Cordivari
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Assicurazioni Professionali

venerdì 24 marzo 2017

Premio ai progetti di edilizia giudiziaria e housing microfinance per la microricettività

Gli Architetti stringono accordi con gli Avvocati e con l’Ente per il Microcredito

Premio ai progetti di edilizia giudiziaria e housing microfinance per la microricettività
24/03/2017 - Premiare i migliori interventi di riqualificazione energetica e di qualità architettonica nell’edilizia giudiziaria e penitenziaria e promuovere la realizzazione di programmi di housing microfinance finalizzati al sostegno dei progetti di microricettività.   Sono gli obiettivi di due Protocolli d’Intesa che il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) ha siglato rispettivamente con il Consiglio Nazionale Forense e con l’Ente Nazionale per il Microcredito.   Premio ai progetti di edilizia giudiziaria e penitenziaria Promuovere una comune cultura dei diritti fondamentali e una più efficace tutela dei diritti rilevanti per le categorie professionali degli avvocati e degli architetti [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 21 marzo 2017
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

Ricostruzione, professionisti e società di ingegneria in guerra per gli incarichi

RPT al Commissario Vasco Errani: ‘le società non possono lavorare con i privati’. Oice e Legacoop: ‘si manipola la realtà’

Ricostruzione, professionisti e società di ingegneria in guerra per gli incarichi
21/03/2017 – Escludere le società di ingegneria dalla ricostruzione post sisma dal momento che, in base alla legge, non possono assumere incarichi dai privati. È la richiesta avanzata dalla Rete delle professioni tecniche (RPT) con una lettera inviata al Commissario speciale per la ricostruzione, Vasco Errani.   Società di ingegneria e ricostruzione post sisma In base all’Allegato A (articolo 5, paragrafo 1 lettera G) dell’ordinanza 12/2017, che regola l’iscrizione all’elenco speciale dei professionisti che possono partecipare alle attività di ricostruzione post sisma, sono ammesse anche le società di ingegneria.   Per l’iscrizione all’elenco speciale, lo ricordiamo, sono necessari una serie di requisiti, [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 20 marzo 2017

Certificazione energetica, CNI: gli ingegneri sono abilitati ‘di default’

L’obbligo di frequentare un corso di formazione riguarda soltanto gli iscritti alla sezione dell’informazione

Certificazione energetica, CNI: gli ingegneri sono abilitati ‘di default’
20/03/2017 – Gli ingegneri laureati secondo il vecchio ordinamento e gli ingegneri iscritti nella sezioni civile e ambientale e industriale sono automaticamente abilitati alla redazione dell'Attestato di Prestazione Energetica (APE) degli Edifici. Invece gli ingegneri iscritti all’albo nella sezione dell’informazione devono frequentare un corso di formazione.   A ricordarlo il Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) che, su richiesta della Regione Lazio, in una circolare si è espresso in merito ai soggetti abilitati alla redazione dell'APE.   APE: le norme che individuano i soggetti abilitati La figura del "tecnico abilitato" all'esecuzione delle diagnosi energetiche e delle certificazioni energetiche degli edifici venne introdotto [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 14 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in PROFESSIONE

Ddl Jobs Act autonomi, RPT: ristabilire il ruolo sussidiario delle professioni ordinistiche

Delusione della Fondazione Inarcassa per la mancata predisposizione di un tariffario minimo delle prestazioni

Ddl Jobs Act autonomi, RPT: ristabilire il ruolo sussidiario delle professioni ordinistiche
14/03/2017 – Intervenire sul ddl ‘Jobs Act Autonomi’ valutando l’opportunità di ripristinare il riconoscimento del ruolo sussidiario delle professioni ordinistiche e precisando la presenza stabile dei rappresentanti degli Ordini e Collegi professionali al tavolo tecnico sul lavoro autonomo.   Questa la richiesta della Rete delle Professioni Tecniche (RTP) in una nota inviata a Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati e relatore del disegno di legge.   Jobs Act autonomi: ripristinare il ruolo sussidiario La RPT ha registrato con rammarico il ridimensionamento della delega al Governo in materia di atti pubblici rimessi alle professioni organizzate in ordini e collegi, in particolare nella parte che prevedeva funzioni [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 10 marzo 2017
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

Jobs Act Autonomi, via libera dalla Camera

Totale deducibilità delle spese per l’aggiornamento professionale, più tutele in caso di maternità e apertura agli appalti

Jobs Act Autonomi, via libera dalla Camera
10/03/2017 – Deducibilità delle spese per l’aggiornamento professionale, maternità più tutelata e maggiore possibilità di accesso al mercato dei contratti pubblici. La Camera dei Deputati ha approvato il disegno di legge per la tutela del lavoro autonomo (Jobs Act Autonomi).   Il testo approvato conferma e sviluppa meglio le ipotesi contenute già nelle prime bozze. Durante l’esame è stato invece eliminato il riferimento al fascicolo di fabbricato e alla partecipazione dei professionisti alla mappatura delle condizioni di sicurezza degli edifici. Elementi introdotti sulla scia emotiva dei terremoti che hanno devastato il centro Italia ma che, come già successo in altre occasioni, non si sono poi tradotti in realtà.   Per [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 8 marzo 2017
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

Correttivo Appalti, i tecnici dipendenti pubblici dovranno iscriversi all’Albo

Non basterà più l’abilitazione professionale per firmare i progetti da mandare in gara. L'ultima bozza conferma l’obbligo del DM Parametri

Correttivo Appalti, i tecnici dipendenti pubblici dovranno iscriversi all’Albo
08/03/2017 – Condizioni più eque per i progettisti liberi professionisti e per quelli interni alle Stazioni Appaltanti. Lo prevede la bozza definitiva del decreto, inviata alle Camere per il parere, che introduce anche una serie di tutele per i professionisti.   Obbligo di iscrizione all’Albo I progetti che le Stazioni Appaltanti dovranno mandare in gara dovranno essere firmati da un professionista iscritto all’Albo professionale. Non basterà più la semplice abilitazione professionale, come invece prevede il Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   Si tratta di un’inversione di tendenza che dà ascolto alle proteste del mondo delle professioni dopo l’approvazione del Codice Appalti. I tecnici lamentavano una disparità [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 3 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Ricostruzione, ANAC: ‘incarichi a rotazione per i piccoli lavori’

I professionisti chiedono di ampliare la procedura negoziata a 10 progettisti e di affidare i lavori solo agli iscritti all’albo

Ricostruzione, ANAC: ‘incarichi a rotazione per i piccoli lavori’
03/03/2017 – Prevedere una rotazione degli incarichi per piccoli lavori tra progettisti e aumentare a 10 il numero di professionisti invitati alla procedura negoziata per l'affidamento degli interventi.    Queste alcune delle proposte avanzate dall’Autorità Anticorruzione (ANAC) e dalla Rete delle Professioni Tecniche (RPT) sul disegno di legge di conversione del Decreto “Terremoto” (DL 8/2017) nel ciclo di audizioni alla Commissione Ambiente della Camera.    Ricostruzione: rotazione degli incarichi Secondo l’ANAC è necessario prevedere il criterio della rotazione dei professionisti, soprattutto per incarichi sotto i 40 mila euro con affidamento diretto.   Il Presidente dell’ANAC, Raffaele Cantone, [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 3 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in PROFESSIONE

Rischio sismico: solo architetti e ingegneri possono attestarlo

Geometri e Periti, esclusi dalle diagnosi sugli edifici, chiedono al Ministro Delrio di correggere il provvedimento

Rischio sismico: solo architetti e ingegneri possono attestarlo
03/03/2017 – Le diagnosi sismiche degli edifici sono appannaggio solo di ingegneri e architetti; fuori dal meccanismo di certificazione del Sismabonus geometri e i periti industriali.   A prevederlo il DM di approvazione delle Linee Guida per la classificazione sismica degli edifici, firmato lo scorso 28 febbraio dal Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, che all’articolo 3 si esprime sulle competenze dei soggetti deputati ad effettuare le diagnosi.    Diagnosi sismiche: solo ingegneri e architetti All’articolo 3, infatti, si legge: “l'efficacia degli interventi finalizzati alla riduzione del rischio sismico è attestata dai professionisti incaricati della progettazione strutturale, direzioni dei lavori delle strutture e collaudo [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Alessandro
venerdì 3 marzo 2017 - 17:14
OVVIO CHE SIA GIUSTO COSì, chi di voi si farebbe visitare dall'inferimere del pronto soccorso per sapere se ha il tumore ?


mercoledì 1 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in PROFESSIONE

Ddl Jobs Act Autonomi, dietrofront sul ruolo sussidiario dei professionisti

Eliminato il riferimento al fascicolo del fabbricato e al supporto degli Ordini nelle procedure di sicurezza degli edifici

Ddl Jobs Act Autonomi, dietrofront sul ruolo sussidiario dei professionisti
01/03/2017 – La Commissione Lavoro della Camera ha eliminato dal disegno di legge sul lavoro autonomo la disposizione sul ruolo sussidiario degli Ordini professionali nelle procedure di sicurezza per gli edifici.   Lavoro autonomo: no al supporto dei professioni in sicurezza La Camera ha soppresso il comma 1b dell’articolo 5 del ddl che demandava agli iscritti l’assolvimento di compiti e funzioni “finalizzati alla deflazione del contenzioso giudiziario e ad introdurre semplificazioni in materia di certificazione dell’adeguatezza dei fabbricati alle norme di sicurezza ed energetiche, anche attraverso l’istituzione del fascicolo del fabbricato”. Con la soppressione del comma 1b si elimina ogni riferimento al Fascicolo del fabbricato e al supporto [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 24 febbraio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Opere di urbanizzazione, solo gli ingegneri possono progettarle

Tar Campania: gli architetti sono ammessi solo se le opere sono di pertinenza di singoli edifici civili

Opere di urbanizzazione, solo gli ingegneri possono progettarle
24/02/2017 – Solo gli ingegneri possono progettare le opere viarie e di urbanizzazione a servizio di complessi edilizi. L’unica eccezione avviene nel caso in cui le opere siano di pertinenza di singoli edifici civili. In questo caso come progettista può essere indicato anche un architetto.   La spiegazione è arrivata dal Tar Campania, che con la sentenza 1023/2017 ha revocato l’aggiudicazione di una gara d’appalto per il completamento delle opere di urbanizzazione del secondo comparto del Piano degli insediamenti produttivi.   Opere di urbanizzazione: competenza esclusiva degli ingegneri Nel caso preso in esame, l’impresa vincitrice aveva indicato come progettista un architetto. La seconda classificata aveva quindi presentato ricorso [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news ASSICURAZIONI PROFESSIONALI

Speciale ASSICURAZIONI PROFESSIONALI sponsored by:

Penetron
Vodafone
ASSICURAZIONI PROFESSIONALI
Corsi di Formazione
Ordine degli ingegneri di Milano - Milano

SOSTENIBILITÀ NELLE INFRASTRUTTURE - IL PROTOCOLLO ENVISION – 12 GIUGNO – RILASCIO DI 4 CFP

Corso di specializzazione
  • Periodo: 12/06/2017 - 12/06/2017
Sinergie Soc. Cons. a r.l. - Reggio Emilia

OPPORTUNITÀ DI INNOVAZIONE E FINANZIAMENTO IN MATERIA DI AMBIENTE, ENERGIA E SOSTENIBILITÀ

Corso di specializzazione
  • Periodo: 03/04/2017 - 30/06/2017
Uretek


Geosec