Interchar
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Domotica

venerdì 6 ottobre 2017

Panama City: Politecnica per il nuovo aeroporto internazionale

“Greatness in the sky” il nuovo progetto internazionale dal tratto distintivo italiano

Panama City: Politecnica per il nuovo aeroporto internazionale
06/10/2017 – Politecnica ingegneria e architettura ha realizzato la progettazione strutturale delle sovrastrutture che costituiscono l’involucro di copertura del Nuovo Aeroporto Internazionale Tocumen di Panama City progettato da Foster+Partners. Il progetto - denominato “greatness in the sky” - ha previsto in particolare la progettazione costruttiva, da parte di Politecnica, delle strutture di supporto della copertura per il nuovo aeroporto Tocumen di Panama, una struttura dal design moderno ed iconico, simbolo della crescita e dello sviluppo del territorio. L’involucro dell’edificio rappresenta un nuovo landmark per la città di Panama City ed è l’elemento caratterizzante che dimostra l’integrazione tra struttura e strategie [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 5 ottobre 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Progettista, direttore lavori e impresa, chi è responsabile per i vizi delle opere?

Dall’Ance una rassegna della giurisprudenza relativa alle liti sorte dopo la fine dei lavori

Progettista, direttore lavori e impresa, chi è responsabile per i vizi delle opere?
05/10/2017 - Alla realizzazione di un’opera partecipano, secondo modalità diverse, progettista, imprese e direttore lavori. Tutti hanno delle responsabilità specifiche nel caso in cui il prodotto finale presenti dei vizi. Non è però sempre facile determinare di chi sia la colpa.   Lo spiega l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) partendo da una rassegna sulle pronunce che negli anni hanno risolto controversie nate dopo la fine dei lavori.   Lavori e responsabilità per i vizi delle opere Il punto di partenza è l’articolo 1669 del Codice Civile, in base al quale la responsabilità per rovina, vizi e gravi difetti che possono manifestarsi nei dieci anni successivi all’esecuzione dell’intervento [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 4 ottobre 2017

Per non sprecare energia: nuove scatole da cartongesso BTicino

La migliore soluzione per pareti leggere

Per non sprecare energia: nuove scatole da cartongesso BTicino
04/10/2017 - La migliore soluzione per pareti leggere: non una semplice scatola di plastica, ma ogni innovativo dettaglio è pensato per rendere veloce e rapido il lavoro, garantendo un risultato professionale. La nuova gamma di scatole da cartongesso BTicino si caratterizza per alcuni vantaggi caratteristici che rendono l’installazione facile, rapida e professionale. Caratteristiche prestazionali e installative Isolamento termico: Le nuove scatole sono progettate per soddisfare le più alte richieste di risparmio energetico: la perfetta e forte aderenza della membrana al tubo corrugato favorisce un risparmio energetico significativo (fino a 15 kWhEP/m²/anno a seconda del tipo di costruzione) aumentando il livello di isolamento termico dell’edificio; - [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 27 settembre 2017

Matera 2019, entro i prossimi 18 mesi lavori per 22 milioni di euro

Il Governo accelera per arrivare in tempo all’appuntamento con la Capitale europea della cultura

Matera 2019, entro i prossimi 18 mesi lavori per 22 milioni di euro
27/09/2017 - È stato siglato ieri a Palazzo Chigi, dal presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, il Contratto Istituzionale di Sviluppo per “Matera 2019 Capitale europea della cultura”.   L’obiettivo è la realizzazione, entro 18 mesi, di interventi per il completamento: - del principale percorso di accesso al centro della città, dalla stazione centrale ai Sassi; - del sistema di attrattori culturali e paesaggistici nell’area delle Cave monumentali; - del Parco della Storia dell’Uomo: museo diffuso del Neolitico al Centro di Geodesia spaziale.   Per questi interventi sono a disposizione 22 milioni di euro.   Gli interventi che verranno realizzati - il ‘Parco della Storia dell’Uomo - Città dello Spazio’ [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 25 settembre 2017
pubblicato da Alessandra Marra in AMBIENTE

Autorizzazione paesaggistica semplificata, il Mibact spiega come applicarla

Come classificare gli interventi e quando il regolamento edilizio prevale sulla norma semplificata

Autorizzazione paesaggistica semplificata, il Mibact spiega come applicarla
25/09/2017 – Quali fattori bisogna considerare per classificare un intervento come ‘libero’ da autorizzazione paesaggistica o soggetto a quella semplificata? L’esonero da autorizzazione paesaggistica o la procedura semplificata prevale sulle prescrizioni contenute nei regolamenti edilizi e urbanistici locali? Quali sono gli organi preposti al controllo in quest’ambito?   Queste alcune domande a cui risponde il Ministero dei Beni culturali (Mibact) nella circolare 42/2017 che fornisce una serie di chiarimenti sulle applicazioni pratiche del Regolamento che istituisce l’autorizzazione paesaggistica semplificata (DPR 31/2017).   Autorizzazione paesaggistica semplificata: i chiarimenti  Nella circolare il Mibact spiega come comprendere se [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 25 settembre 2017

Ad Accumoli nasce Accupoli, il primo edificio italiano in compensato autoportante

Si monta come un puzzle, è riciclabile e si ispira ad un sistema costruttivo giapponese

Ad Accumoli nasce Accupoli, il primo edificio italiano in compensato autoportante
25/09/2017 - Si chiama Accupoli, ospiterà un centro aggregativo per accogliere eventi e incontri per la collettività ed è la prima struttura in Italia realizzata, nelle parti portanti, in legno compensato. Sorgerà ad Accumoli, uno dei paesi maggiormente danneggiati dal sisma del 24 agosto 2016.   È la risposta concreta all’emergenza da parte di H.E.L.P. 6.5, acronimo di Housing in Emergency for Life and People, l’associazione fondata a luglio 2017 dall’architetto torinese Lorena Alessio, ricercatrice al Politecnico di Torino, e da un pool di studenti ed ex studenti dell’ateneo stesso (coordinato da Carola Novara, Chiara Mezzasalma, Francesca Turnaturi e Matteo Gossi).   Il nuovo edificio - costruito su un terreno del [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 22 settembre 2017
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Fascicolo del fabbricato, in Francia e Regno Unito è obbligatorio da anni

Analisi Fillea CGIL sull’Italia: ‘presentati più di 13 disegni di legge che non hanno mai concluso l’iter parlamentare’

Fascicolo del fabbricato, in Francia e Regno Unito è obbligatorio da anni
22/09/2017 – Il fascicolo del fabbricato esiste ed è già obbligatorio in altri stati europei: in Francia lo è dal 1977 per gli edifici pubblici e in Gran Bretagna dal 1995.   Questi alcuni dati evidenziati dalla Fillea CGIL (il sindacato di categoria per lavoratrici e lavoratori che operano nell'edilizia e affini) nel corso di un Convegno Nazionale tenuto a Napoli lo scorso 20 settembre sull’importanza per l’Italia di dotarsi del fascicolo del fabbricato obbligatorio.   Fascicolo del fabbricato: la situazione in Europa Il sindacato ha messo in evidenza come gli altri Paesi europei si siano dotati dello strumento molto prima dell’Italia: in Francia e in Inghilterra, pur istituendo documenti diversi, hanno curato dagli [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 20 settembre 2017

Consegnati i premi della XV edizione dei CasaClima Awards

Cinque vincitori in tutta Italia e premio del pubblico a un progetto pugliese

Consegnati i premi della XV edizione dei CasaClima Awards
20/09/2017 - Si è svolta lo scorso 8 settembre presso il MUSEION di Bolzano la XV edizione della premiazione dei CasaClima Awards 2017, premio alle migliori realizzazioni certificate nel 2016. Cinque i progetti eletti vincitori da una giuria tecnica e un sesto a cui è andato il riconoscimento speciale del pubblico. Anche quest’anno l’Agenzia CasaClima con la consegna dei “cubi d’oro” ha voluto valorizzare e divulgare le buone pratiche del costruire quotidiano attraverso una selezione di edifici su tutto il territorio nazionale. Scelti tra una rosa di 1390 edifici certificati nel 2016, queste realizzazioni, al di là dello stile architettonico o della scelta dei materiali costruttivi, si sono distinte per la capacità di coniugare [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 15 settembre 2017

Ecobonus per privati e condomìni, le Entrate aggiornano la Guida

Le indicazioni per fruire del bonus per il risparmio energetico e per trasferire il credito di incapienti e condòmini

Ecobonus per privati e condomìni, le Entrate aggiornano la Guida
15/09/2017 – Come usufruire delle agevolazioni per il risparmio energetico, sia per le singole unità immobiliari sia per le parti comuni degli edifici condominiali, e come trasferire il credito di incapienti e condomini.   Queste le informazioni che l’Agenzia delle Entrate fornisce nella guida aggiornata alle agevolazioni per il risparmio energetico in cui distingue tra le regole in vigore per le spese sostenute fino al 31 dicembre del 2016 e le novità in vigore dal primo gennaio del 2017 e fino al 2021.   Ecobonus condomini Tra le novità, le Entrate segnalano le detrazioni più elevate per gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali attraverso i quali si raggiungono determinati indici di prestazione [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 15 settembre 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Progettazione interna alla PA, ok all’incentivo 2% se svolta prima del 19 aprile 2016

Anac: irrilevante la data di pubblicazione del bando di gara

Progettazione interna alla PA, ok all’incentivo 2% se svolta prima del 19 aprile 2016
15/09/2017 – L’incentivo del 2% per i progettisti dipendenti della Pubblica Amministrazione deve essere riconosciuto se le attività di progettazione sono state svolte prima del 19 aprile 2016, data di entrata in vigore del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). Non conta invece la data di pubblicazione del bando.   Incentivo 2% anche se il bando è successivo al 19 aprile 2016 Con un comunicato l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha chiarito che, per capire se il dipendente ha diritto all’incentivo, bisogna accertare il momento in cui ha svolto l’attività di progettazione.   In genere, nel settore degli appalti pubblici si applicano le norme vigenti al momento della pubblicazione del bando di gara o dell’invio della [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news DOMOTICA

Speciale DOMOTICA sponsored by:

My way
Schüco AutomotiveFinish
Isoltile


Jansen Janisol