Carrello 0
Il Forum di Edilportale

Pavimento bagnato e muffa

Messaggi 14 di 14
Visite 36335
   
Giovanni
19 Gen 2009, 15:10

Buongiorno a tutti. Ho acquistato una casa 2 anni fa, sono al piano terreno ed ho un piccolissimo pezzo di giardino.
Appena entrato ho avuto problemi di muffa che ho risolto trattando il muro rivolto a nord con candeggina e comprando un deumidificatore.
Ad oggi per ho ancora un problema che non so come risolvere...sul pavimento , dalle 19 in poi si forma uno strato di acqua sulla prima fila di piastrelle (sono da 30 cm) fino al mattino seguente (questo solo in Inverno).
Siccome sotto il mio pavimento sono stati realizzati dei garage, non vorrei che il problema fosse rappresentato da un cattivo isolamento del pavimento, anche se non mi spiego comunque perch il problema persiste solo sulla prima fila di piastrelle lungo tutto il perimetro del muro (circa 9 mt tra le due camere).
Qualcuno mi pu suggerire una soluzione al problema ? Potrebbe essere influente il fatto che sui muri esterni non stata messa la catramina ?

Grazie a tutti per l'aiuto.
   
luana
19 Gen 2009, 21:59


Io ho un problema simile al tuo .Se il pavimento nella stanza rivolta a nord presto capito....!!!
Prova a lasciare un p socchiusa la finestra in modo da far uscire i vapori di condensa , che si formano quando cucini , accendi i riscaldamenti , fai la doccia ecc..
Sembra strano ma nel mio caso, la stanza rivolta a nord si comporta esattamente come i vetri dell'automobile quando f freddo. Io per parallelismo non potendo abbassare il finestrino ho inizialmente aperto un p la finestra ed ora ho risolto con un aspiratore nel muro.Prova e vedrai !!
   
elisa
20 Gen 2009, 10:55

.io personalmente mi sono rivolta a dei tecnici del settore ed ho scoperto che c'erano dei pilastri non isolati e trasmetevano del freddo causando cos la comparsi di muffe e condese!
tra l'altro il costruttore diceva che era colpa mia di come usavo l'immobile! che non arieggiavo abbastanza!
in questi casi non centra l'areazione della casa! non esiste adittivo anti muffa! o pitture! sono solo dei paliativi!
se il cemento armato non isolato termicamente le muffe appariranno sempre!

questo lo studio a cui mi sono rivolta ciao...

http://piacenza.kijiji.it/c-Case-in-vendita-Altro-MUFFA-NEGLI-ANGOLI-IN-CASA-E-SUI-MURI-DIFETTI-COSTRUTTIVI-W0QQAdIdZ96805180


   
Giovanni
20 Gen 2009, 11:38

Grazie ad entrambe per le risposte.
Il muro effettivamente esposto a Nord, per io faccio regolarmente due volte al giorno (mattino prima di andare al lavoro e sera quando rientro) un ciclo di ricircolo aria aprendo le finetre e facendo fare corrente per 10-15 min. Come dicevo facendo cos, pi l'aquisto di un buon deumidificatore, il 1 anno avevo risolto il problema della muffa.
Ora per tutto questo non basta in quanto mi ritrovo le piastrelle perimetrali completamente zuppe !! Se ci passo uno straccio sopra e poi lo strizzo arrivo a raccogliere quasi 250 ml di acqua .. ed onestamente mi sembrano tanti per una condensa...oltretutto i muri dovrebbero ormai essere asciutti... Ho dovuto spostare i mobili a 50 cm dalla parete per non farli inzuppare d'acqua..in questo modo preservo i mobili ma ho una casa decisamente pi piccola, quindi volevo trovare la causa di questo problema e risolverlo alla radice.
Grazie ad Elisa per la segnalazione della ditta, che sentir sicuramente, se ne conoscete di similari nella zona di Torino vi sarei molto grato.

Grazie ancora
   
kleist
20 Gen 2009, 22:57


Ha detto bene la persona prima,
un problema di cattivo isolamento termico e dei ponti termici creati dal giunto parete / pavimento. Si forma solo sulla prima file di piastrelle, perch a quell'ora 19.00 cedono il calore e si raffredano rapidamente, e ovvio che a Nord la casa non ha mai avuto minimo di apporto solare. L'acqua si forma perch processo favorito dal materiale delle piastrelle impermiabili di sicuro.

Non spendere soldi in deumidificatori, sono paliativi temporanei... la muffa la ritroverai tra un anno due.. se non isoli anche le altre zone.
   
kleist
20 Gen 2009, 22:59

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente kleist il 20 Gen 2009, 22:57 (Chiudi Messaggio)
>
> Ha detto bene la persona prima,
> un problema di cattivo isolamento
> termico e dei ponti termici creati dal giunto parete / pavimento. Si
> forma solo sulla prima file di piastrelle, perch a quell'ora 19.00 cedono
> il calore e si raffredano rapidamente, e ovvio che a Nord la casa
> non ha mai avuto minimo di apporto solare. L'acqua si forma perch
> processo favorito dal materiale delle piastrelle impermiabili di sicuro.
>
> Non
> spendere soldi in deumidificatori, sono paliativi temporanei...
> la muffa la ritroverai tra un anno due.. se non isoli anche le altre
> zone.


p.s. non servono geni...
qualunque professionista come me, pu risolverti il problma.
   
Sterzing
21 Gen 2009, 12:36



Buongiorno, non hai pensato di rivalerti sul costruttore
   
top-level.it
7 Nov 2012, 08:39

" giovanni " >gi...@libero.it< in data 19 gen 2009, 15:10 ha scritto:

> buongiorno a tutti. ho acquistato una casa 2 anni fa, sono al piano terreno
> ed ho un piccolissimo pezzo di giardino. appena entrato ho avuto
> problemi di muffa che ho risolto trattando il muro rivolto a nord
> con candeggina e comprando un deumidificatore. ad oggi per ho ancora
> un problema che non so come risolvere...sul pavimento , dalle
> 19 in poi si forma uno strato di acqua sulla prima fila di piastrelle
> (sono da 30 cm) fino al mattino seguente (questo solo in inverno).
> siccome sotto il mio pavimento sono stati realizzati dei garage,
> non vorrei che il problema fosse rappresentato da un cattivo isolamento
> del pavimento, anche se non mi spiego comunque perch il problema
> persiste solo sulla prima fila di piastrelle lungo tutto il perimetro
> del muro (circa 9 mt tra le due camere). qualcuno mi pu suggerire
> una soluzione al problema ? potrebbe essere influente il fatto
> che sui muri esterni non stata messa la catramina ? grazie a tutti per l'aiuto.

un post vecchissimo, anche se molto attuale!!

www.top-level.it
   
erbetti enzo
21 Gen 2013, 12:21


ciao anchio ho il tuo stesso problema come ai risolto il problema se puoi mi contatti 3338701469 oppure su facebook ti saro grato della tua sincerita

   
lorenzo
25 Gen 2013, 14:54


non e' vero che i deumidificatori sono palliativi
se il problema e' l' umidita che condensa togliendo l' umidita'
non c'e' piu' nulla da condensare

ovviamente con la coinbentazione risolvi tutto
temperatura condensa ecc.
mentre con il deumid. togli solo l' umido




   
top-level.it
26 Gen 2013, 09:41

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente lorenzo il 25 Gen 2013, 14:54 (Chiudi Messaggio)
>
> non e' vero che i deumidificatori sono palliativi
> se il problema e'
> l' umidita che condensa togliendo l' umidita'
> non c'e' piu' nulla
> da condensare
>
> ovviamente con la coinbentazione risolvi tutto
> temperatura
> condensa ecc.
> mentre con il deumid. togli solo l' umido
>
>
>
>
>


" lorenzo " in data 25 gen 2013, 14:54 ha scritto:

> non e' vero che i deumidificatori sono palliativi se il problema e' l'
> umidita che condensa togliendo l' umidita' non c'e' piu' nulla
> da condensare ovviamente con la coinbentazione risolvi tutto temperatura
> condensa ecc. mentre con il deumid. togli solo l' umido

verissimo!!
i deumidificatori aiutano a tenere sotto controllo il tasso di umidit ambientale in modo egregio...e costoso.
quanto costa tenere in funzione costantemente l'apparecchio?
quanto incide in bolletta?
se poi la causa dell'umidit eccessiva deriva dall'appoggio del pavimento e murature su un terrapieno succede che quanta pi umidit prelevi dall'ambiente altrettanta ne risalir dalle muraure. quindi i sali si formeranno tanto pi rapidamente sulle pareti e le condensazioni sul pavimento saranno pressocch identiche.

www.top-level.it
   
kleist
26 Gen 2013, 15:44

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente top-level.it il 26 Gen 2013, 09:41 (Chiudi Messaggio)
> " lorenzo " in data 25 gen 2013, 14:54 ha scritto:
>
> > non e' vero
> che i deumidificatori sono palliativi se il problema e' l'
> > umidita
> che condensa togliendo l' umidita' non c'e' piu' nulla
> > da condensare
> ovviamente con la coinbentazione risolvi tutto temperatura
> > condensa
> ecc. mentre con il deumid. togli solo l' umido
>
> verissimo!!
> i
> deumidificatori aiutano a tenere sotto controllo il tasso di
> umidit ambientale in modo egregio...e costoso.
> quanto costa tenere
> in funzione costantemente l'apparecchio?
> quanto incide in bolletta?
> se
> poi la causa dell'umidit eccessiva deriva dall'appoggio del pavimento
> e murature su un terrapieno succede che quanta pi umidit prelevi
> dall'ambiente altrettanta ne risalir dalle muraure. quindi i sali si
> formeranno tanto pi rapidamente sulle pareti e le condensazioni sul
> pavimento saranno pressocch identiche.
>
> www.top-level.it
>




concordo con top-level e aggiungo, non escludete fattori di condensa interstiziale, ovvero interno alle murature, talvolta invisibile ma spesso pi pericolosa.
ed inoltre i sali possono essere di molti tipi ed ognuno di essi porta danni differenti anche in base al materiale del muro e deve essere trattato in modo differente. insomma non esiste una ricetta unica per tutti, serve sempre un indagine prima di effettuare la cura.



" top-level.it " >i...@top-level.it< in data 26 gen 2013, 09:41 ha scritto:

> " lorenzo " in data 25 gen 2013, 14:54 ha scritto: > non e' vero che
> i deumidificatori sono palliativi se il problema e' l' > umidita
> che condensa togliendo l' umidita' non c'e' piu' nulla > da condensare
> ovviamente con la coinbentazione risolvi tutto temperatura > condensa
> ecc. mentre con il deumid. togli solo l' umido verissimo!!
> i deumidificatori aiutano a tenere sotto controllo il tasso
> di umidit ambientale in modo egregio...e costoso. quanto costa
> tenere in funzione costantemente l'apparecchio? quanto incide in bolletta?
> se poi la causa dell'umidit eccessiva deriva dall'appoggio del
> pavimento e murature su un terrapieno succede che quanta pi
> umidit prelevi dall'ambiente altrettanta ne risalir dalle muraure.
> quindi i sali si formeranno tanto pi rapidamente sulle pareti e
> le condensazioni sul pavimento saranno pressocch identiche. www.top-level.it
   
angelo
14 Gen 2017, 15:52

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente erbetti enzo il 21 Gen 2013, 12:21 (Chiudi Messaggio)
>
> ciao anchio ho il tuo stesso problema come ai risolto il problema se
> puoi mi contatti 3338701469 oppure su facebook ti saro grato della tua
> sincerita
>
>


problema di condensa sul muro perimetrale , in camera da letto per esempio, (esposizione a nord), trovo spesso i pilastri bagnati e i battiscopa solo agli angoli i muri che inevitabilmente vengono colonizzati dalle muffe, lungho la trave di cemento temperatura interna 16gradi umidit 67 con riscaldamento acceso
   
ale
18 Feb 2017, 18:58

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente luana il 19 Gen 2009, 21:59 (Chiudi Messaggio)
>
> Io ho un problema simile al tuo .Se il pavimento nella stanza rivolta
> a nord presto capito....!!!
> Prova a lasciare un p socchiusa la
> finestra in modo da far uscire i vapori di condensa , che si formano
> quando cucini , accendi i riscaldamenti , fai la doccia ecc..
> Sembra
> strano ma nel mio caso, la stanza rivolta a nord si comporta esattamente
> come i vetri dell'automobile quando f freddo. Io per parallelismo
> non potendo abbassare il finestrino ho inizialmente aperto un p la finestra
> ed ora ho risolto con un aspiratore nel muro.Prova e vedrai !!



cos' l'aspiratore di cui parli?
Messaggi 14 di 14


 
Sismicad
Vaillant
Bernardelli Group

Genus Premium Net