Unico Inverter 13 A+
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Consolidamento terreno e fondazioni

lunedì 27 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Autorizzazione paesaggistica: cosa cambia rispetto al passato

Nuovi interventi liberi, ampliati quelli con iter semplificato, conclusione delle pratiche più veloce e modelli unificati per le istanze

Autorizzazione paesaggistica: cosa cambia rispetto al passato
27/03/2017 – Il DPR 31/2017 riscrive le procedure per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica semplificata, allarga le attività edilizie libere dal nullaosta e velocizza l’iter procedurale grazie ai modelli unificati per la presentazione delle istanze. Non introduce nessuna novità, invece, sul fronte dell’autorizzazione paesaggistica ordinaria.   Ecco come funzionerà il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica dal 6 aprile 2017, data di entrata in vigore del DPR 31/2017.   Autorizzazione paesaggistica: cos’è e come funziona L'autorizzazione paesaggistica, regolamentata dal Codice dei Beni Culturali (Dlgs 42/2004), è obbligatoria per interventi in aree soggette a tutela paesaggistica e va richiesta [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 24 marzo 2017
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Entrerà in vigore il 6 aprile l’autorizzazione paesaggistica semplificata

Il nuovo decreto individua con precisione 31 interventi liberi e 42 di lieve entità con iter semplificato

Entrerà in vigore il 6 aprile l’autorizzazione paesaggistica semplificata
24/03/2017 – Il prossimo 6 aprile entrerà in vigore il DPR 31/2017, pubblicato il 22 marzo scorso in Gazzetta Ufficiale, che definisce gli interventi per cui l’autorizzazione paesaggistica non è richiesta e i casi in cui è sufficiente un procedimento semplificato.   Autorizzazione paesaggistica: cosa prevede   Il nuovo decreto sull’autorizzazione paesaggistica semplificata individua con precisione 31 interventi liberi e 42 di modesta entità che possono seguire l'iter semplificato.   Nell’Allegato A vengono definiti i piccoli interventi che, anche se realizzati su beni vincolati, sono esclusi dall’autorizzazione paesaggistica. Tra questi ci sono, ad esempio, i lavori per [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 28 febbraio 2017
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Autorizzazione paesaggistica semplificata, il decreto verso la pubblicazione

Il Capo dello Stato ha firmato la norma che individua gli interventi liberi o con iter semplificato

Autorizzazione paesaggistica semplificata, il decreto verso la pubblicazione
28/02/2017 – La norma che regola l'autorizzazione paesaggistica semplificata si avvia verso la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale; il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha, infatti, firmato il 13 febbraio scorso il decreto che definisce gli interventi per cui l’autorizzazione paesaggistica non è richiesta e i casi in cui è sufficiente un procedimento semplificato.   Autorizzazione paesaggistica: verso la semplificazione   Il nuovo decreto sull’autorizzazione paesaggistica semplificata, presto operativo, si inserisce nel processo di razionalizzazione delle procedure inerenti alle attività edilizie e individua con precisione 31 interventi liberi e i 42 di modesta entità che possono seguire l'iter semplificato.   Nell’allegato [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 1 febbraio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Edilizia e paesaggio, come cambia il sistema delle autorizzazioni

Le recenti norme sulla Scia indicano il titolo abilitativo richiesto per ogni lavoro; il nuovo decreto dirà se è necessaria l’autorizzazione paesaggistica

Edilizia e paesaggio, come cambia il sistema delle autorizzazioni
01/02/2017 – Diventerà operativa a breve, dopo l’approvazione in via definitiva del Consiglio dei Ministri, la nuova Autorizzazione paesaggistica semplificata.   Il processo di semplificazione dell’autorizzazione paesaggistica è iniziato con il Dpr 139/2010, che ha indicato in quali casi si poteva chiedere, con un iter più snello, il via libera alla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.   La bozza del decreto approvata la scorsa settimana dal Consiglio dei Ministri prosegue su questa via e mette ora nero su bianco anche tutta una serie di lavori che, mantenendosi entro determinati limiti, come il rispetto delle caratteristiche architettoniche dell’edificio, non hanno bisogno dell’autorizzazione paesaggistica.   Il [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 20 gennaio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Autorizzazione paesaggistica semplificata verso il traguardo

In Consiglio dei Ministri ok al decreto, conferenza di servizi solo in pochi casi e procedure più snelle nelle Regioni dotate di Piano paesaggistico

Autorizzazione paesaggistica semplificata verso il traguardo
20/01/2017 - Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto che definisce gli interventi per cui l’autorizzazione paesaggistica non è richiesta e i casi in cui è sufficiente un procedimento semplificato. Scarica il testo entrato in CdM.   Il testo ha accolto i suggerimenti depositati a settembre nel parere del Consiglio di Stato e le modifiche chieste a ottobre dalle Commissioni parlamentari.   Autorizzazione paesaggistica semplificata Il decreto individua, nell’allegato A, i piccoli interventi che, anche se realizzati su beni vincolati, sono esclusi dall’autorizzazione paesaggistica. Tra questi ci sono, ad esempio, i lavori per il consolidamento statico e il miglioramento della [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 5 gennaio 2017

SYSTAB: Consolidamento delle fondazioni e sollevamento di un ascensore esterno mediante pali precaricati

05/01/2017 - SYSTAB si è occupato del consolidamento delle fondazioni e sollevamento di un ascensore esterno mediante pali precaricati.  Tipologia intervento Micropali Precaricati SYSTAB pressoinfissi mediante martinetti idraulici a contrasto con la struttura da consolidare.   Luogo intervento Carosino (TARANTO)   IL DISSESTO Si tratta del cedimento di un ascensore esterno di una civile abitazione. Il manufatto realizzato in un secondo tempo rispetto alla struttura principale, negli anni ha subito cedimenti ciclici e progressivi che spesso ne hanno reso impossibile l'utilizzo continuativo. Ecco le richieste della Committenza e del suo tecnico: " Per effetto delle espansioni del materiale argilloso, l'ascensore risente di micro-spostamenti verticali [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 18 novembre 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Il condominio regge al sisma? Si può sopraelevare

Cassazione: chi vuole realizzare il piano in più deve provare che l’edificio non corre nessun rischio

Il condominio regge al sisma? Si può sopraelevare
18/11/2016 – Se il proprietario del terrazzo in un condominio vuole costruirci sopra un nuovo appartamento, deve dimostrare che l’edificio non corre pericoli in caso di terremoto.   È questa la conclusione cui è giunta la Corte di Cassazione con la sentenza 23256/2016.   I giudici hanno ricordato che, in base all’articolo 1127 del Codice Civile, il proprietario del lastrico solare può effettuare una sopraelevazione se le condizioni statiche dell’edificio la consentono. La sopraelevazione non è ammessa se l’intervento pregiudica l’aspetto architettonico o se diminuisce l’aria e la luce dei piani sottostanti.   Concentrandosi solo sull’aspetto statico, i giudici hanno interpretato la norma del Codice [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 9 novembre 2016

Systab: consolidamento dell’acquedotto di Longarone

Consolidamento fondazioni mediante l’impiego di micropali precaricati a contrasto

Systab: consolidamento dell’acquedotto di Longarone
09/11/2016 - I micropali SYSTAB in acciaio sono serviti per consolidare l’acquedotto di Longarone. LA PROBLEMATICA La struttura in oggetto è la cabina di manovra del serbatoio dell’acquedotto di Longarone (BL), un manufatto in cemento armato costruito su un versante particolarmente ripido poco a nord del centro abitato. La cabina nel corso degli anni ha manifestato progressivi cedimenti differenziali, molto evidenti della porzione a valle, impostata su materiale di riporto e con la scarpata, immediatamente limitrofa alla struttura, in lenta ma progressiva erosione. La struttura con fondazioni a platea in c.a. ha manifestato un movimento di rotazione rigido, che se non arrestato rischiava di compromettere la sicurezza e l’utilizzo dell’impianto stesso. L’INTERVENTO La [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 31 ottobre 2016
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Autorizzazione paesaggistica semplificata, via libera dal Parlamento

Le Camere chiedono di limitare il ricorso alla Conferenza di servizi e di premiare l’approvazione dei piani paesaggistici

Autorizzazione paesaggistica semplificata, via libera dal Parlamento
31/10/2016 – L’Autorizzazione paesaggistica semplificata incassa il parere positivo delle Commissioni Ambiente di Camera e Senato e si avvia verso l’approvazione finale, dopo qualche piccola modifica.   Le Commissioni Ambiente di Camera e Senato, condividendo l'impostazione del provvedimento, hanno chiesto solo alcuni aggiustamenti alla norma come: limitare il ricorso alla conferenza di servizi e incentivare l’approvazione dei piani paesaggistici.   Autorizzazione paesaggistica semplificata: le osservazioni Le Commissioni sono tornate sulla questione posta dal Consiglio di Stato sulla conferenza di servizi e hanno chiesto al Governo di prevedere la non obbligatorietà del ricorso alla Conferenza di servizi in tutti i casi nei [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 26 settembre 2016
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Dissesto idrogeologico, servono 8 miliardi di euro per interventi prioritari

Consorzi di bonifica: 'necessarie 3.581 opere di mitigazione del rischio e ripristino delle funzionalità idrauliche dei canali'

Dissesto idrogeologico, servono 8 miliardi di euro per interventi prioritari
26/09/2016 – Un investimento complessivo di 8.022 milioni di euro per realizzare 3.581 interventi volti alla mitigazione del rischio idrogeologico.   Questi i numeri che l’Associazione Nazionale Consorzi di Bonifica (ANBI ) prevede nel suo piano per la Riduzione del Rischio Idrogeologico “Manutenzione Italia 2016 – Azioni per l’Italia sicura”, presentato in un convegno a Roma il 22 settembre scorso.   Dissesto idrogeologico: il piano per la prevenzione L’ANBI, nel presentare il Rapporto 2016 corredato da una lista di progetti esecutivi subito pronti per la cura e la tutela del territorio, auspica che il Governo possa inserire tali indicazioni nella prossima legge di stabilità.   Tra le opere previste ci sono: il ripristino [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news CONSOLIDAMENTO TERRENO E FONDAZIONI

Speciale CONSOLIDAMENTO TERRENO E FONDAZIONI sponsored by:

Lastre
Peri
CONSOLIDAMENTO TERRENO E FONDAZIONI
Corsi di Formazione
Sin Tesi Forma s.r.l. - Torino

CORSO ONLINE DI ENERGIA E COSTRUITO - 4 CFP

Corso di aggiornamento
  • Periodo: 01/04/2017 - 31/12/2017
Sin Tesi Forma s.r.l. - On line 24/7

COSTRUIRE IN ALTA QUOTA - ONLINE - 2 CFP

Corso di specializzazione
  • Periodo: 01/04/2017 - 31/12/2017
ELYFORMA Metal


Breda Portoni Sezionali