Carrello 0
Perù: casa a Playa La Isla
ARCHITETTURA

Perù: casa a Playa La Isla

di Roberta Dragone
Commenti 6433

Il progetto dell’architetto Juan Carlos Doblado

Commenti 6433
22/02/2007 – “Il progetto esplora le possibilità di dilatazione dello spazio architettonico”. Questa la premessa dell’architetto Juan Carlos Doblado nella descrizione del proprio progetto per la “Casa a Playa La Isla” . Si tratta di una residenza unifamiliare, situata nel distretto di Asia, 100 chilometri a sud dalla città di Lima, in Perù. Dall’esterno è visibile la giustapposizione di due volumi. Il più basso ospita camere da letto e soggiorno. Il piano più alto, un volume sospeso, accoglie invece la zona living, la cucina ed il terrazzo, tutti comunicanti con un unico spazio aperto che consente alla camera da letto principale la vista del mare. Una scala collega al centro i due livelli articolando diversi spazi all’interno dell’abitazione. L’apertura delle finestre al piano inferiore è consequenziale alle necessità di visuale di ciascuno spazio. Il piano superiore, concepito invece come volume massiccio, presenta una sorta di svuotamento di due grosse porzioni di volume, dove trovano spazio rispettivamente un solarium ed un terrazzo. All’esterno il bianco rappresenta il colore dominante. Scelta dettata dalla volontà di riflettere la luce solare soprattutto nei mesi estivi. Il rivestimento del volume più basso è stato realizzato con graniglia di marmo macinato mischiato con resina di colore oscuro, al fine di accentuare la “imponderabilità del volume superiore”.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
peppe

ci sarebbe tanto da dire, ma la prima cosa che mi è venuta in mente osservando questo progetto è stata: voglio abitare lì! Il rapporto che instaura questo progetto tra l'interno dell'abitazione e l'esterno, quindi il contesto in cui è inserita, è stupefacente, le grandi vetrate, lo spazio aperto, la veranda, il modo in cui viene tagliata la cubatura dell'edificio, lo rende unico e veramente suggestivo, complimente al progettista e a chi la possiede