Axolute Monochrome

Isodomus: migliora l’efficienza termica del tetto con stile

Perfetta sintesi di estetica tradizionale e tecnologia innovativa

vedi aggiornamento del 17/11/2011
Letto 4673 volte

16/12/2010 - Hanno l’aspetto di una tradizionale tegola o coppo, ma si contraddistinguono per le performance uniche e tipiche del pannello sandwich con anima isolante in poliuretano: sono Isodomus ed Isodomus Classic, la massima evoluzione in termini estetici di del pannello coibentato destinato alle coperture dell’edilizia civile proposto da Isopan.

 
Isopan- azienda appartenente al Gruppo Manni e primo produttore europeo di pannelli isolanti per coperture e pareti ad alto coefficiente isotermico - presenta molteplici soluzioni per il miglioramento dell’efficienza termica del tetto, tra cui Isodomus, indicato per coperture architettoniche inclinate.
 
Pannello in poliuretano espanso con disegno architettonico a forma di tegola, Isodomus permette di ottenere una copertura che coniuga perfettamente funzionalità ed elevato pregio estetico, in grado di soddisfare sia i requisiti di isolamento termico, di comfort abitativo e di risparmio energetico, sia le più severe normative in materia di vincoli paesaggistici.
 
Fabbricati con processo continuo per garantire una qualità uniforme e costante, controllata da impianti diagnostici d’avanguardia, i pannelli  Isodomus si caratterizzano per doti di leggerezza, impermeabilità, alta tenuta, sicurezza, durabilità e per la semplicità d’installazione. Disponibili nei colori grigio antico,verde antico, rosso ossido, rosso antico, testa di moro, i pannelli Isodomus possono essere, su richiesta, personalizzati in altri colori.
 
Non solo, quale novità 2010, per rispondere alle molteplici richieste del mercato mediterraneo, Isopan ha ottenuto l’omologazione per la realizzazione del pannello Isodomus nel colore REALE ANTICO, un unicum nel settore; in questa variante di colore, Isodomus si contraddistingue per mancanza di effetto lucido grazie alla satinatura superficiale del panello, maggior aderenza alle finiture proprie dei coppi-tegole ed elevata resistenza della colorazione.
 
Oltre ad offrire indubbi vantaggi in termini prestazionali, l’intervento su tetto di edifici residenziali mediante la posa in opera pannelli Isodomus presenta un vantaggio economico: trattandosi di intervento che aumenta il livello di efficienza energetica degli edifici, tale opera gode infatti del beneficio di detrazione Irpef del 55% dei costi sostenuti, come previsto dalla proroga per il 2011 della Finanziaria 2007.
 
• settori di applicazione: architettonico, per uso civile e per ristrutturazioni
• montaggio: orizzontale
• fissaggio: a vista
• massa isolante: poliuretano
 
Caratteristiche tecniche
I pannelli Isodomus e Isodomus Classic hanno lamiera interna dogata in acciaio zincato di spessore pari a 0,4, 0,5, 0,6 mm e lamiera esterna a forma di coppo, in acciaio, alluminio o rame, di spessore rispettivamente 0,5 mm, 0,7 mm e 0,5 mm. Lo spessore dell’isolante va da 40 a 60mm ed il peso dei pannelli varia per lamiere in acciaio da un minimo di 10,90 kg/m² (per pannello di spessore nominale pari a 40 mm) ad un massimo di 11,70 kg/m² (per pannello di spessore nominale pari a 60 mm). Il fissaggio è a vista e l’isolamento è in schiuma poliuretanica espansa rigida a base di resine ad alto potere isolante con densità totale di 42 kg/mc più o meno il 10%. Il coefficiente di isolamento termico varia da un minimo di 0,36 W/m²K (per pannello di spessore nominale di 40 mm) a 0,27 W/m²K (per pannello di spessore nominale di 60 mm).
 
 
Focus ricerca
Isodomus è  la soluzione ideale per il miglioramento termico delle struttureopache orizzontali in copertura,nell’ambito delle nuove costruzioni e della ristrutturazione: lo afferma un recente studio condotto dall’ufficio tecnico Isopan.
 
Costituito da una lastra pianainterna leggermente dogata, uno strato in poliuretano con funzione isolante ed una lastra esterna che riproduce la forma del coppo o delle tegole, il pannello Isodomus è la soluzione ideale per il miglioramento termico delle struttureopache orizzontali in copertura. Lo testimoniano una serie di studi condotti dagli uffici tecnici e di qualità Isopan che hanno messo a confronto le caratteristiche delle coperture tradizionali con quelle delle coperture con pannelli sandwich Isodomus.
 
L’esito della ricerca ha portato a progettare 15 diverse stratigrafie  di copertura (alternative alle 15 tipologie tradizionali più diffuse di coperture costruite in Italia) studiate per limitare la dispersione termica dal tetto - come prescrive la norma 311/06 e diminuire il fabbisogno energetico degli edifici - adatte ad ogni specifica esigenza con la possibilità di essere impiegate sia in fase di costruzione di nuovi edifici che in fase di ristrutturazione delle costruzioni esistenti anche in presenza di strutture portanti discontinue.
 
Per realizzare queste soluzioni si è partiti da quindici casi esemplificativi di soluzioni per copertura tradizionale prendendo in considerazione i seguenti parametri:
1. La massa
2. La trasmittanza in regime stazionario
3. Il fattore di smorzamento
4. Il time shift
5. I fenomeni di condensa interstiziale
6. Il potere fono isolante apparente
 
Isopan ha scelto di mettere a disposizione sul proprio sito le 15 schede che riportano i risultati dello studio condotto, per offrire un utile supporto a chi si occupa di progettazione. Le schede sono consultabili previa iscrizione all’area riservata sul sito: www.isopan.it


ISOPAN su Edilportale.com
(riproduzione riservata)
Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla news

Non hai un account Facebook?

Clicca qui
I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.
NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







Caleffi
Marmomacc
Prespaglia
Impermeabilizzazione, isolamento termoacustico