Gen2 Home
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Isolamento Termico

martedì 22 maggio 2018

Detrazioni fiscali ecobonus, il Fisco spiega come cederle

La cessione del credito relativo ai lavori di riqualificazione energetica è consentita a favore di Esco, fornitori, consorzi e società consortili

Detrazioni fiscali ecobonus, il Fisco spiega come cederle
22/05/2018 - L’Agenzia delle Entrate fa chiarezza sulla cessione del credito corrispondente all’Ecobonus. È stata pubblicata la circolare 11/E, che spiega come usufruire della misura pensata per incentivare maggiormente gli interventi di efficientamento energetico degli edifici.   Ecobonus, come funziona la cessione del credito Il meccanismo della cessione del credito corrispondente alla detrazione fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici è stato introdotto inizialmente per favorire i condòmini incapienti, che altrimenti non avrebbero potuto partecipare alla riqualificazione delle parti comuni dei condomìni.   La possibilità di optare per la cessione del credito oggi non è limitata solo agli interventi sulle [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 18 maggio 2018
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Edilizia libera, sui beni vincolati servono autorizzazioni?

Per i lavori su immobili storici ‘liberalizzati’ dal Glossario unico va comunque rispettato il Codice dei beni culturali

Edilizia libera, sui beni vincolati servono autorizzazioni?
18/05/2018 – La pubblicazione del Glossario Unico delle opere di edilizia libera ha reso possibile sapere con certezza quali sono gli interventi edilizi che non richiedono titolo abilitativo; questo, però, non significa che sia esclusa a priori la necessità di richiedere un’autorizzazione.   Interventi di edilizia libera: niente più autorizzazioni? Come specificato nello stesso Glossario (DM 2 marzo 2018) le opere “liberalizzate” vanno realizzate comunque nel rispetto delle prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e di tutte le normative sull’attività edilizia di settore (come le disposizioni del codice dei beni culturali e del paesaggio, le norme antisismiche, norme di sicurezza, norme antincendio, norme igienico-sanitarie, [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 17 maggio 2018

Contratto di Governo, le misure per l’edilizia ci sono ma sulle detrazioni è rebus

Il programma di Lega e M5S prevede: riqualificazione energetica edifici, manutenzione del territorio, mitigazione del rischio idrogeologico, stop allo spreco di suolo

Contratto di Governo, le misure per l’edilizia ci sono ma sulle detrazioni è rebus
17/05/2018 - Lega e Movimento Cinque Stelle hanno raggiunto l’accordo sul ‘Contratto di Governo’. I due leader, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, hanno trovato la convergenza sulla maggior parte dei contenuti del programma che guiderà l’azione dell’Esecutivo nei prossimi cinque anni.   Delle oltre 50 pagine che compongono il ‘Contratto per il Governo del cambiamento’, analizziamo i temi di interesse per il nostro settore. Aggiornamento del 18 maggio: bozza definitiva del 18 maggio 2018.   Contratto di Governo: ambiente, green economy e rifiuti zero Lega e M5S intendono portare la questione ecologica al centro della politica, concentrare le risorse nella manutenzione del territorio e nella innovazione, sostenere [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 17 maggio 2018
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Detrazioni fiscali per sicurezza e efficienza energetica, Ance chiede di potenziarle

Proposti incentivi per l’acquisto di case antisismiche in zona 2 e 3 e stabilità per il processo di riqualificazione edilizia

Detrazioni fiscali per sicurezza e efficienza energetica, Ance chiede di potenziarle
17/05/2018 – Potenziare gli incentivi fiscali per la sicurezza e l’efficienza energetica della casa. È la richiesta che l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) ha presentato alle Commissioni Speciali per l’esame degli atti del Governo di Camera e Senato durante un'audizione sul Documento di Economia e Finanza - DEF 2018.   Ance ha chiesto una serie di misure per correggere gli errori che continuano ad aggravare la crisi economica e migliorare la qualità del patrimonio costruito e della vita.   Ance: le opportunità perse L’associazione dei costruttori ha sottolineato che il settore edile è in crisi da dieci anni, durante i quali sono stati persi oltre 600mila posti di lavoro e hanno chiuso più di 100mila [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 16 maggio 2018

Efficienza energetica, via libera alla nuova direttiva UE sugli edifici smart

Si punta su ristrutturazioni economicamente efficienti e indicatori d'intelligenza capaci di adattare i consumi alle reali esigenze

Efficienza energetica, via libera alla nuova direttiva UE sugli edifici smart
16/05/2018 – Si è chiuso il processo di revisione della direttiva UE sull’efficienza energetica negli edifici che porterà ad ottenere un parco immobiliare europeo a emissioni quasi zero entro il 2050.    Il Consiglio Europeo, infatti, ha adottato lo scorso 14 maggio la revisione  della direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia, dopo l'approvazione del Parlamento europeo dell'aprile scorso.   Efficienza energetica edifici: la revisione della direttiva La direttiva ha l’obiettivo principale di migliorare l'efficienza energetica degli edifici attraverso: - la promozione di ristrutturazioni economicamente efficienti; - l’introduzione di un ‘indicatore d'intelligenza’ [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 15 maggio 2018

Codice Appalti, pronto il bando tipo per le gare di progettazione oltre i 100mila euro

Il testo sarà in consultazione fino al 13 giugno e una volta a regime sarà vincolante per le Stazioni Appaltanti

Codice Appalti, pronto il bando tipo per le gare di progettazione oltre i 100mila euro
15/05/2018 – Passi avanti per l’attuazione del Codice Appalti. L’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha messo a punto il bando tipo n.3, sull’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura di importo pari o superiore a 100mila euro con procedura aperta e offerta economicamente più vantaggiosa.   Il testo sarà in consultazione fino al 13 giugno.   Servizi di ingegneria e architettura oltre 100mila euro Il bando tipo è uno strumento pensato per dare omogeneità alle procedure di gara e aiutare le Stazioni Appaltanti nella redazione dei documenti e nell’espletamento delle procedure di appalto.   Nel bando tipo n.3 viene innanzittutto ribadito l'obbligo di determinare i compensi da porre a base [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 15 maggio 2018
pubblicato da Alessandra Marra in RESTAURO

Ecobonus, quando è possibile sfruttarlo per riqualificare il sottotetto

La trasformazione di una soffitta in mansarda permette sempre di accedere al bonus ristrutturazione

Ecobonus, quando è possibile sfruttarlo per riqualificare il sottotetto
15/05/2018 – Alcuni interventi di recupero di un sottotetto possono usufruire delle detrazioni per la riqualificazione energetica se rispettano determinate condizioni.   Come ha ricordato l’Enea, il discriminante è l’abitabilità del sottotetto e la presenza o meno del riscaldamento.   Ecobonus e recupero del sottotetto Se si prevede il recupero di un sottotetto non abitabile e non riscaldato, i lavori che comprendono l'isolamento delle falde di copertura del tetto per rendere confortevole l'alloggio non possono avvalersi dell’ecobonus 65%.   Per avvalersi della detrazione sulla coibentazione di un tetto è necessario, in linea generale, che il sottotetto sia abitabile e riscaldato.   Se, invece, è non [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 14 maggio 2018

Detrazioni fiscali per l’efficienza energetica anche ai ruderi

Agenzia delle Entrate: ok all’Ecobonus se accatastati come ‘unità collabenti’ e dotate di impianti, anche non funzionanti

Detrazioni fiscali per l’efficienza energetica anche ai ruderi
14/05/2018 – Ecobonus anche per gli interventi di riqualificazione energetica sulle unità collabenti, per l’installazione di impianti di riscaldamento centralizzato e per i lavori di risparmio energetico effettuati in concomitanza agli ampliamenti volumetrici. Sono alcune delle spiegazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate con la circolare 7/E/2018, contenente la guida alla dichiarazione dei redditi.   Efficienza energetica nelle unità collabenti L’Agenzia delle Entrate ha ricordato che l’agevolazione è ammessa se gli interventi sono realizzati su edifici esistenti situati nel territorio dello Stato.   La prova dell’esistenza dell’edificio è fornita dall’iscrizione in Catasto o dalla [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 14 maggio 2018

Ecobonus, sostituire le finestre dà sempre diritto alla detrazione?

Enea e Agenzia delle Entrate spiegano le condizioni che i lavori di riqualificazione energetica devono rispettare per essere agevolati

Ecobonus, sostituire le finestre dà sempre diritto alla detrazione?
14/05/2018 – La semplice sostituzione degli infissi in un appartamento accede sempre all’ecobonus?   Come hanno ricordato più volte l’Enea e l’Agenzia delle Entrate, la risposta è negativa in quanto un intervento di riqualificazione energetica, per essere agevolato, deve assicurare il conseguimento di un risparmio rispetto alla situazione originaria.   Ecobonus: i requisiti per accedere alla detrazione La sostituzione degli infissi o il rifacimento dell’involucro degli edifici non permettono di usufruire dell’agevolazione qualora già conformi agli indici richiesti. In questo caso è necessario che, a seguito dei lavori, gli indici di trasmittanza termica si riducano ulteriormente.   L’ecobonus, [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 11 maggio 2018
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Ristrutturare casa, il futuro acquirente ha diritto alla detrazione fiscale

Agenzia delle Entrate: la condizione è che il preliminare di acquisto o il rogito siano registrati. Tutti i dubbi spiegati dal Fisco

Ristrutturare casa, il futuro acquirente ha diritto alla detrazione fiscale
11/05/2018 – La detrazione fiscale per gli interventi di ristrutturazione spetta anche al futuro acquirente. Lo ha ribadito l’Agenzia delle Entrate con la circolare 7/E/2018, contenente la guida alla dichiarazione dei redditi.   Ristrutturazione, detrazione anche al futuro acquirente Il Fisco ha spiegato che il futuro acquirente ha diritto alla detrazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione se è stato stipulato un contratto preliminare di vendita dell’immobile regolarmente registrato.   Il promissario acquirente di immobile facente parte di un edificio interamente ristrutturato o di un immobile sul quale intende effettuare i lavori di recupero del patrimonio edilizio o di un box pertinenziale può beneficiare della detrazione per [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news ISOLAMENTO TERMICO

Speciale ISOLAMENTO TERMICO sponsored by:

Vestis
Roofingreen Leaf
Roofingreen Leaf


Ideal work