Marcegaglia Buildtech
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Consolidamento terreno e fondazioni

venerdì 19 gennaio 2018

Ricostruzione, al via il Piano opere pubbliche da oltre 1 miliardo di euro

Novità per gli interventi privati: all’avvio dei lavori sarà erogato l’80% del contributo per le spese di progettazione

Ricostruzione, al via il Piano opere pubbliche da oltre 1 miliardo di euro
19/01/2018 – In arrivo 1,035 miliardi di euro destinati alla ricostruzione delle opere pubbliche distrutte dal sisma dell'agosto 2016 come scuole, case comunali, caserme ed edilizia popolare.   E’ stato, infatti, approvato il Piano delle opere pubbliche durante la cabina di regia riunitasi ieri a Pieve Torina (Macerata) e presieduta dalla Commissaria straordinaria per la ricostruzione post sisma, Paola De Micheli.   L’ordinanza 49/2018 (non ancora pubblicata), approvata nel corso dell’incontro della cabina di regia, contiene la lista degli interventi di ricostruzione delle opere pubbliche in Abruzzo, Marche, Lazio e Umbria.     Ricostruzione opere pubbliche: la suddivisione degli interventi Alla regione Abruzzo sono stati assegnati 156,86 [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 16 gennaio 2018

Appalti sotto soglia, si può derogare alla rotazione degli inviti?

La risposta in una sentenza del Consiglio di Stato. Dai giudici anche chiarimenti sulle possibilità di limitare gli inviti alle imprese della zona

Appalti sotto soglia, si può derogare alla rotazione degli inviti?
16/01/2018 – Negli appalti sotto soglia normalmente non si può derogare al principio di rotazione degli inviti. Lo ha chiarito il Consiglio di Stato che, con la sentenza 5854/2017 ha spiegato anche quando è possibile limitare gli inviti alle imprese della zona senza incorrere in una procedura anticoncorrenziale.   Appalti sotto soglia, il principio di rotazione degli inviti In base all’articolo 36 del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), negli appalti sotto soglia la rotazione degli inviti deve assicurare la partecipazione delle piccole e medie imprese. Allo stesso modo, hanno spiegato i giudici, bisogna evitare il consolidamento di rendite di posizione.   Questo significa che l’impresa uscente, cioè quella che ha già svolto l’incarico [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 21 dicembre 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in AMBIENTE

Dissesto idrogeologico, 148 milioni di euro a Toscana ed Emilia Romagna

Dal Ministero dell’Ambiente le risorse per la difesa del suolo e il contrasto del rischio idrogeologico

Dissesto idrogeologico, 148 milioni di euro a Toscana ed Emilia Romagna
21/12/2017 - 63 milioni di euro in Toscana e 85 milioni in Emilia-Romagna per la difesa del suolo e la sicurezza idrogeologica.   Sono i contenuti dei Protocolli di intesa e degli atti integrativi all’accordo del 2010 firmati nei giorni scorsi a Roma dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e dai Presidenti della Regione Toscana Enrico Rossi e dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini.   Rischio idrogeologico, 63 milioni di euro alla Regione Toscana Il protocollo d’intesa prevede che attraverso il ‘Fondo Infrastrutture Ambientali’ istituito dalla Legge di Bilancio 2017, il Ministero finanzi subito i 15 interventi contenuti nella parte programmatica del ‘Piano nazionale per le aree metropolitane’.   L’intervento più [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 18 dicembre 2017
pubblicato da Paola Mammarella in AMBIENTE

Dissesto idrogeologico, 90 milioni di euro per interventi urgenti di risanamento

Dal Ministero dell’Ambiente 60 milioni al Piemonte, 25 alle Marche e 5 alla Liguria

Dissesto idrogeologico, 90 milioni di euro per interventi urgenti di risanamento
18/12/2017 – Ammontano a più di 90 milioni di euro le risorse stanziate dal Ministero dell’Ambiente per contrastare il dissesto idrogeologico in Piemonte, nelle Marche e in Liguria.   Dissesto idrogeologico, 60 milioni in arrivo in Piemonte Con un Protocollo d’intesa e un Accordo integrativo, siglati dal Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti e dal Presidente della Regione Sergio Chiamparino, saranno finanziati interventi di prevenzione e difesa del suolo.   Il Protocollo di intesa da 54 milioni e 700 mila euro riguarda gli interventi del “Piano stralcio per le aree metropolitane e le aree urbane con alto livello di popolazione esposta al rischio di alluvioni”. In questo ambito, 49 milioni di euro saranno destinati alla cassa [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 1 dicembre 2017
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Sismabonus, detraibili al 70-80% anche i lavori di manutenzione collegati

L’Agenzia Entrate aggiunge che il limite complessivo dei lavori di ristrutturazione e di miglioramento antisismico è di 96 mila euro

Sismabonus, detraibili al 70-80% anche i lavori di manutenzione collegati
01/12/2017 – Per il sismabonus “potenziato” (70% o 80%) vale il principio secondo cui l’intervento di categoria superiore assorbe quelli di categoria inferiore a esso collegati o correlati? Qual è il limite massimo di spesa agevolabile? Il sismabonus deve essere necessariamente ripartito in cinque quote annuali o, a scelta del contribuente, può essere fruito nel termine di dieci anni previsto per la detrazione relativa agli interventi di recupero edilizio?   L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 147/2017 risponde a queste domande, sollevate da un’istanza d’interpello, e fornisce alcune precisazioni sui lavori antisismici (sismabonus) con riferimento all’ipotesi in cui su uno stesso immobile, oltre  all’adozione [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 28 novembre 2017

Il consolidamento delle fondazioni con micropali precaricati SYSTAB

Intervento su una una civile abitazione a Bibbiena (AR)

Il consolidamento delle fondazioni con micropali precaricati SYSTAB
28/11/2017 - Si tratta del consolidamento di una villetta a schiera sita nel comune i Bibbiena, provincia di Arezzo. Un edificio civile in muratura con un piano seminterrato in cemento armato, dotato di fondazioni continue a trave rovescia. Il fabbricato ormai da anni manifestava un cedimento differenziale sul lato di valle, probabilmente impostato su terreni di riporto e argillosi. Il cedimento delle fondazioni aveva determinato il manifestarsi di un quadro fessurativo con lesioni prevalentemente a 45°, di tipo passante, visibile a tutti  livelli della struttura. L’INTERVENTO DI CONSOLIDAMENTO La prima problematica da affrontare era quella di un intervento risolutivo di consolidamento e stabilizzazione delle fondamenta che potesse essere eseguito nel più [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 27 novembre 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in AMBIENTE

Dissesto idrogeologico, alla Puglia 11 milioni di euro per 61 progetti

Assegnata dal Ministero dell’Ambiente la seconda tranche del Fondo Progettazione da 100 milioni di euro

Dissesto idrogeologico, alla Puglia 11 milioni di euro per 61 progetti
27/11/2017 - Il Ministero dell’Ambiente ha assegnato alla Puglia 11,5 milioni di euro per interventi di sicurezza del suolo e delle acque, a valere sul Fondo Progettazione da 100 milioni di euro contro il dissesto idrogeologico.   Il provvedimento destina le risorse alla progettazione di 61 opere, per un valore complessivo di 405 milioni di euro: 35 nel foggiano, 9 in provincia di Bari, 10 in provincia di Lecce, cinque nel tarantino e due in provincia di Brindisi. “Con il Fondo Progettazione - ha affermato il Ministero dell’Ambiente Gian Luca Galletti - siamo in grado di imprimere una decisa accelerazione nell’attività di contrasto al dissesto: questo strumento permette di intervenire a monte del problema, permettendo di progettare presto e bene opere [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 24 novembre 2017
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Dissesto idrogeologico, Legambiente: a rischio 7,5 milioni di cittadini

Presentato il dossier ‘Ecosistema rischio 2017’. La priorità deve essere la delocalizzazione degli edifici a rischio

Dissesto idrogeologico, Legambiente: a rischio 7,5 milioni di cittadini
24/11/2017 – Il rischio idrogeologico rende l’Italia sempre più fragile e insicura: 7,5 milioni i cittadini che vivono o lavorano in aree a rischio, nel 70% dei comuni si trovano abitazioni in aree a rischio e nel 15% dei casi si tratta di scuole o ospedali. Per questo la delocalizzazione degli edifici a rischio deve essere una priorità.   Questi i dati messi in luce dal dossier Ecosistema Rischio 2017, l’indagine di Legambiente, realizzata in collaborazione con Unipol, sulle attività nelle amministrazioni comunali per la riduzione del rischio idrogeologico (sulla base delle risposte fornite da 1.462 amministrazioni al questionario inviato ai 7.145 comuni classificati ad elevata pericolosità idrogeologica) presentata mercoledì [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 16 novembre 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in AMBIENTE

Dissesto idrogeologico, assegnati 5,7 milioni di euro per i progetti

La prima tranche del Fondo progettazione da 100 milioni di euro va in Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Veneto e Bolzano

Dissesto idrogeologico, assegnati 5,7 milioni di euro per i progetti
16/11/2017 - Il Ministero dell’Ambiente ha assegnato 5,7 milioni di euro a cinque regioni italiane per interventi contro il dissesto idrogeologico. Lo stanziamento costituisce il primo stralcio del Fondo Progettazione da 100 milioni di euro e permetterà di portare avanti opere per quasi 280 milioni sul territorio.   Si tratta di 14 progettazioni in Piemonte, 5 in Friuli Venezia Giulia, 3 in Liguria, 2 in Veneto e 2 nella provincia autonoma di Bolzano.   “Accelerare nella progettazione - ha dichiarato il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti - è la vera chiave di volta nella lotta al dissesto idrogeologico, nelle grandi città come nei più piccoli comuni. Nei nostri numeri si coglie l’enorme importanza dell’effetto moltiplicatore [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 14 settembre 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in RESTAURO

Calabria, 18,6 milioni di euro per le imprese turistiche

Il Bando finanzia il potenziamento dell’accoglienza e della ricettività. Domande online dal 5 al 31 ottobre

Calabria, 18,6 milioni di euro per le imprese turistiche
14/09/2017 - Ammontano a 18,6 milioni di euro le risorse che la Regione Calabria mette a disposizione delle piccole e medie imprese (PMI) e a lavoratori autonomi con unità operativa in Calabria per il potenziamento dell’accoglienza, della ricettività, dell’accessibilità e la creazione di nuovi prodotti e servizi turistici.   Il Bando pubblicato qualche giorno finanzia progetti per il miglioramento e la qualificazione dei servizi turistici e dell’offerta ricettiva delle imprese operanti nelle destinazioni turistiche regionali, attraverso la realizzazione di interventi materiali ed immateriali, quali:   - consolidamento e innovazione di prodotti/servizi turistici esistenti; - realizzazione e promozione di nuovi prodotti/servizi turistici [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news CONSOLIDAMENTO TERRENO E FONDAZIONI

Speciale CONSOLIDAMENTO TERRENO E FONDAZIONI sponsored by:

Air Inverter II
Schuco Living
CONSOLIDAMENTO TERRENO E FONDAZIONI
Corsi di Formazione
CasaClima - San Marino - Faetano

CORSO COMMITTENTI CASACLIMA - SAN MARINO - SABATO MATTINA 14 APRILE 2018

Seminario
  • Periodo: 14/04/2018 - 14/04/2018
CLS DRENO


Daikin Sky Air A Series