Scopri la realtà di una grande Azienda

Due miliardi per la ripresa economica, via libera dal Cipe

Tra le priorità infrastrutture, occupazione, ricostruzione post sisma e alluvione

vedi aggiornamento del 11/09/2013
Letto 2887 volte

27/03/2012 - Circa due miliardi per favorire la ripresa e mettere fine all’incertezza dei flussi finanziari di finanza pubblica. È la cifra deliberata durante la riunione del Cipe di venerdì scorso che ha assegnato risorse utili al sostegno di infrastrutture e occupazione, ma anche per gli interventi necessari dopo il sisma in Abruzzo.

I fondi assegnati che spaziano anche nei settori dei beni culturali e della salute, contribuiranno a sostenere la domanda, con un effetto positivo in termini di produttività del sistema.
 
Infrastrutture
Il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha assegnato circa 924 milioni di euro per nuove opere infrastrutturali e interventi di manutenzione straordinaria. Tra le principali opere finanziate, oltre ai 600 milioni di euro destinati agli interventi dei contratti di programma di ANAS e RFI per il 2012, spiccano 50,1 milioni per Strada Statale 38 in Valtellina, variante di Morbegno dal km 15 al km 17,5, che rende possibile un investimento di 280 milioni di euro, 71,6 milioni di euro per Metropolitana di Brescia, primo lotto funzionale Prealpino – S. Eufemia, 70 milioni di euro all’asse stradale Lioni – Grottaminarda, di collegamento tra l’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria e l’autostrada A16 Napoli – Bari, tratto tra lo svincolo di Frigento e lo svincolo di San Teodoro, 9 milioni di euro alla Strada Statale 172, “dei Trulli”, 33 milioni di euro alla Strada Statale 106 “Ionica”, e 60 milioni di euro per l’HUB portuale di Ravenna.
 
Per quanto riguarda la linea ferroviaria Torino – Lione, il Cipe ha assegnato 10 milioni per le opere compensative necessarie a minimizzare l’impatto territoriale e sociale della ferrovia e a favorirme l’inserimento nel contesto locale. Gli interventi specifici saranno inseriti nei prossimi mesi dal Ministero delle infrastrutture.
 
Il Cipe ha inoltre approvato l’ammodernamento della strada Palermo – Agrigento, la variante delle opere complementari della stazione ferroviaria di Bari, una modifica per la convenzione ANAS per l’Autostrada Brescia-Padova, la variazione del soggetto aggiudicatore della Metropolitana automatica di Torino e il progetto definitivo per lo sviluppo del giacimento petrolifero di “Tempa Rossa”, in Basilicata.
 
Sisma in Abruzzo
Il Comitato ha assegnato circa 540 milioni di euro al Commissario delegato per la riparazione e ricostruzione del patrimonio abitativo danneggiato in seguito al terremoto del 2009.
Sono stati assegnati inoltre 5 milioni per i paesi colpiti dall’alluvione della Liguria a ottobre 2011.
 
Lavoro
Il Cipe ha assegnato 65 milioni di euro per misure a sostegno dell’occupazione, come autoimprenditorialità e auto impiego. Altri 5 milioni sono dedicati al settore agricolo. Le risorse mirano ad avere un effetto anticiclico nella fase depressiva del sistema economico.
(riproduzione riservata)
Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla news

Non hai un account Facebook?

Clicca qui
I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.
NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







Made 2015
Kone Monospace
Controsoffitti acustici
REDArt
Brianzatende