanze (MEF) che riconosce risorse, in base alla Legge di Bilancio 2017, finalizzate a favorire gli investimenti da realizzare attraverso l'utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti e il ricorso al debito.   700 milioni per gli enti locali: gli investimenti Nello specifico, gli spazi finanziari sono destinati a investimenti per: - Edilizia scolastica (428 milioni); - Dissesto idrogeologico (36 milioni); - [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 10 marzo 2017
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

Sismabonus, diagnosi sismiche aperte a tutti i tecnici

Eliminato il requisito della laurea in ingegneria o architettura. Soddisfatti Geometri e Periti

Sismabonus, diagnosi sismiche aperte a tutti i tecnici
10/03/2017 – Geometri e Periti potranno partecipare alla classificazione sismica degli edifici. Lo prevede il correttivo al decreto “Sismbonus”, che inizialmente aveva ammesso solo ingegneri e architetti.   Classificazione sismica: non solo ingegneri e architetti Il correttivo cancella il riferimento ai titoli di studio e parla, più genericamente, di “professionisti incaricati della progettazione strutturale, direzione dei lavori delle strutture e collaudo statico secondo le rispettive competenze professionali e iscritti ai relativi Ordini o Collegi professionali di appartenenza”. La prima versione del decreto Sismabonus, invece, riservava a professionisti in possesso della laurea in ingegneria o architettura, incaricati della progettazione strutturale [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Alessandro
venerdì 10 marzo 2017 - 14:44
Siamo al solito, cose all'italiana, tutti fanno tutto.... e probanilmente male; perchè un odontotecnico non può curare i denti ???? in fondo la differenza tra lui e un medico dentista è la stessa che c'è tra un perito/geometra ed un ingegnere/architetto ..
[Leggi questo commento]


martedì 7 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in ANTINCENDIO

Prevenzione incendi: pubblicate le nuove norme per le autorimesse

In vigore dal prossimo 4 aprile le regole tecniche per le attività con superficie complessiva coperta superiore a 300 mq

Prevenzione incendi: pubblicate le nuove norme per le autorimesse
07/03/2017 – Nuove norme tecniche di prevenzione incendi per le autorimesse con superficie complessiva coperta superiore a 300 mq.   E’ stato, infatti, pubblicato in Gazzetta il DM 21 febbraio 2017 che in allegato contiene le Regole tecniche verticali per prevenire l’insorgere d’incendi.   Le norme tecniche si possono applicare in alternativa alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi previste dal DM 1 febbraio 1986 e dal DM 22 novembre 2002.   Il provvedimento entrerà in vigore il 4 aprile 2017, il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione in Gazzetta.  [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news ANTISISMICA

Speciale ANTISISMICA sponsored by:

Schüco AutomotiveFinish
ELYFORMA Metal
Lastre


Solar Paint