Durastyle

Sanatoria catastale, dalle Entrate i modelli per l'attuazione

Per la lotta agli immobili fantasma richiesti i dati degli edifici per registrazione, cessione, risoluzione e proroga di locazioni o affitti

vedi aggiornamento del 27/08/2013
Letto 35391 volte

29/06/2010 - I moduli dell’Agenzia delle Entrate si aggiornano per combattere gli “immobili fantasma”. Con il provvedimento emanato dal Direttore dell’Agenzia il 25 giugno scorso diventa più facile l’individuazione dei dati catastali richiesta dal Decreto Legge 78/2010.

 
Rinnovato il Modello 69, che oltre a una nuova impostazione grafica si è attecchito del Quadro D – Dati degli immobili, attraverso il quale comunicare i dati catastali dei beni immobili situati nel territorio dello Stato, oggetto di contratti di locazione, affitto e comodato.
 
Il modello dovrà essere presentato all’Agenzia delle Entrate per le richieste di registrazione di contratti di locazione, affitto e comodato di beni immobili effettuate a partire dal primo luglio 2010.
 
La novità principale consiste però nell’introduzione del Modello CDC, che sarà utilizzato per la comunicazione dei dati catastali relativi a beni immobili oggetto di cessione, risoluzione e proroga di contratti di locazione o affitto già registrati al primo luglio 2010.
 
Il documento deve essere presentato in forma cartacea all’ufficio dell’Agenzia delle entrate presso il quale è stato registrato il contratto entro 20 giorni dalla data del versamento attestante la cessione, risoluzione o proroga. La trasmissione può avvenire anche per via telematica contestualmente al versamento.
 
La mancata indicazione dei dati catastali in sede di registrazione, cessione, risoluzione e proroga di contratti di locazione o affitto comporta una sanzione oscillante tra il centoventi e il duecentoquaranta per cento dell’imposta di registro dovuta. 
 
I modelli elaborati dall’Agenzia delle Entrate attuano la sanatoria catastale introdotta con l’articolo 19 del DL 78/2010, recante misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e la competitività economica.
 
Tra le altre misure previste dal decreto c’è la creazione, a partire dal primo gennaio 2011, di una anagrafe immobiliare integrata costituita e gestita dall’Agenzia del Territorio.
 
Il nuovo sistema prevede anche l’interscambio delle informazioni e il libero accesso ai dati catastali da parte dei Comuni. Oltre a un monitoraggio costante del territorio per l’individuazione di tutti gli edifici non dichiarati al Catasto.
(riproduzione riservata)
Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Normativa sull'argomento

Inserisci un commento alla news

Non hai un account Facebook?

Clicca qui
I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.
Altri Commenti

Rosy

Voglio comprare una casa catastata ma i notaio mi ha detto che è impossibile finchè la casa non viene sanata. Cosa si deve fare per sanare una casa e poterla comprare? si aspetta qualche altra sanatoria o si può chiedere di sanarla?.

tonino

aiutiamo i politici che ci mettono la faccia e il nome per il condono di casette, per poter far sposare dei figli con dei lavori precari e nessuno gli vuole fare un mutuo e mi sempra anche giusto che le banche abbiano qualche garanzia. siamo in milioni aiutateci e non ci dimenticheremo di voi.

marybell

parla con tanto disprezzo contro gli abusivi solo chi possiede una calda casa con tanto di comodità e non paga affitto! ma chi ha un piccolo terreno e cosidetti impiegati comunali e altri... si sono leccati i baffi...per questo terreno,anche se per me è solo zona s3 servizi..perchè un assessore comunale o un sindaco vorrebbe averlo? ma allora se può cambiare di valutazione zona....per loro, perchè non può per me? e poi ditemi perchè dopo che è morto mio padre un terreno di mia nonna nata nel 1900 è diventato di proprietà della moglie del sindaco solo che di differenza c'era solo una lettera nel cognome anzichè o una a...però quest'ultima è nata nel 1945 ? perchè i furbi non vengono fermati? perchè io ora devo vivere in affitto quando ho un piccolo terreno nel centro abitato che a me non concedono di costruire ma per i furbi potrebbe essere facilmente mutato in edificabile? e con questo i messi dell'uff. tecnico mi bloccano anche la vendita di questo terreno dicendo a chi vorrebbe comprarlo di pagarmelo 30 € al mq e mi stò anche zitta....mentre il valore del terreno è ben altro!!! perchè io devo solo subire? e lasciarmi calpestare così ? io non ho un lavoro non ho nulla non ho casa perchè non posso godermi il mio piccolo terreno dove in passato 30 anni fà era stata costruita una stanza ! io ora la accatasto con grande sacrificio credetemi perchè comunque mi comporta una spesa che non posso permettermi ,ma se devo spendere ci andrò a vivere ? oppure dopo che pago potrei aver solo buttato via i soldi per un'ennesima beffa? pagando l'accatastamento e poi decidono di buttare giù tutto....ma allora al catasto non bisognerebbe pagare nulla fino a che il comune non decide se accettare o nò !!!!!!!!bisognerebbe riflettere un pochino su ciò che ci dicono di fare..anche i geometri gli ingegneri dicono tutti sì bisogna accatastare tutto...mi paga dai 1000€ in sù poi è a suo rischio se il comune accetta o meno ?potrebbe buttargliela giù ! ma dove viviamo ?

giacomo

viva il governo...

simone

ciao ho letto gia' qualche forum e mi sono fatto gia' un'idea,ma vorrei sapere specificatamente se piazzo una casa di legno di 60 mq su di un terreno agricolo (il terreno dispone di un casaletto accatastato di 35 mq) e la casa e' mobile su ruote oppure su di una superficie tipo blocchetti o cortine cosa rischio? che multe mi aspettano? grazie

max

salve,qualcuno sa dirmi se una casa in legno di 30mq.rientra nella legge casa fantasma,se è si la posso accatastare,grazie.

aronne

Per quanto ho sentito non si tratta di un condono ma della sanatoria di opera autorizzate. Non si può accatastare un'opera abusiva.

giovanna

vorrei acquistare un terreno dove è stata costruita una casetta di 60 mq, catastata è quindi si pagano le tasse ma desidero acquistarla ma il notaio non mi fà il passaggio perchè non basta averla catastata, allora mi chiedo a cosa serve una sanatoria se poi non si può vendere in quanto manca la concessione edilizia ?la sanatoria catastale fà sì che una persona si possa mettere in regola avendo una concessione edilizia con tutte le spese che concernano oppure no? gradirei una risposta vorrei regolarizzare e mettermi in linea con il fisco ma il comune mi dice di demolirla è giusto?

ap60@libero.it

Il CONDONO edilizio è tutt'altra cosa e non riguarda minimamente questa SANATORIA Catastale. Quest'ultima si riferisce solamente ed esclusivamente all'accatastamento (per la visione al fisco), di immobili o case che oggi non sono presenti nelle mappe catastali dell'Agenzia del Territorio e che per tali motivi sono comunemente dette: FANTASMA. I proprietari di queste case, nella maggior parte dei casi, non versano all'erario le tasse dovute!

Erik

La Sanatoria sembra che sia solamente "catastale".. cioè dovrebbe riguardare solo agli immobili non accatastati. Non dovrebbe riguardare, invece, gli immobili abusivi dal punto di vista urbanistico. Il "Condono" è un'altra cosa..

Robby

Salve La sanatoria catastale non dovrebbe costare nulla a parte le spese tecniche che dipendono dalla situazione dell'immobile Dico dovrebbe perchè non ci si capisce più nulla e anche noi tecnici (almeno molti di quelli che conosco) brancoliamo nella più completa incertezza. Relativamente all'accatastamento già da due anni si è fatto un elenco degli immobili non accatastati (si trova nel sito dell'agenzia del territorio ed è pubblica) e non si capisce se questi siano soggetti a quella legge oppure alla più recente sanatoria Io stesso sto accatastando uno di questi immobili (il proprietario fu avvisato tramite raccomandata) e non so se rispettare il termine che diedi all'agenzia del territorio qualche mese fa oppure posso aspettare fino a dicembre La regolarizzazione catastale però non comporta anche la regolarizzazione urbanistica, quindi se un immobile abusivo (senza permesso edilizio) e viene accatastalo in pratica è un autodenuncia e non salva dalle repressioni comunali per le quali occorre una sanatoria edilizia se possibile altrimenti viene imposta la demolizione. Cordialmente

angelo

possiedo una casetta in legno, di 40 mq. quanto paghero' di sanatoria catastale?

lorenzo

mia madre da contadina diceva: anni e bicchieri di vino non si contano mai, io aggiungo: anni e bicchieri di vino e condoni non si contano più.

francesco

Avevano detto niente più condoni edilizi, intanto il bel paese stà sparendo sotto le colate degli speculatori. Siamo proprio una repubblica delle banane

annaritabaldi@ibero.it

quanto devo pagare un mini appartamento di 43mq.per la sanatoria a fine anno

NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







Nuos Evo
Calcestruzzo impermeabile
Bticino Axolute
Hinowa alla fiera Samoter