Home page
Notizie
Normativa Tecnica
Archivio Prodotti®
Archivio Aziende®
Archivio Software
Libri Tecnici
Eventi
Progetti
Concorsi & Appalti
Prezzari edilizia
Dossier tecnici
Carriere e lavoro
Formazione
Forum
Newsletter
Iscriviti gratis
Vedi Archivio Newsletter
Editoriali | Prodotti | Libri
Antincendio
Antisismica
Ascensori, scale e tappeti mobili
Assicurazioni Professionali
Attestazione SOA
Barriere Architettoniche
Caldaie
Case prefabbricate in legno
Casseri isolanti
Certificazioni di sostenibilità
Climatizzazione
Consolidamento terreno e fondazioni
Coperture Coibentate
Coperture traspiranti
Degrado del calcestruzzo
Domotica
Edifici a Energia Quasi Zero
Edilizia sostenibile: LEED®, ARCA, BREEAM, DGNB
Facciate Architettoniche
Finestre a taglio termico
Finestre ecosostenibili
Fotovoltaico
Gestione Aziendale
Gestione Rifiuti
Impermeabilizzazione
Incentivi 55%
Intonaci e finiture ecocompatibili
Involucro Edilizio
Isolamento a cappotto
Isolamento Acustico
Isolamento e sistemi costruttivi EPSITALIA
Isolamento Termico
Lavori in quota
Pannelli Metallici Isolanti
Parcelle Professionali
Pavimenti e Rivestimenti
Pompe di calore
Ponteggi
Progettazione Strutturale
Qualità nell'Edilizia
Rinforzo Strutturale Solai
Risparmio Energetico
Ristrutturazione
Sicurezza Cantieri
Sistemi Costruttivi a Secco
Sistemi di rivestimento per facciate
Soluzioni per l’Isolamento in Neopor® by BASF
Strutture idrauliche
Strutture Interrate
Tessuti tecnici per l’architettura
Vespaio aerato
c.SMART news n. 9 - 30/05/2002

I materiali naturali La fibra di cellulosa Altri isolanti naturali
Vai a pag.


ISOLAMENTO TERMICO CON FIBRA DI CELLULOSA - THERMOFLOC

Caratteristiche del materiale

Thermofloc, prodotto dalla ditta austriaca Peter Seppele e distribuito in Italia da Itaservice, è un isolante in fibra di cellulosa prodotto con carta di giornale riciclata che viene sottoposta, a scopo ignifugo e antiparassitario, ad un trattamento con sali borici.

L'isolante in fibra di cellulosa thermofloc

Il materiale isolante che si ottiene, certificato ed autorizzato dall'Istituto di Edilizia di Berlino, viene utilizzato sfuso in fiocchi ed applicato con apposite apparecchiature per insufflaggio. Questa particolare tipologia di posa in opera lo rende particolarmente adatto, oltre che all'isolamento termoacustico di tetti e pareti in edifici di nuova costruzione, alla coibentazione su edifici esistenti nell'ambito di interventi di ristrutturazione.
La notevole capacità isolante della fibra di cellulosa (ha infatti una conduttività termica pari a
0,037 W/mqK) è determinata dalla resistenza dell'aria che, diffusa uniformemente nelle minuscole cavità del materiale, ostacola la trasmissione del calore.
Pur essendo igroscopico (è in grado di assorbire fino al 30% di umidità restituendola poi lentamente all'ambiente)
thermofloc non perde capacità isolante anche in presenza di umidità, è traspirante, inattaccabile dagli insetti, non emette sostanze nocive, è resistente al fuoco (classe 1), non produce fumi tossici in caso di incendio, è elettricamente neutro ed ha anche una buona capacità come isolante acustico.
Questo materiale ha un bassissimo impatto ambientale, perché impiega materia prima riciclata ed è a sua volta riciclabile, e perché in fase di produzione c'è un consumo energetico molto ridotto grazie a moderne tecnologie.
Oltre alla versione in fiocchi esiste anche una versione granulare, ottenuta senza l'aggiunta di colle o leganti e quindi riciclabile al 100%, che viene applicata con getto a secco; nella posa in opera comporta una produzione di polveri estremamente ridotta, di gran lunga inferiore ad altre applicazioni a secco.


Vantaggi applicativi

Applicazione dell'isolante thermofloc ad una muratura esistente

L'isolante cellulosico thermofloc presenta diversi vantaggi nella sua applicazione.
Innanzitutto, essendo un materiale sfuso che viene applicato per insufflaggio consente grandi risparmi in fase di posa in opera, che avviene senza sfrido di materiale e permette nel contempo di isolare in maniera del tutto continua, senza giunti, adattandosi a qualunque spazio avente forma e dimensioni qualsiasi, contrariamente a quanto avviene con gli isolanti a forma di pannelli rigidi o materassini. Si presta a diversi impieghi (pareti interne ed esterne, pavimenti, coperture piane e tetti) e la sua applicazione avviene in maniera estremamente semplice e rapida.
Ha un comportamento termoigrometrico ideale, essendo traspirante ed essendo in grado di assorbire l'umidità e di cederla lentamente all'ambiente senza compromettere il proprio potere isolante.
Crea anche un notevole isolamento rispetto al vento, componente fondamentale nella trasmissione di calore verso l'esterno.

Confronto del potere isolante tra thermofloc e altri isolanti
clicca sull'immagine per ingrandirla!

Ha un ottimo rapporto tra prezzo e qualità e risulta essere un vantaggioso investimento; ha infatti un costo non superiore ad altri isolanti sul mercato (circa 100 € per m³ per strati dello spessore di 10 cm applicati in opera comprensivi del costo della posa) e consente grandi risparmi economici sui costi di climatizzazione permettendo di ammortizzare in tempi brevi la spesa per il suo acquisto e la sua posa in opera: secondo un'indagine con l'impiego di un isolante di cellulosa il consumo di energia può essere ridotto del 24% in confronto ai tradizionali isolanti di fibre minerali.
Aderisce perfettamente ai canoni della bioedilizia, dalla fase di produzione alla sua vita utile fino alla rimozione come anche verificato in termini di tolleranza ambientale da
Certificato di prova IBO. In particolare non dà reazioni al contatto con la pelle, ha una concentrazione nulla di sostanze nocive, ha una notevole capacità di assorbimento e regolazione dell'umidità, è inodore, elettrostaticamente e elettricamente neutro, non emette nessun gas tossico, è privo di polveri fibrose tossiche. La sua produzione, inoltre, avviene al 100% con pura carta di giornali (quotidiani) e con un impiego di energia molto ridotto, ca. 5 kWh/m³.
Ha una ottima resistenza a muffe, insetti dannosi e parassiti, come anche da
Certificato di prova BAM.
Grazie alla sua resistenza termica garantisce una temperatura ideale nelle abitazioni in ogni momento, riducendo efficacemente le trasmissioni di calore tra interno ed esterno sia in inverno che in estate e quindi i costi di climatizzazione, aumentando nel contempo l'inerzia termica delle frontiere dell'edificio a tutto vantaggio della stabilità e regolarità delle condizioni microclimatiche interne.
Se correttamente applicato garantisce la durata nel tempo di tutte le sue caratteristiche.

pagina precedente | pagina successiva

Scarica il dossier in pdf

Aziende e prodotti
 >> Vai in edilCatalogo alla sezione Isolamento termico

GRUPPO P. SEPPELE
Thermofloc

distribuito da:
ITASERVICE



Vuoi sponsorizzare la c.SMART news?