Carrello 0
Isolmant - TECNASFALTI

Isolmant - TECNASFALTI Produttore

Isolmant - TECNASFALTI

Isolmant

Produttore

via dell'Industria, 12 - Loc. Francolino - 20080 Carpiano (MI) Italia +39 02 9885701 +39 02 9885702 Website

Isolmant - TECNASFALTI Altro/Other

Isolmant - TECNASFALTI offre prodotti per l'isolamento acustico in opera sia a pavimento che a parete. La gamma Isolmant consente elevati valori di abbattimento acustico sia in sottofondi monostrato (con Isolmant Biplus e Isolmant Monoplus) che in sottofondi bistrato (con Isolmant UnderSpecial). Isolmant Polimuro è specifico per elevare il potere fonoisolante apparente delle pareti doppie. Isolmant Genius è invece il nuovo silenziatore acustico in HDPE a bassa conducibilità termica per assorbimento dei rumori di facciata attraverso i fori di ventilazione.

Beni e servizi forniti da Isolmant - TECNASFALTI
  • Controsoffitti e partizioni
  • Controsoffitti
  • Pannelli per controsoffitti
  • Pannelli acustici a sospensione
  • Partizioni
  • Lastre in cartongesso
  • Pannelli sandwich
  • Pavimenti e rivestimenti
  • Prodotti per la posa di pavimenti e rivestimenti
  • Sistemi di isolamento al calpestio
  • Protettivi per pavimenti
  • Isolamento
  • Pannelli e feltri termoisolanti
  • Pannelli e lastre termoisolanti polimeriche
  • Pannelli e lastre termoisolanti in fibre minerali
  • Feltri termoisolanti in materiali sintetici
  • Pannelli e feltri isolanti naturali per la bioedilizia
  • Materiali e sistemi di isolamento per impianti
  • Pannelli e feltri acustici
  • Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti in fibre minerali
  • Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti polimerici
  • Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti per controsoffitti
  • Feltri fonoisolanti e fonoassorbenti in materiali sintetici
  • Prodotti per insonorizzazione impianti
  • Barriere antirumore e antivibrazione
  • Sistemi speciali di correzione acustica
  • Assorbitori di vibrazioni, sistemi antivibranti
  • Accessori e prodotti complementari per isolamento
  • Barriere al vapore
  • Fissaggi speciali per isolanti
  • Guarnizioni e giunti per prodotti isolanti
  • Impermeabilizzazione
  • Impermeabilizzazione coperture
  • Film impermeabilizzanti
  • Accessori per impermeabilizzazioni
  • Nastri e giunti per impermeabilizzazioni
  • Bande adesive per giunzioni
  • Barriere al vapore per coperture
  • Cantiere e macchine
  • Attrezzature ed utensili da cantiere
  • Accessori da cantiere
  • Accessori da cantiere

L'azienda


TECNASFALTI - ISOLMANT, nata dall’evoluzione della Tecnasfalti SpA, distributrice di guaine bituminose per il centro-sud Italia della società Vetroasfalto SpA (VIAPOL), pone la sua sede a San Giuliano Milanese; nasce così il marchio “ISOLMANT”, identificativo di prodotti in polietilene espanso reticolato fisicamente.
Il marchio “ISOLMANT” identifica dapprima le coppelle per l’isolamento dei tubi, e successivamente, con il loro sviluppo, indica i prodotti “in rotolo” per l’isolamento acustico sotto ai pavimenti, per quei tempi un’applicazione all'avanguardia. Con la legge quadro 447/95, poi, l’isolamento acustico diventa una realtà e Isolmant è tra i primi materiali in assoluto ad essere applicato a tale scopo nei cantieri.

Nel maggio 2009 apre la nuova sede industriale di Carpiano (MI) con circa 6.000 mq di area magazzino, 2.000 mq di area produttiva con due nuove linee di produzione.
TECNASFALTI - ISOLMANT oggi riunisce grande esperienza con ottimi prodotti e consulenze sugli stessi. Un aspetto importante è stabilire con il cliente un feeling applicativo e consultivo. Il progettista e l’installatore devono conoscere i prodotti, fidarsi di loro e quindi utilizzarli con tranquillità e soddisfazione. Un produttore di questo genere non si inventa, ma nasce e si sviluppa negli anni.
L’evoluzione del mercato, poi, sia come produzione che come realizzazione di immobili, si sta lentamente stabilizzando in una difficile rincorsa alle applicazione. Cioè, si sta cercando un giusto compromesso tra la pura teoria dell’acustica ed i sistemi di costruzione nostrani.
Si adegua il modello fisico alle costruzioni reali.
Ecco che rischia di restare indietro chi non si orienta verso una visione d’insieme. Deve diventare normale, pertanto, abituarsi a realizzare costruzioni in cui:

  • sia previsto un sistema acustico funzionante,
  • le maestranze siano abituate a mettere in opera il sistema
  • il mercato sia abituato a richiederne il risultato in opera prima di acquistare.

TECNASFALTI - Un po’ di storia


  • 1976 - Nata dall’evoluzione della Tecnasfalti SpA, distributrice di guaine bituminose per il centro-sud Italia della società Vetroasfalto SpA (VIAPOL) pone la sua sede a San Giuliano Milanese; nasce il marchio “ISOLMANT” identificativo di prodotti in polietilene espanso reticolato fisicamente.
  • 1979 - Tecnasfalti si pone come uno dei principali attori del mercato delle coppelle per l’isolamento dei tubi in cui opera per oltre dieci anni.
  • 1990 - In corrispondenza di un calo del settore isolamento dei tubi, nasce e si sviluppa lo studio e la vendita dei prodotti “in rotolo” per l’isolamento acustico sotto ai pavimenti. Per quei tempi si trattava di un’applicazione di autentica avanguardia!
  • 1995 - Con l’introduzione della legge quadro 447/95 (e dei successivi decreti attuativi) l’isolamento acustico diventa una realtà e Isolmant è tra i primi materiali in assoluto ad essere applicato a tale scopo nei cantieri.
  • 2000 - il crescente numero di azioni legali mosse contro immobiliari e imprese in materia di vizio delle costruzioni per mancanza di isolamento acustico inizia a scoprire le reali dimensioni del mercato potenziale italiano. Isolmant consolida la leadership di settore con un trand positivo realmente esponenziale.
  • 2007 - con quasi 10 milioni di metri quadrati venduti in Italia e nei 6 paesi europei in cui è presente Isolmant si propone a progettisti e imprese come il partner specialistico per la risoluzione delle problematiche acustiche dalla fase progettuale, a quella di posa in opera fino alla verifica in cantiere.
  • 2009 - In un momento obiettivamente difficile per il settore delle costruzioni Isolmant rilancia, investendo in 6.000 metri quadrati di magazzino, in nuovi e moderni laboratori di ricerca attrezzati con gli strumenti più sofisticati, in una razionale ed efficiente organizzazione logistica per il ricevimento delle materie prime e per l’evasione degli ordini, assicurando così qualità e di rapidità delle consegne. 
    Operativa dal maggio 2009, la nuova sede ospita anche tutti gli uffici e uno spazio è stato riservato alle aule per i corsi di formazione professionale che vanno a completare la struttura destinata alla consulenza attraverso il contributo dei tecnici Isolmant.

La Gamma produttiva ISOLMANT


Linea Pavimento

  • ISOLMANT - Strato resiliente in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse.
  • ISOLMANT SPECIAL / Isolmant UnderSlim - Strato resiliente in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse, ad elevata densità, goffrato e serigrafato sulla faccia superiore accoppiato inferiormente con speciale fibra agugliata, calibrata per migliorare la prestazione acustica.
  • ISOLMANT SPECIAL / Isolmant UnderSpecial - Strato resiliente fornito di battentatura in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse, accoppiato sul lato inferiore con speciale tessuto agugliato per migliorare la prestazione acustica.
  • ISOLMANT SPECIAL / Isolmant UnderLivell - Strato resiliente in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse, goffrato e serigrafato sulla faccia superiore accoppiato inferiormente con speciale tessuto per migliorare la prestazione acustica.
  • ISOLMANT QUOTAZERO – lastra in polistirene espanso elasticizzato addittivato con grafite per l’solamento acustico e termico dei solai quota zero. Prima di procedere al getto del massetto, stendere sopra lo strato isolante un film impermeabile in PE di spessore minimo 150 micron.
  • ISOLMANT MONOPLUS - Strato resiliente in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse accoppiato inferiormente con fibra agugliata di colore bianco per migliorare la prestazione acustica e sul lato superiore con speciale tessuto serigrafato con funzione anti-lacerazione. Dotato di battentatura adesiva è da posizionare con tessuto serigrafato rivolto verso l’alto.
  • ISOLMANT BIPLUS - Strato resiliente fornito di battentatura adesiva in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse, accoppiato sul lato inferiore con tessuto agugliato per migliorare la prestazione acustica e sul lato superiore con speciale tessuto con funzione anti-lacerazione. Da posizionare con il tessuto anti-lacerazione verso l'alto.
  • ISOLMANT RADIANTE - Strato resiliente fornito di battentatura in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse, accoppiato sul lato inferiore con tessuto per migliorare la prestazione acustica e sul lato superiore con film alluminato e goffrato. Da posizionare con il lato alluminato verso l'alto.
  • ISOLMANT D311 – strato resiliente composto da Isolmant in doppio strato accoppiato sul lato superiore con un foglio di alluminio goffrato ad elevata resistenza meccanica con funzione anti-lacerazione. Prodotto battentato sul lato lungo, da posizionare con il lato alluminato rivolto verso l’alto.

Linea Parete

  • ISOLMANT PERFETTO / Isolmant Perfetto BV ( Barriera Vapore)– strato isolante in pannelli a tutta altezza (100x285 cm) costituito da polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse, accoppiato su un lato con uno strato di fibra in tessile tecnico, ad elevato potere fonoisolante ed ottima resistenza termica, il prodotto è attentato con nastratura adesiva.
  • ISOLMANT PERFETTO / Isolmant Perfetto PM ( Perimetrale )– strato isolante in pannelli a tutta altezza (100x285) in fibra di tessile tecnico ad alto potere fono isolante e alta resistenza termica, accoppiato su un lato con film in PET con caratteristiche di resistenza alla diffusione del vapore.
  • ISOLMANT PERFETTO / Isolmant Perfetto TR ( Traspirante )– strato isolante in pannelli a tutta altezza (110x285) costituito da uno strato di fibra in tessile tecnico ad elevato potere isolante e ottima resistenza termica.
  • ISOLMANT PERFETTO / Isolmant Perfetto RB( Gomma )– strato isolante in pannelli (0,6 x 1,00 m) costituito da uno strato di fibra in tessile tecnico ad elevato potere fonoisolante ed ottima resistenza termica, abbinato ad uno strato di gomma da 4 kg/m2.
  • ISOLMANT PERFETTO / Isolmant Perfetto CG ( CartonGesso ) – stato isolante in pannelli (0,6 x 1,00 m) costituito da uno strato di fibra in tessile tecnico ad elevato potere fono isolante ed ottima resistenza termica.
  • ISOLMANT POLIMURO - Strato isolante in rotoli forniti di battentatura costituito da polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse, con funzione fonoimpedente, accoppiato su entrambi i lati con tessuto agugliato con funzione fonoassorbente.

Linea Risanamento

  • ISOLMANT ISOLTILE – strato resiliente per l’isolamento acustico al calpestio costituito da schiuma poliolefinica espansa di densità 77 Kg/m2, reticolata fisicamente a celle chiuse e accoppiata inferiormente e superiormente con tessuto non tessuto in polipropilene, di colore nero, serigrafato e calandrato.
  • ISOLMANT ISOLDRUM / IsolDrum N –strato resiliente per applicazione sotto parquet, costituito da polietilene ad alta densità del tipo HQPO, reticolato fisicamente, espando a celle chiuse, goffrato.
  • ISOLMANT ISOLDRUM / IsolDrum Film –strato resiliente costituito da polietilene del tipo HQPO, goffrato, accoppiato inferiormente con film trasparente in polietilene protettivo al passaggio del vapore.
  • ISOLMANT ISOLDRUM /IsolDrum Fiber –strato resiliente in fibra di poliestere tecnico, accoppiato inferiormente con film trasparente in polietilene protettivo al passaggio del vapore.

 

Linea Accessori

  • ISOLMANT FASCIA PERIMETRALE / Fascia Perimetrale Tecnica - Fascia perimetrale adesiva “Tecnica” in polietilene espanso (reticolato o non reticolato), dotata di cordonatura a caldo per facilitarne la posa e di filmatura serigrafata con istruzioni di posa.
  • ISOLMANT FASCIA PERIMETRALE / Fascia Perimetrale Tecnica in barre – fascia perimetrale adesiva “Tecnica” in polietilene espanso non reticolato, preformata ad “L” dotata di serigrafia con istruzioni di posa.
  • ISOLMANT FASCIA PERIMETRALE / Fascia Perimetrale Radiante – fascia adesiva per l’isolamento acustico perimetrale dei sottofondi con sistema di riscaldamento a pavimento, in polietilene reticolato fisicamente espanso a cellule chiuse.
  • ISOLMANT FASCIA PERIMETRALE / Fascia Perimetrale Pratica – fascia perimetrale adesiva “Pratica”, in polietilene espanso non reticolato, dotata di cordonatura a caldo per facilitarne la posa.
  • ISOLMANT FASCIA PERIMETRALE / Fascia Perimetrale Stacca/attacca semiadesiva – fascia adesiva per l’isolamento acustico perimetrale, in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse.
  • ISOLMANT FASCIA NASTRO – fascia adesiva per sigillature acustiche in polietilene espanso reticolato fisicamente a cellule chiuse.
  • ISOLMANT FASCIA TAGLIA BATTISCOPA – fascia adesiva in polietilene espanso per il distaccamento del battiscopa dal pavimento di finitura.
  • ISOLMANT FASCIA TAGLIAMURO - Fascia ad alta densità per l'isolamento acustico sotto le tramezze in polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse fornita in rotoli.
  • ISOLMANT ANGOLO E SPIGOLO – triedro adesivizzato in polietilene preformato in sagoma di angolo/spigolo, per garantire la continuità della fascia perimetrale per l’isolamento acustico a calpestio.

Altri prodotti

  • ISOLMANT PIOMBO - Materiale isolante composto da due strati di polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse con inserita all'interno una lamina di piombo.
  • ISOLMANT PIOMBO 10+3 - Materiale isolante composto da uno strato di polietilene reticolato fisicamente, espanso a cellule chiuse accoppia

I servizi TECNASFALTI - ISOLMANT


  • CORSI DI AGGIORNAMENTO: l'ufficio marketing Tecnasfalti svolge costantemente corsi di aggiornamento tecnico sull’argomento dell’acustica su richiesta dei clienti, di uffici tecnici o di ordini professionali.
  • CD: Su richiesta è disponibile gratuitamente il cd completo relativo a tutte le specifiche tecniche ed applicative del prodotto, comprensivo anche di certificazioni e modalità di posa in opera.
  • SOFTWARE: Tecnasfalti distribuisce gratuitamente un programma che permette il calcolo teorico dell’indice di valutazione dell’isolamento acustico delle strutture (partizioni interne, pavimenti e muri). Inserendo i dati richiesti (per esempio per i pavimenti tipo di solaio, massetti, quote, ecc.) e preselezionando il tipo di ISOLMANT che si intende utilizzare, sarà elaborato un indice di valutazione Teorica Preventiva. L’nw o R’w, rapportato alla normativa vigente che potrà dare una indicazione costruttiva*.
    L'ufficio tecnico e l'ufficio clienti Tecnasfalti sono a disposizione per il suo rilascio, previo invio dei dati identificativi richiesti.

* Per “messa a norma” di edifici sarà indispensabile consultare tecnici abilitati iscritti all’albo.

  • UFFICIO TECNICO: l'ufficio tecnico Tecnasfalti è disponibile qualora servissero calcoli su misura, valutazioni acustiche* in opera secondo la legge quadro sull’ isolamento acustico 447/95, consulenze di cantiere, ecc., potendo consultare in ogni momento il responsabile dell’ufficio tecnico Tecnasfalti direttamente all’indirizzo e-mail: tecnico@isolmant.it.

* Per certificazioni in opera si dovranno interpellare tecnici abilitati iscritti all’albo.

L'adeguamento acustico degli immobili


Da ormai dieci anni anche in Italia si è introdotta una normativa che assicura un adeguato isolamento acustico alle strutture costituenti gli edifici qualunque sia la loro destinazione d’uso (residenziale, ospedaliero ecc….). Ora l’acquirente di immobili è attento al rispetto di tali requisiti e , giustamente, li pretende eseguiti.
E questo comporta una maggiore qualità costruttiva da rispettarsi sul mercato, qualità che deve essere prevista in fase progettuale oltre che in fase esecutiva e che non si ferma ad un optional aggiuntivo ma diventa parte integrante di un sistema costruttivo. A dire il vero attualmente questo si sta già realizzando a piccoli passi ma comunque anche la mentalità del costruttore sta evolvendo tenendo in considerazione queste nuove qualità obbligatorie.
I requisiti richiesti dalla legge si chiamano "passivi", in quanto i quattro requisiti acustici, in alternativa forse ai sistemi di controllo attivo del rumore, sono comunque valevoli dovunque sia realizzata la costruzione. Il legislatore non ha voluto definire un inquinamento acustico involontario creato dalla zona di costruzione (come magari esiste in altre nazioni) ma ha voluto definire esatti parametri costruttivi indissolubilmente legati solamente alla costruzione, dovunque essa si trovi. E, si badi bene, tali requisiti sono da verificare a costruzione finita. E questo rende tale legge molto impegnativa.
Con questa nuova normativa, pertanto, il privato si trova con un requisito in più che dovrebbe tutelare il confort e la qualità del vivere della propria abitazione o residenza momentanea (camera d’hotelo di ospedale, luogo di lavoro ecc…). Se all’inizio dell’introduzione della legge si era più orientati al raggiungimento dei minimi valori richiesti, ora, sempre più, si sta diffondendo la “cultura della qualità” dell’isolamento acustico. Anche in considerazione dell’incremento del valore commerciale di una costruzione con spazi silenziosa, igenici e salubri.
Il problema della verifica in cantiere del requisito acustico previsto dalla noma, nasce in fase applicativa. Sempre più tecnici competenti, redigono buoni capitolati, si amplia quotidianamente sul mercatola possibilità di avere buoni prodotti per l’isolamento acustico certificati e con l’esperienza di chi produce alle spalle, ma la messa in opera è ancora latitante. Un po’ per la difficoltà intrinseca di realizzazione e un po’ perché la maggior parte dei costruttori vede ancora il requisito come un costo e non come un’opportunità (oltre che un “dovere”). C’è ancora molto da imparare nelle fasi di realizzazione dell’isolamento acustico che va interpretato a regola d’arte come un sistema costruttivo globale ed in questo momento le maestranze non sembrano preparate a tale realizzazione.
Quindi l’acquirente deve essere esigente nel rispetto di quanto è promesso dalla legge in vigore.; una qualità acustica che renda il luogo di soggiorno momentaneo o di residenza un luogo confortevole. La legge non deve essere una scusa a pagare meno ma deve essere uno stimolo a costruire meglio. Mi spiego, l’acquirente non deve usare la normativa non rispettata per ricattare la parte venditrice ma deve essere un motivo per scegliere tra diverse opportunità di vendita.
Se si compra un immobile o unità abitativa componente tale immobile posso far verificare i requisiti acustici passivi da un tecnico abilitatoe verificare il loro rispetto. Dopo di che, se non saranno rispettati, intentare causa legale per la loro mancanza. Oppure, e sarebbe preferibile, chiedere, prima dell’acquisto, una garanzia del rispetto dei requisiti acustici passivi a chi mi propone l’acquisto. Questo può davverodiventare lo stimolo al mercato affinché vengano utilizzati i requisiti di norma come una leva di vendita, ovvero una scelta competitiva per la qualità delle costruzioni.
In effetti esistono prodotti idonei, o meglio il mercato dei produttori si è adeguato. Una piccola parte dei produttori sul mercato, infatti, ha capito che questo non è un business momentaneo, ma è un segmento che sta evolvendo. La fetta di mercato è ancora in grande evoluzione e, per ora, accetta tutti. Ma quando la richiesta diventerà informata e specifica, rimarranno solo quelle che sapranno coniugare qualità con esperienza e serietà.
Questo è un mercato tecnico, di prodotti che devono avere qualità specifiche e certificate (tipo la rigidità dinamica, o la resistenza nel tempo…). Qualità che non si inventano ma devono essere ben ricercate da chi produce.
Ma si riesce a costruire così? Alcune ricerche tendono a dimostrare che sia quasi impossibile arrivare a immobili a norma.
Invece si, è possibile. Tanti cantieri realizzati con i nomali sistemi costruttivi e con materiali isolanti di poco costo, hanno dimostrato che il requisito normativo è alla portata. Certo, alla portata di chi progetta con l’attenzione anche all’aspetto dell’isolamento acustico. Alla portata di chi concepisce la direzione lavori come una effettiva postazione di controllo e di formazione sui dettagli di posa che abbiamo visto essere fondamentali in acustica. E, per finire, alla portata di chi investe sulla posa in opera che, nei dettagli costruttivi, ha il potere di esaltare o vanificare le prestazioni di una accurata progettazione e scelta dei materiali.
Comunque contiamo anche sugli sforzi che tante istituzioni, enti, associazioni, ed aziende stanno profondendo nello sviluppo della cultura dell’isolamento acustico. Incontri tecnici che illustrano tutti i particolari di una costruzione a norma, che coinvolgono i centri di studio (università, scuole di settore ecc…), i progettisti e le imprese di costruzioni.


L’isolamento acustico secondo la Legge 447/95

Il rispetto dei requisiti acustici passivi secondo quanto indicato dalla Legge 447/95 e successivi decreti attuativi, comporta un cambiamento radicale della modalità odierna di progettare e costruire i setti divisori tra differenti unità immobiliari sia orizzontali che verticali. Due sono, a mio avviso, gli aspetti radicali da considerare con attenzione.
In primo luogo la Legge richiede una verifica del requisito acustico in opera. Questo significa che indipendentemente dalla possibilità di documentare la validità dei prodotti e delle soluzioni in modo cartaceo (relazioni, certificati), ai fini legali farà fede solo l’ottenimento dei parametri di legge mediante una prova in opera a cantiere finito! Prima di abitare l’appartamento l’inquilino deve essere tutelato sul fatto che acquista un bene a norma di legge. Ecco che le documentazioni inerenti le caratteristiche dei sistemi/materiali risultano utili se nella mani di chi ha esperienza di progettazione e soprattutto del funzionamento di un sistema costruttivo. E infatti per ottenere il risultato acustico di un divisorio non basta considerare solo la prestazione dell’isolante ma andrà valutato attentamente l’intero sistema costruttivo e soprattutto la sua corretta messa in opera.
In secondo luogo, come accennavamo, l’impiego di materiali resilienti impone, soprattutto nelle applicazioni a pavimento, una rigorosa posa in opera, ricca di attenzioni ai particolari costruttivi, che non lasci spazio a pericolosi ponti acustici. Tale problematica, da cui in realtà non sono esenti anche le applicazioni in divisori verticali, può portare alla perdita di molti decibel in quanto una posa in opera anche solo approssimativa può vanificare completamente una scelta progettuale accurata e lungimirante.

Cosa serve per ottenere in opera il requisito acustico previsto dalla legge?
Tre elementi fondamentali che possiamo analizzare brevemente:

  1. Il sistema costruttivo. Concentrandoci sull’isolamento acustico dei divisori orizzontali (solai) è comprovato che il sistema più efficace è quello del “

Tutti i prodotti Isolmant - TECNASFALTI

    Filtra Prodotti
    Filtra prodotti:

    prodotti per Isolmant - TECNASFALTI

      Filtra Prodotti
      Filtra prodotti:

      Progetti di Isolmant - TECNASFALTI

      Referenze di Isolmant - TECNASFALTI

      Membri di Isolmant - TECNASFALTI