Carrello 0
Scheda Evento

IoNonTremo – Liberi di conoscere e convivere con il terremoto

Due settimane di incontri, mostra, simulazioni di esercitazioni in stato di crisi

RIMINI, dal 07/05/2011 al 21/05/2011
  • Ente OrganizzatoreOrdine degli Ingegneri della Provincia di Rimini

"Io Non Tremo”, maratona di appuntamenti sul tema del rischio sismico, organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini.
All’inaugurazione interverrà Paola Gazzolo, Assessore alla protezione Civile della Regione Emilia Romagna.

La finalità primaria di IO NON TREMO! è diffondere una corretta informazione su questa complessa tematica e fornire strumenti e indicazioni per un approccio consapevole, utile a prevenire e/o a ridurre i danni causati da un possibile evento sismico.
Le iniziative si svolgeranno prevalentemente a Rimini, presso il palazzo del Podestà, il palazzo dell’Arengo, il Teatro degli Atti, piazza Cavour e parco Marecchia, ma saranno coinvolti anche il Teatro Corte di Coriano e la Rocca di Verucchio.

Nel corso di due settimane, dal 7 al 21 maggio, ogni giorno, dal mattino alla sera, si svolgeranno oltre venti, tra incontri pubblici e incontri specialistici, rivolti ai tecnici e alle imprese del settore delle costruzioni e dell’indotto. Sono in programma: laboratori didattici riservati alle scolaresche, una mostra di 74 pannelli con immagini, audiovisivi e strumentazioni, un incontro con gli studenti delle scuole superiori, proiezioni di film e documentari, esercitazioni pratiche e simulazioni di stato di crisi a cura dei Vigili del Fuoco della Provincia di Rimini e della Protezione civile riminese.
 
Saranno coinvolti docenti universitari, studiosi, enti pubblici, professionisti, scuole, imprese, cittadini.  Si parlerà di scelte consapevoli ai fini della prevenzione sismica sotto il profilo edilizio e urbanistico, di analisi della vulnerabilità delle costruzioni esistenti, ma anche di storia dei terremoti, di storie tra mito e scienza, di testimonianze di chi ha vissuto questa esperienza, come il sindaco di Villa Sant’Angelo Pierluigi Biondi (15 maggio), di cosa fare quando questi eventi accadono, di divulgazione di notizie e nuova media.
 
Si segnala:
al mattino, il laboratorio didattico interattivo dedicato alle scuole per la comprensione degli effetti del terremoto attraverso il gioco, che vede la presenza in due giornate di sei studenti di 2a e 3a classe della Scuola Media "Dante Alighieri" da L'Aquila, i quali condurranno i loro coetanei riminesi alla scoperta del sisma;
 
l’avvio dei convegni è in programma domenica 8 maggio alle ore 21 parlando subito di Prevenzione sismica, per seguire il 9 maggio con un ricordo dei terremoti di Messina (1908) e Irpinia (1980), mentre il 10 maggio l’attenzione si focalizzerà su paure e cultura popolare;
 
la giornata dell’11 maggio sarà a cura della Scuola Holden di Torino, che prevede un incontro con gli studenti delle scuole superiori di Rimini, nel quale interverrà il social media manager Francesco Gavatorta, la proiezione del film “Domani” di Francesca Archibugi, la mostra “My broken world, scatti per ricordare il terremoto dell'Irpinia” di Francesca Cao e Michela Palermo, a cura di Irene Alison, le letture dello scrittore Enrico Macioci tratte dal suo libro “Terremoto;
 
giovedì 12 maggio, dall’esperienza del 2000 territorio faentino si apprenderà un esempio virtuoso di gestione dello sciame sismico;
venerdì 13 maggio, esperti del Centro nazionale Studi Urbanistici/CeNSU tratteranno di pianificazione territoriale e rischio simico in un convegno rivolto soprattutto alle Pubbliche Amministrazioni;
 
sabato, 14 maggio, i Vigili del Fuoco della Provincia di Rimini saranno protagonisti di un incontro specialistico su interventi di urgenza per il consolidamento statico dei fabbricati con foto e video degli interventi compiuti a L’Aquila. Alle 17.00, in piazza Cavour, terranno una dimostrazione pratica di messa in sicurezza di persone e cose. con unità cinofile;
 
lunedì, 16 maggio, il coordinatore Progetto Edurisk dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Romano Camassi, presenta il film- documentario “Non chiamarmi Terremoto”, ambientato tra L’Aquila e Bologna;
 
martedì 17 maggio, la Protezione civile di Rimini allestirà al Parco Marecchia, nei pressi del Ponte Tiberio, un campo di accoglienza con tende per simulare una situazione di emergenza. Vi rimarrà sino a sabato 21 maggio;

nella stessa giornata, il Dott. Massimo Forni dell’Enea illustrerà le tecniche innovative utili a ottenere buoni livelli di sicurezza nei sistemi costruttivi tradizionali;
 
la sera di mercoledì 18 maggio, alla Rocca di Verucchio, con Antonio Borri, Professore Ordinario di Scienza delle Costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria degli Studi di Perugia, si andrà alla scoperta delle storie del terremoto rivelate dalle pietre dei nostri borghi storici;
giovedì 19 maggio, al teatro Corte di Coriano, il tema della serata saranno i fenomeni premonitori dei terremoti. Interverranno il Professor Helmut Tributsch, esperto di fama internazionale nel campo dell’energia, e il Dottor Cristiano Fidani dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare;
 
Da evidenziare anche una sezione della mostra e un appuntamento serale il 20 maggio dedicato al sismologo Raffaele Bendandi, studioso faentino che dedicò la sua vita allo studio dei terremoti. Per valorizzare il suo lavoro a Faenza hanno costituito l’Associazione “La Bendandiana”.
 
sabato 21 maggio, lo sguardo si sposta sugli strumenti di sviluppo del territorio e pianificazione urbanistica con il fine di ridurre il rischio sismico nella Regione Emilia Romagna. Interverranno Luca Martelli e Vania Passarella della Regione E.R. e il Professor Pier Paolo Diotallevi, Ordinario di Tecnica delle Costruzioni e Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bologna.
 
Numerose sono le Aziende che cureranno gli incontri tecnici e formativi rivolti ai professionisti, sono realtà imprenditoriali all’avanguardia nel settore delle costruzioni e dei materiali per l’edilizia.

La sezione riminese dell’ANCE, Ass. naz. costruttori edili, la Regione E.R. e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini cureranno una giornata sulle normative e la gestione dei cantieri.
 
Dopo il 21 maggio, il ‘IoNonTremo!’ diverrà un laboratorio permanente per informare e aggiornare i cittadini sui progressi della ricerca in ambito sismico e tenere vivo il messaggio della prevenzione sismica.

Saranno quindi promossi nuove occasioni d’incontro e progetti educativi per i giovani; si cercherà di favorire e supportare la ricerca e si metteranno in rete e a confronto i diversi orientamenti disciplinari sul tema del rischio sismico.

 
Consiglia questo evento ai tuoi amici

Cerca Eventi

cerca il nome evento oppure cerca la città (es. milano) per avere tutti gli eventi su Milano

per regione
per provincia
 
Isoltile
Roma Diamond
Vaillant
Jansen Janisol