SELFTENE STRIP TERRACE
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Soluzioni per l’Isolamento in Neopor® by BASF

lunedì 16 gennaio 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in MERCATI

Costruzioni, Ance: il 2017 sarà l’anno della ripresa

Determinanti gli investimenti infrastrutturali e i bonus fiscali per ristrutturazioni, antisismica e riqualificazione energetica

Costruzioni, Ance: il 2017 sarà l’anno della ripresa
16/01/2017 - Dopo una lunga crisi, la ripresa del settore edile nel 2017 è uno scenario possibile. Lo dice l’Osservatorio Congiunturale dell’Ance sull’Industria delle Costruzioni, presentato giovedì scorso dal Presidente Gabriele Buia, dal Vicepresidente Rudy Girardi e dal Responsabile del Centro Studi Ance, Flavio Monosilio.   Il cambio di segno degli investimenti in costruzioni - spiegano i costruttori - sarà soprattutto determinato da quanto previsto nella Legge di Bilancio 2017, che dà grande attenzione all’edilizia con misure relative al rilancio degli investimenti infrastrutturali e al rafforzamento degli incentivi fiscali esistenti, in particolare, per gli interventi di messa in sicurezza sismica e di efficientamento energetico.   2016: [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 16 gennaio 2017

La 'Casa del Libro' dell'associazione culturale NonSoStare

Un cubo ludico e pedagogico per avvicinare i bambini alla lettura

La 'Casa del Libro' dell'associazione culturale NonSoStare
16/01/2017 - L’associazione culturale NonSoStare di Agrigento ha realizzato il progetto denominato “La Casa del libro”. L’iniziativa consiste nella realizzazione di un piccolo locale da adibire a libreria, con particolare predilezione verso le letture per bambini e ragazzi. Incoraggiare l’interesse dei bambini verso i libri è infatti il vero obiettivo. Lo spazio dovrà contenere fumetti, libri per ragazzi e quant’altro possa stimolare i più piccoli a prendere confidenza con la lettura e con il piacere ad essa legato. La scelta del libro da leggere, il rapporto che si crea durante la lettura e la magia del libro stesso e della sua storia rappresentano ottimi motivi per amare i libri, per regalarli, ma anche prenderli in biblioteca [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 13 gennaio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Edilizia e arredi, definiti i nuovi criteri ambientali minimi

Dal Ministero dell’Ambiente i riferimenti per gli appalti verdi della Pubblica Amministrazione

Edilizia e arredi, definiti i nuovi criteri ambientali minimi
3/01/2017 – Via libera ai nuovi criteri ambientali minimi per le gare di progettazione, l’acquisto di arredi interni e prodotti tessili da parte della Pubblica Amministrazione. Il Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha firmato il decreto, attuativo del Codice Appalti, che definisce i riferimenti per gli acquisti verdi con gara.   Criteri ambientali minimi in edilizia Come dichiarato dal Ministro Galletti, per l’affidamento dei servizi di progettazione dei lavori di nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione, si continuerà a fare riferimento al DM 24 dicembre 2015, in cui sono stati inseriti riferimenti al nuovo Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) e al nuovo Conto Termico (DM 16 febbraio 2016).   L’appaltatore dovrà dimostrare [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 11 gennaio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Antisismica, le Regioni non possono derogare alle norme nazionali

Cassazione: i lavori nelle zone a rischio vanno sempre progettati da un tecnico iscritto all'Albo e autorizzati dall'Ufficio tecnico

Antisismica, le Regioni non possono derogare alle norme nazionali
11/01/2017 – Tutti i lavori in zona sismica devono essere autorizzati dall’ufficio tecnico regionale e devono essere progettati e diretti da un ingegnere, un architetto, un geometra o un perito edile iscritto all'albo, nei limiti delle rispettive competenze. Lo prevede la normativa nazionale e le Regioni non possono prevedere deroghe e semplificazioni per interventi considerati di lieve entità.   Con la sentenza 51683/2016, la Cassazione ha sanzionato dei lavori effettuati in zona sismica, senza darne comunicazione al Comune, bocciando anche la condotta di una Regione che aveva previsto uno snellimento delle procedure in contrasto con le norme statali.   I lavori consistevano nella realizzazione di due piattaforme in cemento e tre strutture [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 11 gennaio 2017

Appalti, Cgil Cisl e Uil: manutenzioni in gara col progetto esecutivo

I sindacati chiedono una stretta su massimo ribasso e subappalto e regole più leggere per la manutenzione e progettazione delle infrastrutture

Appalti, Cgil Cisl e Uil: manutenzioni in gara col progetto esecutivo
11/01/2017 – Mantenere l’obbligo di mettere in gara il progetto esecutivo anche per le manutenzioni. È una delle richieste avanzate dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, intervenuti ieri in Commissione Ambiente della Camera nell’ambito del ciclo di audizioni sullo stato di attuazione del Codice Appalti (D.lgs.50/2016).   I rappresentanti delle maggiori sigle sindacali si sono soffermati anche su offerta economicamente più vantaggiosa, subappalto, concessioni autostradali, riduzione e riqualificazione delle Stazioni Appaltanti.   Progetto esecutivo per le manutenzioni I sindacati hanno chiesto che il Governo, nella predisposizione del correttivo, non accolga le richieste avanzate da alcune Stazioni Appaltanti, che ritengono l’obbligo troppo oneroso [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 10 gennaio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Codice Appalti, correttivo a rischio proroga

Non si è ancora conclusa l’indagine conoscitiva sull’attuazione della nuova norma e rispettare il termine del 19 aprile 2017 potrebbe essere complicato

Codice Appalti, correttivo a rischio proroga
10/01/2017 - I termini per scrivere il correttivo al Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) potrebbero essere prorogati. È la conseguenza dell’ordine del giorno delle Commissioni Ambiente della Camera e Lavori Pubblici del Senato, che oggi riprendono le audizioni sullo stato di attuazione della nuova normativa sui contratti pubblici.   L’indagine conoscitiva sullo stato di attuazione ddel nuovo Codice doveva essere effettuata entro il 31 dicembre 2016, ma ad oggi le consultazioni non sono terminate, quindi con buona probabilità le Commissioni autorizzeranno uno slittamento dei termini, che potrebbe ripercuotersi a cascata su tutti i lavori in vista del correttivo.   Nella mattinata di oggi saranno inoltre ascoltati i rappresentanti delle principali sigle sindacali, [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 9 gennaio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Piano Casa, in Abruzzo arriva la proroga fino al 31 dicembre 2017

Un anno in più per ampliamenti, demolizioni e ricostruzioni e premi maggiori per progetti di riqualificazione urbana

Piano Casa, in Abruzzo arriva la proroga fino al 31 dicembre 2017
09/01/2017 - Proroga last minute per il Piano Casa dell’Abruzzo. Lo slittamento dei termini al 31 dicembre 2017 è stato deciso durante l’approvazione della legge di stabilità e del Milleproroghe regionale.   Piano Casa in Abruzzo Ci sarà quindi un altro anno di tempo per l’ampliamento degli edifici e delle unità immobiliari legittimamente ultimate entro il 31 marzo 2009 in cui almeno il 50% della superficie sia destinato ad uso residenziale.   Gli edifici con queste caratteristiche possono essere ampliati fino al 20% della superficie esistente, fino ad un massimo di 200 metri cubi. È in ogni caso consentito un ampliamento di almeno 9 metri quadri per gli edifici esistenti di modeste dimensioni.   Per [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 9 gennaio 2017

Le Superspecialistiche diventano 15, in Gazzetta il decreto

Codice Appalti: dal 19 gennaio 2017 le strutture in legno entrano nell’elenco delle opere ad alto contenuto tecnologico insieme a barriere paramassi e fermaneve

Le Superspecialistiche diventano 15, in Gazzetta il decreto
09/01/2017 – Le categorie superspecialistiche passano da tredici a quindici. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 148/2016 con cui il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) ha riscritto le regole sulle opere ad alto contenuto tecnologico o di complessità tale da richiedere elevati livelli di specializzazione.   Il decreto, attuativo del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) entrerà in vigore il 19 gennaio 2017. A partire da questa data, la stretta sull’avvalimento e sul subappalto si applicherà a tutte le 15 categorie contenute nel decreto.   Per le opere superspecialistiche, lo ricordiamo, è vietato l’avvalimento quando superano il 10% dell’importo del contratto e non è consentito il subappalto [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 5 gennaio 2017
pubblicato da Valentina Ieva in EVENTI

La mostra 'Le cattedrali dell’energia' da nord a sud Italia

Oltre 100 immagini raccontano i luoghi dediti alla produzione dell’energia

La mostra 'Le cattedrali dell’energia' da nord a sud Italia
05/01/2017 - Fino al 27 gennaio 2017, a Milano, una mostra ripercorre la storia delle "cattedrali dell'energia" dai primi del novecento ad oggi. Oltre 100 immagini che raccontano gli edifici, i luoghi e le architetture dediti alla produzione dell'energia da nord a sud Italia. Allestita presso la Casa dell'Energia e dell'Ambiente di Milano, la rassegna, ideata e promossa dalla Fondazione Aem - Gruppo A2A, è curata da Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio, con il coordinamento generale è di Luisa Toeschi, consigliere di amministrazione di Fondazione Aem. Il corpus di immagini descrive una varietà di edifici, caratterizzati dalla prevalenza di elementi storici o moderni. Tra questi la centrale idroelettrica del Roasco, progettata dal [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 4 gennaio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Edifici nuovi o ristrutturati, nel 2017 obiettivo rinnovabili fermo al 35%

Il Milleproroghe rinvia il passaggio al 50% per i lavori realizzati in base a permessi richiesti entro il 31 dicembre 2017

Edifici nuovi o ristrutturati, nel 2017 obiettivo rinnovabili fermo al 35%
04/01/2017 - Gli impianti termici degli edifici realizzati o ristrutturati in base a titoli abilitativi presentati nel 2017 potranno continuare a coprire almeno il 35% dei consumi con fonti rinnovabili. Lo ha stabilito il decreto Milleproroghe (DL 244/2016), che ha rinviato il passaggio all'obiettivo del 50% previsto dal Dlgs 28/2011.   Rinnovabili, gli obblighi e le proroghe Ricordiamo che il Dlgs 28/2011 stabilisce che negli edifici nuovi o sottoposti a ristrutturazione rilevante, gli impianti per la produzione di energia termica devono essere progettati in modo da coprire con fonti rinnovabili almeno il 50% dei consumi di acqua calda sanitaria e una percentuale della somma dei consumi previsti per l’acqua calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento almeno del: - [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news SOLUZIONI PER L’ISOLAMENTO IN NEOPOR® BY BASF

Speciale SOLUZIONI PER L’ISOLAMENTO IN NEOPOR® BY BASF sponsored by:

Porte d
Flir Serie MR
Finstral


Klimahouse