Rossato
Carrello 0
Il Forum di Edilportale

Ok alla canna fumaria anche se i condòmini sono contrari

Messaggi 2 di 2
Visite 632
   
Ing. Luigi P.
3 Feb 2015, 12:20

Scrive in risposta ad una news pubblicata da Edilportale, il 3 Feb 2015 (Chiudi News)
Ok alla canna fumaria anche se i condòmini sono contrari
Tar Lombardia: il consenso può essere bypassato a patto che siano rispettati il decoro e i diritti altrui

03/02/2015 – Il comune non può negare il permesso di costruire per l’installazione di una canna fumaria in condominio basandosi solo sul diniego degli altri condomini, ma deve valutare le caratteristiche tecniche dell’intervento. Lo ha stabilito il Tar Lombardia con la sentenza 1308.
 
Nel caso esaminato dal Tribunale amministrativo, il Comune aveva respinto la richiesta di installazione di una canna fumaria esterna perché questa sarebbe stata collocata sulla facciata condominiale, nelle pareti di pertinenza di altri due condomini, che avevano negato il loro consenso per motivi di decoro.
 
L’interessato aveva quindi presentato ricorso, sottolineando che era stato presentato un progetto alternativo, in grado di non compromettere il decoro dell’edificio.
 
Il Tar Lombardia ha accolto il ricorso, affermando che, nel rilascio del permesso di costruire, il Comune deve valutare gli interessi dei terzi, ma non può vincolare le sue decisioni solo sul loro parere perché deve sempre valutare le caratteristiche tecniche dell’intervento da realizzare.
 
I giudici hanno infatti sottolineato che ogni condomino può servirsi della cosa comune purchè non ne alteri la destinazione d’uso e non pregiudichi i diritti altrui. Dato che era stato presentato un progetto alternativo, il Tribunale ha affermato che la canna fumaria può essere realizzata anche senza l’assenso degli altri condomini a condizione che non vengano pregiudicati il decoro e l’armonia della facciata.
 
Sulla base di queste considerazioni il Tar ha quindi annullato il provvedimento di diniego del Comune.
 
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Twitter e Google+
 




Certo ... te lo immagini un RUP che si prende la responsabilità di dare un assenso avendo valutato lui la consistenza dell'intervento, ben sapendo che ci saranno N condomini pronti a fare causa ??? Ma vai di diniego e ricorso al tar per il richiedente ... Ma questi so tutti scemi ...
   
Robby
3 Feb 2015, 21:35

salve
come dire ..... il diritto esite ma se si tratta di novantenni con i nonni a carico.
a parte gli scherzi immagino che questo faccia parte del nuovo che avanza e risolvere in maiera semplicistica i problemi (che pur ci sono) imponendo la propria soluzione senza chiedersi se ci possano essere problemi che rendono difficoltosa la soluzione di casi come questi.
come dire ...... proporre di sfebbrare il paziente uccidendolo e poi dire ... problema risolto ... la temperatura si è abbassata.
questi novelli innovatori prima di impartire soluzioni stile "coop" (pronto uso) si sono mai chiesti che se queste situazioni non sono statte risolte (come aprire un barattolo di pomodori) forse è anchhe perchè laa loro "inniovazione" è già stata affrontata e si è scoperto che le cose sono più complicate di quel che pensano?
cordialmente
Messaggi 2 di 2


 
SIKA MONOTOP-441 UNIKA
Lapitec

Viessmann

Rossato