Carrello 0
Scheda Formazione

Milano (MI)

Master in Brand Communication

  • Ente organizzatore POLI.design
  • Sede POLI.design
  • Periodo 29/10/2018 - 09/10/2019
  • Durata 1500 ore
  • Scadenza 27/09/2018
Obiettivi e sbocchi professionali
Il master intende formare professionisti con competenze di coordinamento dei progetti di comunicazione che si sviluppano nelle imprese, relativamente alle aree strategiche, in presenza di nuovi contesti tecnologici. Il processo formativo riguarderà tutti gli aspetti del progetto di comunicazione e, in particolare, si occuperà di fornire ai partecipanti l’insieme degli elementi che rendono possibile la costruzione della marca sia nell’area above the line che nell’area below the line: marketing e comunicazione, Communication mix, la comunicazione multimediale e interattiva, Account e strategic planning, Brand Marketing Strategy, il lavoro creativo (art e copy), media planning, empowerment.
I partecipanti saranno inseriti in agenzie di comunicazione o in imprese produttrici, nelle mansioni relative ai processi strategici di comunicazione (account, strategic planner, brand manager, media planner).

Job Description
Il profilo d'uscita è quello di professionista della comunicazione, in grado di coordinare e sovrintendere i processi di comunicazione. I partecipanti affronteranno i diversi ambiti del progetto di costruzione e comunicazione strategica della marca, attraverso lo studio delle competenze nelle varie funzioni: Account, Strategic Planner, Brand Manager e Media Manager.
I partecipanti acquisiranno capacità di vision, di organizzazione e gestione di progetti complessi di comunicazione, di abilità trasversali, di conoscenza delle dinamiche economiche dei mercati contemporanei. Inoltre affineranno la capacità di cogliere tendenze, mode, costumi, comportamenti individuali e collettivi, in un processo continuo di apprendimento e trasferimento delle competenze acquisite. La domanda attuale di mercato tende a individuare una figura professionale in grado di dialogare con le altre figure professionali sull'intero processo di comunicazione e, in particolare, una figura che: conosca appieno tutte le sfumature delle attività di comunicazione, sia in grado di garantire il raggiungimento degli obiettivi di comunicazione, sia in grado di affrontare un percorso di razionalizzazione senza rinunciare agli aspetti emozionali della comunicazione, sappia cogliere le tendenze e i bisogni di comunicazione che la società esprime, sia consapevole della dimensione etica della comunicazione.

Piano didattico
Il Master in Brand Communication è strutturato secondo lo schema seguente:

Lezioni frontali, propedeutiche e specialistiche, realizzate da una faculty altamente qualificata proveniente dal Politecnico, dalle imprese di comunicazione e dalle aziende produttrici. Attraverso questa fase i partecipanti potranno entrare nel vivo dei differenti profili professionali della comunicazione e comprenderne le logiche, le tecniche, i linguaggi, le dinamiche per poter avviare il processo di coordinamento e gestione delle attività di comunicazione, oggetto del Master in Brand Communication;
Seminari con testimoni privilegiati del mondo della comunicazione, che consentiranno al partecipante di essere a diretto contatto con i protagonisti più eccellenti delle imprese di comunicazione;
Project work (laboratori), in aula, attraverso la conduzione di piccoli gruppi, per la realizzazione di progetti di comunicazione, attraverso analisi metaprogettuali e realizzazione di un brief. Questa parte permette ai partecipanti di entrare nel segmento più progettuale del master, attraverso vere e proprie simulazioni di campagne di comunicazione, con la relativa individuazione del marketing mix necessario alla realizzazione degli obiettivi di comunicazione. Il progetto di comunicazione avrà come obiettivo l'individuazione del pensiero strategico della marca. Gruppi di studenti, sotto la direzione di esperti, saranno messi in concorrenza tra loro per la realizzazione della miglior campagna di comunicazione.
Stage della durata di tre mesi circa presso imprese, associate ASSOCOM e aziende produttrici. Lo stage consentirà ai partecipanti di trasferire le competenze acquisite durante il master, sotto la guida e i suggerimenti di esperti che da tempo operano nelle agenzie con diversi profili professionali.
Contenuti disciplinari:

Area 1: Formazione generale
Si affrontano gli scenari economici e culturali della società contemporanea approfondendo in modo particolare gli aspetti teorici e pratici della comunicazione. L’intento di questa prima parte è quello di arrivare ad un livellamento delle conoscenze dei partecipanti, da cui partire per affrontare i moduli relativi alla formazione specialistica.

Le forme della comunicazione;
Creatività e pensiero laterale;
Scenari dell'economia;
Sistema dei consumi;
Brand design.
Area 2: Formazione specialistica
Si sviluppa lo studio delle competenze necessarie per affrontare i diversi ruoli che intervengono nel progetto di comunicazione strategica della marca a partire dal Marketing, per poi passare all’approfondimento dei processi pubblicitari e creativi alla base del lavoro in agenzia fino allo studio delle strutture e dei ruoli che caratterizzano il mondo dei media:

Marketing, comunicazione, società (CSR):

Comunicazione come fattore strategico d'impresa;
Elementi di marketing. L'impresa marketing oriented;
Il marketing mix;
Il marketing nei mercati del largo consumo. Il marketing business-to-business;
Il conto economico del prodotto e il budget di comunicazione Paid, owned, gained;
Il processo d'acquisto del consumatore;
Il marketing plan: gli obiettivi del marketing per creare valore. L'analisi della situazione competitiva. Il target di comunicazione e la segmentazione. Il posizionamento di marca. La copy strategy. Il piano delle attività di marketing;
Le ricerche di marketing: le ricerche strategiche di base Consumer research (Eurisko). Le ricerche di marketing ad hoc;
Le specializzazioni di marketing: direct marketing, CRM. Guerrilla marketing. Digital marketing. La comunicazione multimediale, interattiva, partecipativa (co-creativa). Il marketing emozionale. Geomarketing, micro marketing. La comunicazione sul punto vendita. La comunicazione istituzionale e la reputation. Green marketing e green communication;
Societing. Contenuti e contesti della comunicazione sociale.
Processi pubblicitari e d’agenzia:
La struttura dell'agenzia di comunicazione (indipendente, internazionale, network, partnership)
Il progetto di comunicazione in agenzia e in azienda
Le professioni della comunicazione
Communication mix
Le promozioni
Le relazioni pubbliche
Il marketing relazionale
Gli eventi
Product placement
Come si scrive un brief. Gestione del briefing e tecniche di brainstorming
Brand e corporate identity
Produzione di filmati pubblicitari
La campagna pubblicitaria
Account e strategic planning:

Ruolo e funzioni dell'account;
Il coordinamento del pensiero strategico della marca;
La comunicazione al consumatore;
Analisi di mercato e le scelte conseguenti;
Ruolo e funzioni dello strategic planner;
Piano di lavoro e strategie comunicative;
Modelli strategici;
Il planning strategico su web;
Time billing. Meeting report;
Aspetti legali e giuridici della comunicazione commerciale;
La comunicazione internazionale tra aspetti locali e globali.
Media:

Fasi del processo media. Indagini sui mezzi. Misure di audience e indicatori media;
Investimenti pubblicitari e Competitive Analysis con dati Nielsen;
Target Analysis con Sinottica (variabili socio-demo, consumi, stili di vita, stili settoriali);
Scenario, planning e post buy di TV, web, radio, stampa, outdoor;
Nuovi veicoli di comunicazione pubblicitaria: Facebook e Google;
Tecniche di negoziazione;
Strategic media planning;
Pianificazione Integrata: old e new media;
Misurazione efficacia delle campagne pubblicitarie sui media tradizionali e digitali;
Case histories aziendali.
Creatività:
Il lavoro creativo;
Accenni di storia della creatività di comunicazione in italia, conventional e unconventional;
Dal briefing al concetto di campagna;
Approcci al progetto creativo: approfondimento delle tecniche e degli strumenti di accelerazione del percorso creativo;
Creatività strategica: l'impresa funky;
Creatività e mezzi. La creatività oltre i mezzi. Percorsi di co-creazione in rete;
Creatività da premio;
Empowerment:

Sviluppo della consapevolezza di sé nelle organizzazioni e nelle relazioni interpersonali;
Teamwork;
Leadership;
La comunicazione efficace (public speaking);
La relazione negoziale;
Il curriculum;
La propria presentazione nel mondo del lavoro.
  • In collaborazione con Assocomunicazione e AssAP Servizi.
  • Scadenza Iscrizione 27/09/2018
  • Luogo Milano (MI)
  • Sede POLI.design
  • Attestazione rilasciata Diploma di Master Universitario in “Brand Communication. Il progetto, la costruzione e la gestione della marca” del Politecnico di Milano. Il Master rilascia 60 CFU, equivalenti a 60 ECTS.
  • Requisiti ammissione Il Master in Brand Communication si rivolge ai possessori di laurea del vecchio ordinamento o di laurea di primo o secondo livello interessati a inserirsi nelle imprese di comunicazione. Il percorso formativo intende fornire ai partecipanti gli strumenti di marketing, di management, creativi e organizzativi per affrontare la crescente complessità dei progetti di comunicazione. Alla luce di questo scenario, i destinatari ideali sono caratterizzati da una forte motivazione ad inserirsi in ambienti produttivi con mansioni di gestione e di coordinamento dei processi di comunicazione.
  • Quota di Iscrizione 11000 €
  • Borse di studio disponibili Visita il sito polidesign.net per saperne di più.
  • Contatti Ufficio Coordinamento prodotti Formativi: formazione@polidesig.net
  • Link http://www.polidesign.net/it/mbc
Consiglia questa notizia ai tuoi amici
 
NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







Hormann
Fibrotubi

Focus

Norme tecniche per le costruzioni

I principi da seguire nel progetto, nell’esecuzione e nel collaudo delle costruzioni e delle opere infrastrutturali e le prestazioni che gli edifici devono raggiungere in termini di resistenza meccanica e stabilità

Norme tecniche per le costruzioni

Detrazioni fiscali ristrutturazione

La detrazione del 50% per ristrutturazione edilizia, riparazione di danni da calamità, eliminazione di barriere architettoniche, cablatura e riduzione dell’inquinamento acustico, fotovoltaico, antisismica, bonifica dall’amianto

Detrazioni fiscali ristrutturazione

Edilizia scolastica

Le politiche e i finanziamenti per la realizzazione di nuove scuole e la manutenzione di quelle esistenti e i concorsi per la progettazione delle scuole del futuro

Edilizia scolastica

Consumo di suolo

Norme nazionali e regionali per il risparmio di territorio

Consumo di suolo

Durc

Il Documento Unico di Regolarità Contributiva

Durc
Focus
pag 1 - 2 - 3

Pratiche edilizie

Permesso di costruire, SCIA alternativa, SCIA, CILA, edilizia libera, moduli unici, Regolamento Edilizio Tipo

Pratiche edilizie

Norme tecniche per le costruzioni

I principi da seguire nel progetto, nell’esecuzione e nel collaudo delle costruzioni e delle opere infrastrutturali e le prestazioni che gli edifici devono raggiungere in termini di resistenza meccanica e stabilità

Norme tecniche per le costruzioni

Ecobonus riqualificazione energetica

Le detrazioni fiscali dal 50% all’85% per riqualificazione energetica, infissi, serramenti e schermature solari, caldaie a condensazione, pompe di calore e microcogeneratori nelle singole abitazioni e nei condomìni

Ecobonus riqualificazione energetica

Detrazioni fiscali ristrutturazione

La detrazione del 50% per ristrutturazione edilizia, riparazione di danni da calamità, eliminazione di barriere architettoniche, cablatura e riduzione dell’inquinamento acustico, fotovoltaico, antisismica, bonifica dall’amianto

Detrazioni fiscali ristrutturazione

Ristrutturare casa

Le pratiche edilizie da espletare, le procedure da seguire e le detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia

Ristrutturare casa

Bonus Mobili

La detrazione fiscale del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione

Bonus Mobili

Bonus Verde

La detrazione del 36% per sistemazione a verde degli immobili residenziali, fornitura e messa a dimora di piante o arbusti, realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili, recupero del verde nei giardini storici

Bonus Verde

Sismabonus e adeguamento antisismico

Gli incentivi dal 50% all’85% per interventi di messa in sicurezza antisismica di singole unità immobiliari e condomìni situati in zona sismica 1, 2 e 3. Il progetto Casa Italia e le altre iniziative per la sicurezza sismica

Sismabonus e adeguamento antisismico

Codice Appalti

L’evoluzione dal Dlgs 163/2006 al Dlgs 50/2016 e al Correttivo 56/2017 della normativa che regola i contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, i decreti attuativi e le linee guida dell’Anac

Codice Appalti

Equo compenso

Dall’abolizione dei minimi tariffari per le prestazioni dei professionisti alla reintroduzione nella normativa del principio dell’equo compenso

Equo compenso
Siliconi Fassa
HPU Hybrid + Multi

Edisughero