Nuove Energie
Il Forum di Edilportale

Peso specifico di manto impermeabile

Messaggi 20 di 20
Visite 26958
   
alvaro
18 Feb 2011, 08:06

Ho ricevuto dall'impresa un formulario di Rifiuti ( fotocopia) che non mi è chiaro.
Il Peso del manto impermeabile ( Guaina) nel caso specifico pari a 3.150 kg a quanti mq di rimozione corrisponderebbero?

Grazie
   
paolo
19 Feb 2011, 16:30

in genere ogni mm. di guaina pesa 1 kg/mq e copre circa 0.90 mq. di terrazzo, di solito s' impiegano 2 strati di guaina dello spessore di 4 mm. cadauno quindi 8,8 kg su mq di terrazzo se cosi fosse 3150 kg/ 8.8 = circa 358 mq di terrazzo.
   
alvaro
21 Feb 2011, 09:54


perdonami non ho capito bene, se un mq di guaina corrisponde a 4 kg significa che 3.150 kg corrispondono a 787,5 mq indipendentemente da quanti siano gli strati.
mi sto sbagliando?

   
paolo
22 Feb 2011, 21:59

si, ma devi considerare lo spessore del manto iompermeabile e lo sfrido di lavorazione e le necessarie sovrapposizioni circa 10%




" alvaro " >al...@gmail.com< in data 18 feb 2011, 08.06 ha scritto:

> ho ricevuto dall'impresa un formulario di rifiuti ( fotocopia) che non
> mi è chiaro. il peso del manto impermeabile ( guaina) nel caso specifico
> pari a 3.150 kg a quanti mq di rimozione corrisponderebbero? grazie
   
alvaro
23 Feb 2011, 11:10

mi sembra veramente troppo su un terrazzo di soli 122 mq un peso di 3150 kg ( 787,5 mq ) di mato impermeabile rimosso.
ora non si tratta più di avere o meno i formulari per chè è come se si salisse in due su una bilancia elettronica e vedere uscire lo scontrino 150kg..vedi c'è scritto qui, ma si tratta di vedere se tecnicamente e plausibilmente possibile che ci potesse essere tanto materiale da rimuovere.
sono 6,5 strati di guaina su un terrazzo???
qualcosa non mi torna.........purtroppo::
ogni vostra ulteriore considerazine è ben accetta.

grazie
   
Peppe
23 Feb 2011, 19:33

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente alvaro il 23 Feb 2011, 11:10 (Chiudi Messaggio)
> mi sembra veramente troppo su un terrazzo di soli 122 mq un peso di 3150
> kg ( 787,5 mq ) di mato impermeabile rimosso.
> ora non si tratta
> più di avere o meno i formulari per chè è come se si salisse in due
> su una bilancia elettronica e vedere uscire lo scontrino 150kg..vedi
> c'è scritto qui, ma si tratta di vedere se tecnicamente e plausibilmente
> possibile che ci potesse essere tanto materiale da rimuovere.
> sono
> 6,5 strati di guaina su un terrazzo???
> qualcosa non mi torna.........purtroppo::
> ogni
> vostra ulteriore considerazine è ben accetta.
>
> grazie
>


scusate l'introduzione, ma è necessaria la dismissione della guaina?
perchè qualora si trovasse in buone condizioni di adesione al supporto, anche se crepata in vari punti, ci sarebbero delle soluzioni mirate al ripristino dello strato impermeabile su quello già esistente, quindi eliminando i dubbi sui costi di dismissione!
   
alvaro
24 Feb 2011, 15:46



e' gia stata rimossa e il quantitativo non mi torna per le misure del terrazzo!
   
Peppe
24 Feb 2011, 16:59

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente alvaro il 24 Feb 2011, 15:46 (Chiudi Messaggio)
>
>
> e' gia stata rimossa e il quantitativo non mi torna per le misure
> del terrazzo!


purtroppo a questo punto penso che ci sia poco da fare.....
a monte di questi lavori è sempre bene mettere nero su bianco tipologie, tempi e costi d'intervento, senza tralasciare nulla!!!
adesso, almeno assicurati che venga fatto un buon lavoro d'impermeailizzazione.
ciao
peppe
   
Giulio
28 Dic 2011, 18:45

scusa se mi intrometto solo dopo 10 mesi, ma dato che hai specificato che hai un terrazzo di circa 120 mq, suppongo abbiano fatto un solo viaggio con un camion normale di massimo 35q, il quale peso è quello che un camion raggiunge a massimo carico. da ciò deduco, che ti hanno dato il peso lordo nel formulario e non il netto. se consideriamo il peso del solo camion che di solito è 15-16 q, credo che il peso della guaina era sui 1500 kg. se poi il camion era più grande allora mi sbaglio!
   
Arcangelo Guastafierro
29 Dic 2011, 12:22

giusto una correzione a quanto detto da paolo:

il peso della guaina è da considerarsi di 1kg/mq/mm di spessore! per una superficie utile di 0,9mq di copertura per 1mq di guaina!

nel tuo caso può andare bene se hanno tolto circa 6/7 strati di guaina.... non è insolito nelle coperture molto vecchie e a vista in quanto molti tendono a mettere mano su mano senza controllare cosa c'è sotto.... io ne ho trovati fino a 25!!!!!!
   
Arcangelo Guastafierro
29 Dic 2011, 12:24

per paolo.... sorry, ho letto più attentamente e avevi messo il "per millimetro"!!!!
   
top-level.it
29 Dic 2011, 18:43

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Arcangelo Guastafierro il 29 Dic 2011, 12:24 (Chiudi Messaggio)
> per paolo.... sorry, ho letto più attentamente e avevi messo il "per millimetro"!!!!


" arcangelo guastafierro " >a...@consumomeno.eu< in data 29 dic 2011, 12:24 ha scritto:

> per paolo.... sorry, ho letto più attentamente e avevi messo il "per millimetro"!!!!

le feste, lo champagne e il pandoro ti fanno male guastafierro...
interessante il fatto di aver trovato 25 strati di guaina uno sull'altro: ciò potrebbe significare che, ad una durata media di 10 anni ogni doppio strato di guaina bituminosa, il manufatto potrebbe avere almeno la veneranda età di 120 anni...cosa piuttosto improbabile in quanto 120 anni fa le guaine non esistevano...o sbaglio?
l'alternativa plausibile è che le guaine sovrapposte nel tempo siano state di tale bassa qualità...
certo che gravare il solaio di ulteriori 100 kg\mq non è uno scherzo da poco.

saluti e buon fine anno.

top-level.it
   
Arcangelo Guastafierro
29 Dic 2011, 19:35

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente top-level.it il 29 Dic 2011, 18:43 (Chiudi Messaggio)
> " arcangelo guastafierro " >a...@consumomeno.eu< in data 29 dic 2011,
> 12:24 ha scritto:
>
> > per paolo.... sorry, ho letto più attentamente
> e avevi messo il "per millimetro"!!!!
>
> le feste, lo champagne e
> il pandoro ti fanno male guastafierro...
> interessante il fatto di aver
> trovato 25 strati di guaina uno sull'altro: ciò potrebbe significare
> che, ad una durata media di 10 anni ogni doppio strato di guaina bituminosa,
> il manufatto potrebbe avere almeno la veneranda età di 120 anni...cosa
> piuttosto improbabile in quanto 120 anni fa le guaine non esistevano...o
> sbaglio?
> l'alternativa plausibile è che le guaine sovrapposte
> nel tempo siano state di tale bassa qualità...
> certo che gravare
> il solaio di ulteriori 100 kg\mq non è uno scherzo da poco.
>
> saluti
> e buon fine anno.
>
> top-level.it


mio caro sigismondo.... sei ottimista se pensi che le guaine posate normalmente durano ben 10 anni! una membrana bituminosa può arrivare tranquillamente a certe durate....... sempre che sia posate bene, manutenuta etc.... normalmente, e lo sai benissimo, sui coperti ci si fa di tutto!
passa l'antennista e buca lo strato: che fai sigilli... no, meglio fare un altro strato sopra!
passa l'idraulico con il motore del condizionatore e mette i piedi di taglio sulla guaina e... buca: che fai sigilli? nooooooooooooooo facciamo un manto nuovo!!!!!!!!!!!!!!!!!

mi sono trovato, non più tardi di due mesi fa, con un ctu del tribunale di bologna che mi ha fatto vedere le foto di 14 strati bituminosi su un palazzo con meno di dieci anni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

intanto ciao e buon anno!
   
paolo
30 Dic 2011, 23:46

credo che si stia uscendo fuori tema, il quesito principale era con 3150 kg. di guaina quanta superficie si impermeabilizza?che il terrazzo fosse di 122 mq. lo vengo a sapere ora, supponiamo che abbiano sempre utilizzato guaina da 4 mm. di spessore  e che ogni strato posato (sovrapposizioni, risvolti, verticali etc..) pesa 4.4 kg/mq consideriamo inoltre che, alla guaina rimossa è rimasto attaccato un po’ di materiale, cemento del massetto delle pendenze e malta di allettamento del pavimento, cioè una crosta dello spessore di 5 mm. sotto e 5 mm. sopra  esteso sul 15% della superficie (su ogni mq. dell’intero pacchetto impermeabile) ecco che  occorre aumentare il peso di almeno 3 kg./mq. per quanto riguarda il numero di strati…., dipende dall’età dell’edificio e quante volte sono intervenuti per ripristinare l’impermeabilizzazione , specialmente se gli interventi sono stati eseguiti a zone è sicuro che i vecchi strati d’impermeabilizzazione non sono stati rimossi  e non è raro trovare 4 o 5 strati di guaina. considerato tutto ciò. abbiamo:per 4 strati 4,4 x 4 = 17.6 +3 kg/mq. = 20.6 x 122 = 2513 kg. e stiamo bassiper 5 strati 4,4 x 5 =.22 + 3 kg/mq. = 25 x 122 = 3050 kg ed ecco che ci stiamoe l’impresa ha addebitato la quantità giusta.
   
Arcangelo Guastafierro
31 Dic 2011, 10:04

quel che è giusto è giusto (sorry)

un consiglio generico che può prevenire sorprese come la tua: quando si fa fare un preventivo è sempre meglio effettuare prima un carotaggio dell'impermeabilizzazione.
questo servi sia a capire se il manto è in adesione e, quindi, se possiamo andare ad attaccarci sopra o no; inoltre è necessario, in caso di rimozione, per capire, più o meno, quanta guaina dovremmo smaltire.

il tutto, poi, serve alle imprese (che dovrebbero effettuarlo di loro iniziativa) per fare un preventivo tarato sulla copertura in oggetto!

ciao e buon anno
   
Peppe
31 Dic 2011, 12:32

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Arcangelo Guastafierro il 31 Dic 2011, 10:04 (Chiudi Messaggio)
> quel che è giusto è giusto (sorry)
>
> un consiglio generico che può prevenire
> sorprese come la tua: quando si fa fare un preventivo è sempre
> meglio effettuare prima un carotaggio dell'impermeabilizzazione.
> questo
> servi sia a capire se il manto è in adesione e, quindi, se possiamo
> andare ad attaccarci sopra o no; inoltre è necessario, in caso di rimozione,
> per capire, più o meno, quanta guaina dovremmo smaltire.
>
> il
> tutto, poi, serve alle imprese (che dovrebbero effettuarlo di loro iniziativa)
> per fare un preventivo tarato sulla copertura in oggetto!
>
> ciao
> e buon anno




scusate se mi reinserisco nell'argomento,
il problema sta sempre nella poca propensione dei proprietari/amministratori degl'immobili a spendere il "giusto per la risoluzione dei problemi, nonchè di alcuni saccenti "professionisti" del settore, i quali piuttosto che ricercare ed individuare la vera origine del problema usano l'informatico copia incolla anche nelle soluzioni tecniche!!! (es.:mettiamo il famoso bicomponente cementizio che va sempre bene!)
cari signori, venissero umilmente anche in questi umilissimi blog dove si confrontano educatamente, seriamente e tecnicamente privati imprese professionisti etc.etc., anche questa è forma/informazione!!!!
ora ritornando a quanto detto dal guastafierro, il carotaggio è sicuramente l'analisi esatta per verificare quanti strati siano stati carticati sul solaio, ma per capire lo stato di adesione al supporto di un qualsiasi strato impermeabile su di una superfice di oltre 100mq, non rischiamo di ridurla ad un colabrodo costringendo obbligatoriamente (se vogliamo risolvere del tutto il problema) a dismettere i vecchi manti con relativi costi?
sapete bene poi che esistono delle indagini meno invasive anche per individuare i punti deboli dell'impermeabilizzazioni, nonchè i punti deboli!!!
grazie per l'attenzione e auguri di un sincero buon anno!!!
ne abbiamo davvero bisogno tutti

" arcangelo guastafierro " >a...@consumomeno.eu< in data 31 dic 2011, 10:04 ha scritto:

> quel che è giusto è giusto (sorry) un consiglio generico che può prevenire sorprese
> come la tua: quando si fa fare un preventivo è sempre
> meglio effettuare prima un carotaggio dell'impermeabilizzazione. questo
> servi sia a capire se il manto è in adesione e, quindi, se possiamo
> andare ad attaccarci sopra o no; inoltre è necessario, in caso di rimozione,
> per capire, più o meno, quanta guaina dovremmo smaltire.
> il tutto, poi, serve alle imprese (che dovrebbero effettuarlo di loro
> iniziativa) per fare un preventivo tarato sulla copertura in oggetto!
> ciao e buon anno
   
Arcangelo Guastafierro
31 Dic 2011, 14:17

caro peppe concordo che esistono sistemi migliori, ma il carotaggio rimane sicuramente quello che può essere fatto a costo zero!

per ovviare al problema basta effettuare il carotaggio di 2/3 punti e.... se è staccata (già si dovrebbe vedere a vista se la copertura non è zavorrata) la si considera staccata tutta! diciamo che è un sondaggio a campione particolarmente economico!!!!!

poi se andiamo a ricercare i punti ove è staccata e ove no... beh i sistemi sono sicuramente altri!

a proposito..... molti dei personaggi che indicavi scelgono il fornitore non in base alla competenza, ma in base alla mazzetta!!!!!!
   
Peppe
1 Gen 2012, 13:47

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Arcangelo Guastafierro il 31 Dic 2011, 14:17 (Chiudi Messaggio)
> caro peppe concordo che esistono sistemi migliori, ma il carotaggio rimane
> sicuramente quello che può essere fatto a costo zero!
>
> per ovviare
> al problema basta effettuare il carotaggio di 2/3 punti e.... se è
> staccata (già si dovrebbe vedere a vista se la copertura non è zavorrata)
> la si considera staccata tutta! diciamo che è un sondaggio a campione
> particolarmente economico!!!!!
>
> poi se andiamo a ricercare i punti
> ove è staccata e ove no... beh i sistemi sono sicuramente altri!
>
> a
> proposito..... molti dei personaggi che indicavi scelgono il fornitore
> non in base alla competenza, ma in base alla mazzetta!!!!!!


;) purtroppo era sottinteso!
però esistono anche personaggi come noi!!!!!!!!!!!!!!!
ti dico anche che io sono un agente di commercio, quindi dovrei essere preposto a proporre "l'argomento" ma .................sono mooooolto refrattario a queste prassi in uso !
piuttosto collaboro, vado nei cantieri e soprattutto imparo anche io dagli altri.
buon anno
   
Arcangelo Guastafierro
1 Gen 2012, 14:11

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Peppe il 1 Gen 2012, 13:47 (Chiudi Messaggio)
> ;) purtroppo era sottinteso!
> però esistono anche personaggi come noi!!!!!!!!!!!!!!!
> ti
> dico anche che io sono un agente di commercio, quindi
> dovrei essere preposto a proporre "l'argomento" ma .................sono
> mooooolto refrattario a queste prassi in uso !
> piuttosto collaboro,
> vado nei cantieri e soprattutto imparo anche io dagli altri.
> buon
> anno
>


siamo in due! e non a ballare l'alli galli, ma a "non vendere" durante l'anno! ;-))))

in bocca al lupo per il 2012 e che la fortuna arrida a chi si impegna a risolvere i problemi e non a chi vive solo del prezzo più basso!
   
MAURIZIO
7 Lug 2014, 15:34


se ho 3150 kg di guaina significa che, poiche' un kg di guaina da 4 mm pesa circa 4 kg/mq che ho smaltito 3150/4 = 787.50 mq di guaina. considerato che sono due strati va diviso per due quindi 787.50/2 = mq 393.75... solo che quasta quantita' comprende verticali perimetrali pari a circa 10% e soprapposizioni dei vari teli pari a circa 10%.... pertanto i mq 393,75 corrispondono a circa 328 mq di terrazzo calpestabile.
da considerare che il costo di smaltimento di guina per un terrazzo deve considerare euro 150,00 circa per analisi chimiche e trasporti in discarica speciale con autocarro. per un calcolo veloce si deve considerare che lo smaltimento di guina tutto compreso va da circa euro/mq 4.30 per terrazzi di circa 1000 mq calpestabili fino ad euro 6,50 circa per piccoli terrazzi di circa 100 mq calpestabili. spero di essere stato di aiuto a qualche collega o imprenditore edile. saluti maurizio68
Messaggi 20 di 20


Problemi di umidità? Chiama Volteco
Optima Reflex
Sistema Penetron

Axolute Monochrome