Vitoclima 200-S
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Certificazioni di sostenibilità

mercoledì 17 maggio 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in AMBIENTE

Aria, acqua, suolo, esseri viventi. Quanto valgono i beni naturali?

Dal Ministero dell’Ambiente il primo Rapporto sullo stato del Capitale Naturale in Italia

Aria, acqua, suolo, esseri viventi. Quanto valgono i beni naturali?
17/05/2017 - Lo stock di beni naturali (organismi viventi, aria, acqua, suolo e risorse geologiche) che contribuiscono a fornire beni e servizi all’uomo e che al contempo sono necessari per la sopravvivenza dell’ambiente stesso da cui sono generati.   Si definisce così il Capitale Naturale, su cui il Ministero dell’Ambiente ha pubblicato uno Studio che indaga il legame che intercorre tra lo stato degli ecosistemi, il benessere sociale e le prospettive economiche.   L’analisi - spiega il comunicato - è stata inquadrata in cinque ecoregioni terrestri (alpina, padana, appenninica, mediterranea tirrenica e mediterranea adriatica) e nelle ecoregioni marine del Mediterraneo che interessano l’Italia (il mare Adriatico, il mar Ionio e [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 30 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Aree protette, la riforma punta allo sviluppo economico

Allarme delle associazioni ambientaliste: ‘indebolita gravemente la tutela degli interessi generali’

Aree protette, la riforma punta allo sviluppo economico
30/03/2017 - È iniziato il 27 marzo scorso in Aula alla Camera l’esame del disegno di legge sulle aree protette, che modifica la Legge quadro sulle aree protette (Legge 394/1991).    Il nuovo testo, secondo il Presidente della Commissione Ambiente Ermete Realacci, punta al buon funzionamento degli Enti, alla semplificazione delle norme e alla certezza nei tempi con l’obiettivo di rendere le ‘aree protette’ un modello di sviluppo per l’intero Paese, coniugando la tutela e la valorizzazione del territorio con lo sviluppo economico.     Sviluppo economico delle aree protette Il ddl prevede la promozione di strategie di sviluppo socioeconomico funzionali alla conservazione delle risorse naturali, di assetto del territorio, [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 24 marzo 2017

Premio ai progetti di edilizia giudiziaria e housing microfinance per la microricettività

Gli Architetti stringono accordi con gli Avvocati e con l’Ente per il Microcredito

Premio ai progetti di edilizia giudiziaria e housing microfinance per la microricettività
24/03/2017 - Premiare i migliori interventi di riqualificazione energetica e di qualità architettonica nell’edilizia giudiziaria e penitenziaria e promuovere la realizzazione di programmi di housing microfinance finalizzati al sostegno dei progetti di microricettività.   Sono gli obiettivi di due Protocolli d’Intesa che il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) ha siglato rispettivamente con il Consiglio Nazionale Forense e con l’Ente Nazionale per il Microcredito.   Premio ai progetti di edilizia giudiziaria e penitenziaria Promuovere una comune cultura dei diritti fondamentali e una più efficace tutela dei diritti rilevanti per le categorie professionali degli avvocati e degli architetti [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 16 marzo 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in AMBIENTE

Piemonte, pronto il Piano paesaggistico regionale

Dopo Puglia e Toscana, quello piemontese è il terzo Piano condiviso col MiBACT

Piemonte, pronto il Piano paesaggistico regionale
16/03/2017 - È stato firmato martedì a Roma, nell’ambito delle manifestazioni promosse per la Giornata nazionale del paesaggio, l’Accordo tra Regione Piemonte e Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT), propedeutico all’approvazione del Piano paesaggistico regionale (Ppr) del Piemonte.   Hanno firmato l’intesa il Ministro, Dario Franceschini, e il presidente della Giunta regionale del Piemonte, Sergio Chiamparino, accompagnato dall’assessore regionale all’Ambiente, Programmazione territoriale e paesaggistica, Alberto Valmaggia.   L’accordo, previsto dal Codice dei Beni culturali e del paesaggio, oltre a ratificare gli elaborati che compongono il piano, stabilisce le azioni e le modalità [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 16 marzo 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in AMBIENTE

Ad ‘Agri Gentium’ il Premio Paesaggio Italiano 2017

La premiazione è avvenuta il 14 marzo, in occasione della prima ‘Giornata Nazionale del Paesaggio’

Ad ‘Agri Gentium’ il Premio Paesaggio Italiano 2017
16/03/2017 - È andato al progetto ‘Agri Gentium: landscape regeneration’ del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, il Premio Paesaggio Italiano 2017 e l’onore di rappresentare l’Italia nell’ambito del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.   Il conferimento ufficiale del Premio - da parte del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, e del Sottosegretario di Stato, Ilaria Borletti Buitoni - si è svolto martedì, in occasione della prima Giornata del Paesaggio, istituita per promuovere la cultura paesaggistica come valore identitario italiano.   La scelta è avvenuta tra i 38 progetti selezionati nell’ambito delle 97 candidature [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 14 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Valutazione di impatto ambientale, via libera alle nuove norme

Introdotta la possibilità di presentare progetti con un livello informativo e di dettaglio equivalente a quello del progetto di fattibilità

Valutazione di impatto ambientale, via libera alle nuove norme
14/03/2017 – Il Consiglio dei Ministri di venerdì scorso ha approvato nuove norme sulla “Verifica di assoggettabilità a Valutazione di impatto ambientale (VIA)”.   Il decreto attua la direttiva 2014/52/UE del Parlamento europeo concernente la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati. Il provvedimento inserisce una nuova definizione di "impatti ambientali", modulata in aderenza con le prescrizioni della direttiva Ue, che comprende anche gli effetti significativi, diretti e indiretti, di un progetto sulla popolazione, la salute umana, il patrimonio culturale e il paesaggio.   Valutazione impatto ambientale: cosa cambia Le nuove norme modificano l’attuale disciplina della VIA al fine [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 9 marzo 2017

Mobilità sostenibile, dall’Emilia-Romagna 10 milioni di euro

Le risorse serviranno per la messa in sicurezza di piste esistenti, la realizzazione di nuove ciclovie e il recupero di stazioni ferroviarie e case cantoniere

Mobilità sostenibile, dall’Emilia-Romagna 10 milioni di euro
09/03/2017 – La Giunta dell’Emilia-Romagna ha approvato un disegno di legge che stanzia 10 milioni di euro per la mobilità sostenibile.   La parola d’ordine del ddl approvato è incentivare l’uso della bicicletta, come elemento di mobilità sostenibile urbana ed extraurbana, rete di cui fanno parte anche le ciclovie turistiche nazionali, mettendo in rapporto i tanti settori interessati: territorio, mobilità, ambiente, sanità e prevenzione, welfare, sviluppo rurale, turismo.    Ciclovie: cosa prevede il disegno di legge Il progetto di legge sulla ciclabilità prevede il raddoppio degli spostamenti in bici e a piedi sul territorio, la realizzazione di nuove ciclovie, la creazione di nuovi collegamenti tra le piste [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 8 marzo 2017
pubblicato da Paola Mammarella in AMBIENTE

Bando periferie, i cantieri prossimi al via

Gli interventi di riqualificazione urbana ai primi posti in graduatoria che stanno per partire grazie allo stanziamento di 500 milioni di euro

Bando periferie, i cantieri prossimi al via
08/03/2017 - Con la firma della convenzione tra sindaci e presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, stanno per partire i cantieri di 24 progetti di riqualificazione delle periferie. Si tratta delle Città metropolitane di Bari, Firenze, Milano, Bologna e dei Comuni capoluogo di provincia o di città metropolitana di Avellino, Lecce, Vicenza, Bergamo, Modena, Torino, Grosseto, Mantova, Brescia, Andria, Latina, Genova, Oristano, Napoli, Ascoli Piceno, Salerno, Messina, Prato, Roma, Cagliari.   Dopo l’approfondimento sui primi 12, ecco gli altri progetti classificati in posizione utile per accedere al primo stanziamento del Bando Periferie che, lo ricordiamo, ammonta a 500 milioni di euro.   13 Milano, Welfare metropolitano e rigenerazione urbana L’obiettivo [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 7 marzo 2017
pubblicato da Paola Mammarella in AMBIENTE

Bando Periferie, ecco i progetti pronti a partire

Gli interventi di riqualificazione urbana che hanno conquistato i primi posti in graduatoria e che stanno per aprire i cantieri

Bando Periferie, ecco i progetti pronti a partire
07/03/2017 – Sempre più vicina la realizzazione dei progetti per la riqualificazione delle Città metropolitane di Bari, Firenze, Milano, Bologna e dei Comuni capoluogo di provincia o di città metropolitana di Avellino, Lecce, Vicenza, Bergamo, Modena, Torino, Grosseto, Mantova, Brescia, Andria, Latina, Genova, Oristano, Napoli, Ascoli Piceno, Salerno, Messina, Prato, Roma, Cagliari.   I sindaci di questi 24 enti locali, classificati in posizione utile per accedere al primo stanziamento del Bando Periferie, per complessivi 500 milioni di euro, hanno firmato la convenzione con il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che permetterà l’avvio dei lavori.   Ecco, in sintesi, i progetti pronti a partire.   1. Bari, Periferie aperte Il [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Il tuo nome
domenica 21 maggio 2017 - 13:08
Il tuo commento (max 2000 caratteri)
geppo
domenica 21 maggio 2017 - 13:07
e milano?
geppo
domenica 21 maggio 2017 - 13:07
e milano?


giovedì 2 marzo 2017

ICMQ: certificazioni e controlli sulle costruzioni

Epd: accordo di mutuo riconoscimento fra EPDItaly e Ibu

02/03/2017 - Le Dichiarazioni ambientali di prodotto pubblicate dai due Program Operator italiano e tedesco possono essere automaticamente accettate anche dall’altro soggetto senza ulteriori verifiche. L’accordo firmato il 18 gennaio a Monaco fra ICMQ, gestore dell’unico Program Operator italiano EPDItaly, e quello tedesco Ibu (Institut Bauen und Umwelt) è il terzo dopo quelli recenti con AENOR, gestore spagnolo del programma Global EPD e con Association PEP, gestore francese del programma PEP Ecopassport.  Obiettivo è favorire la diffusione dell’Epd in Europa e in Italia, consentendo ai produttori un’ottimizzazione economica. “L’accordo con Ibu è un altro passo importante [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news CERTIFICAZIONI DI SOSTENIBILITÀ

Speciale CERTIFICAZIONI DI SOSTENIBILITÀ sponsored by:

Mazzonetto
Mazzonetto
CERTIFICAZIONI DI SOSTENIBILITÀ
Corsi di Formazione
Ordine degli ingegneri di Milano - Milano

COME COMUNICARE L'IMPRONTA CLIMATICA NEI PRODOTTI DA COSTRUZIONE - 31 MAGGIO - RILASCIO DI 4 CFP

Corso di aggiornamento
  • Periodo: 31/05/2017 - 31/05/2017
MARMI BLEVE - GAGLIANO DEL CAPO

1°SEMINARIO FORMATIVO SULL'UTILIZZO DELLA CHIMICA PER LE TECNOLOGIE APPLICATIVE SUI MATERIALI LAPIDEI

Seminario
  • Periodo: 01/06/2017 - 01/06/2017
Peri


Vitosol 200-FM