Tecnaria
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Gestione Rifiuti

venerdì 1 giugno 2018

Meno ingombro, più luce: linea Hidden De Carlo

Finestre di design ad alto risparmio energetico

Meno ingombro, più luce: linea Hidden De Carlo
01/06/2018 - Hidden è la nuova linea di finestre e portefinestre in legno (Wood) e legno/alluminio (NT) con anta integralmente a scomparsa all’interno del telaio (rivestito in alluminio nella versione Hidden NT) e progettata con un ingombro ridotto a soli 65 mm. Una linea che entra a far parte delle collezioni firmate da De Carlo caratterizzate da un design razionale e semplificato che mira a offrire la massima luminosità degli ambienti all’interno e una visibilità di solo vetro all’esterno. Le finestre e le portefinestre della linea Hidden sono disponibili in legno lamellare di pino, mogano, rovere e larice, in diverse finiture e realizzabili a una, due o tre ante per aperture con una superficie vetrata più ampia. La linea Hidden può [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 30 maggio 2018
pubblicato da Valentina Ieva in AMBIENTE

Amianto, Legambiente: ‘la fibra killer continua a minacciare salute e ambiente’

Gli ambientalisti: ‘si ripristinino gli incentivi per fotovoltaico al posto di eternit sui tetti’

Amianto, Legambiente: ‘la fibra killer continua a minacciare salute e ambiente’
30/05/2018 - Il pericolo amianto è ancora molto presente in Italia. I dati raccolti da Legambiente parlano chiaro: un censimento di 370mila strutture, di cui 50.744 sono edifici pubblici, 214.469 edifici privati e 20.296 siti industriali. A ben 26 anni dalla Legge 257/92, che ha messo al bando l’amianto nel nostro Paese, la fibra killer continua a incombere sulla salute dei cittadini e dell’ambiente. Tra i siti mappati dalle Regioni 1.195 rientrano in I Classe (quella prioritaria in cui bisognerebbe intervenire con maggior urgenza), dei quali 804 sono solo in Piemonte.     Legambiente, 'Liberi dall’amianto?' I numeri dalle Regioni Sulla base delle risposte date dalle Regioni (15 su 21) al questionario [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 30 maggio 2018

I rifiuti tessili diventano risorsa per l'interior design

'Circular by design'. I nuovi progetti del brand Really by Kvadrat

I rifiuti tessili diventano risorsa per l'interior design
30/05/2018 - In risposta all’impellente problema globale dei rifiuti, Really, il brand Kvadrat fondato nel 2013, ricicla prodotti tessili destinati al macero per creare materiali che invitano le industrie del design e dell’architettura a ripensare il loro utilizzo delle risorse e a progettare seguendo i criteri di un’economia circolare. Really ha presentato quest'anno i nuovi progetti di Benjamin Hubert | LAYER, Christien Meindertsma, Claesson Koivisto Rune, Front, Jo Nagasaka, Jonathan Olivares e Raw-Edges Design Studio.    Alla ricerca di un equilibrio tra reale e intangibile, i designer hanno creato progetti che, se da un lato dimostrano le caratteristiche e le possibilità del Solid Textile Board e del Acoustic Textile Felt, dall’altro risvegliano [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 22 maggio 2018

Bruges esplora il futuro e si trasforma in una Città Liquida

Fino al 16 settembre Arte e architettura contemporanee invadono il centro storico

Bruges esplora il futuro e si trasforma in una Città Liquida
22/05/2018 - Fino al 16 settembre il centro storico di Bruges, in Belgio, ospita La Triennale di Bruges 2018 e si trasforma in una emozionante “esplorazione del futuro”. Liquid City, il tema di questa edizione, propone Bruges come "Città liquida"; come l'acqua nei suoi numerosi canali, un flusso continuo di idee pervade la città. Con l'espressione "Liquid Society", Zygmunt Bauman descrive la società contemporanea che vive in un'epoca liquida dove tutto è in continua evoluzione. Tutto è fluido e nulla è definito. Con questa metafora, il filosofo descrive il tempo in cui viviamo come un'epoca di passaggio. Vediamo antiche forme e pensieri fluire davanti a noi, in attesa di scoprire quali nuove [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 21 maggio 2018

Svelato in 3D il nuovo look dell’area circostante alla Torre Eiffel: un prestigioso progetto BIM firmato Autodesk

Il modello sarà utilizzato dal Comune di Parigi per tutta la fase di restauro

Svelato in 3D il nuovo look dell’area circostante alla Torre Eiffel: un prestigioso progetto BIM firmato Autodesk
21/05/2018 - E’ stata svelata nei giorni scorsi quella che sarà la nuova veste dell’area circostante alla Torre Eiffel dopo la riqualifica, e ciò è stato possibile grazie a un modello 3D che porta una firma autorevole, quella di Autodesk. Il modello sarà utilizzato dal Comune di Parigi per tutta la fase di restauro del sito (un’area di circa 2,4 Km2) per interagire con il pubblico durante il processo di progettazione e costruzione, permettendo sia a parigini che hai turisti di “vivere” la Torre Eiffel come mai prima d’ora: con una visione 3D virtuale.     Autodesk è l’unico partner tecnologico a collaborare con la Città di Parigi in questo prestigioso progetto unico nel suo genere che [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 18 maggio 2018

Gare su progetto esecutivo, pronto il decreto sui livelli di progettazione

Il passaggio alle nuove regole non sarà immediato. La norma entrerà in vigore sei mesi dopo la pubblicazione

Gare su progetto esecutivo, pronto il decreto sui livelli di progettazione
18/05/2018 – Dopo più di un anno di attesa il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha reso nota la bozza di decreto sui tre livelli di progettazione.   Ricordiamo che la prima versione del decreto, attuativo del Codice Appalti, è stata messa a punto a gennaio 2017, ma si è arenata a seguito della decisione di creare una progettazione semplificata per gli interventi di manutenzione ordinaria.   A inizio maggio, il Mit ha diffuso la bozza di decreto per la progettazione semplificata degli interventi di manutenzione ordinaria fino a 2,5 milioni di euro. È invece di ieri (17 maggio) il testo sui tre livelli di progettazione (progetto di fattibilità tecnica ed economica, progetto definitivo e progetto esecutivo) che regolerà [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 17 maggio 2018

Contratto di Governo, le misure per l’edilizia ci sono ma sulle detrazioni è rebus

Il programma di Lega e M5S prevede: riqualificazione energetica edifici, manutenzione del territorio, mitigazione del rischio idrogeologico, stop allo spreco di suolo

Contratto di Governo, le misure per l’edilizia ci sono ma sulle detrazioni è rebus
17/05/2018 - Lega e Movimento Cinque Stelle hanno raggiunto l’accordo sul ‘Contratto di Governo’. I due leader, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, hanno trovato la convergenza sulla maggior parte dei contenuti del programma che guiderà l’azione dell’Esecutivo nei prossimi cinque anni.   Delle oltre 50 pagine che compongono il ‘Contratto per il Governo del cambiamento’, analizziamo i temi di interesse per il nostro settore. Aggiornamento del 18 maggio: bozza definitiva del 18 maggio 2018.   Contratto di Governo: ambiente, green economy e rifiuti zero Lega e M5S intendono portare la questione ecologica al centro della politica, concentrare le risorse nella manutenzione del territorio e nella innovazione, sostenere [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 15 maggio 2018

Codice Appalti, Anac: ‘le spese generali vanno sempre indicate nelle offerte’

Con un parere di precontenzioso, l’Anticorruzione boccia l’istruttoria svolta dalla Stazione Appaltante

Codice Appalti, Anac: ‘le spese generali vanno sempre indicate nelle offerte’
15/05/2018 – Per verificare l’attendibilità dell’offerta bisogna valutare anche le spese generali sostenute dall’impresa. Eventuali incarichi svolti gratis devono mettere in allarme la Stazione Appaltante. È la conclusione cui è arrivata l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) nel parere di precontenzioso su una gara per la manutenzione ordinaria e straordinaria di un impianto di depurazione.   Appalti, spese generali nell’offerta Dopo l’aggiudicazione, la seconda classificata ha segnalato all’Anac che la vincitrice nell’offerta non aveva inserito, né fatto nessun riferimento, alle spese generali.   In particolare, l’impresa aggiudicataria non aveva indicato gli oneri riguardanti [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 11 maggio 2018

L’innovativo programma di riciclaggio “ceiling-to-ceiling” di Armstrong Building Products attivo anche in Italia

Per favorire la diffusione di una cultura eco-sostenibile in edilizia

L’innovativo programma di riciclaggio “ceiling-to-ceiling” di Armstrong Building Products attivo anche in Italia
11/05/2018 - Armstrong Building Products - Azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di soluzioni complete per controsoffitti acustici – è lieta di annunciare che il suo innovativo programma di riclaggio “Ceiling-to-ceiling”, già attivo nel Regno Unito, in Francia e in Benelux, è ora disponibile anche in Italia. Un importante traguardo reso possibile dall’accordo di collaborazione siglato con Zampetti Distribuzione srl di Roma. In virtù, infatti, del suo posizionamento strategico e della sua capacità gestionale/organizzativa, il distributore ha espletato le pratiche burocratiche, previste dalla legge, per divenire “centro di stoccaggio” dei controsoffitti raccolti nel centro-sud Italia, in attesa [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 24 aprile 2018
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Testo Unico Edilizia, le Regioni: ‘chiarire quali sono le zone a bassa sismicità’

Il Tavolo di revisione del TU sull’edilizia dovrà individuare criteri uniformi per eliminare l’ambiguità in materia sismica

Testo Unico Edilizia, le Regioni: ‘chiarire quali sono le zone a bassa sismicità’
24/04/2018 – Le Regioni si inseriscono nel processo di revisione del Testo Unico dell’Edilizia (DPR 380/2001) chiedendo al Tavolo Tecnico, istituito presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, istruzioni più chiare in merito alle zone a bassa sismicità. La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, infatti, nella seduta del 19 aprile, ha approvato un ordine del giorno con cui impegna il Tavolo Tecnico ad introdurre norme specifiche che eliminino l’ambiguità delle attuali regole in materia sismica.   TU edilizia: la revisione passa dalle norme sismiche Con l’ordine del giorno approvato, le Regioni hanno chiesto al Governo di impegnare il Tavolo Tecnico ad eliminare l’ambiguità delle attuali regole in materia [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news GESTIONE RIFIUTI

Speciale GESTIONE RIFIUTI sponsored by:

Termo
Termo
Roma Diamond


usBIM.viewer+