Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti

Imu, novità per gli edifici industriali

Tra le nuove proposte il Pdl annuncia un emendamento al ddl sulla semplificazione fiscale per rateizzare il pagamento dell’imposta

vedi aggiornamento del 30/05/2012
Letto 7347 volte

13/04/2012 - Aggiornamenti e nuove proposte per il pagamento dell’Imu. Se da una parte vengono definiti con decreto del Ministero delle Finanze i coefficienti per stabilire il valore dei capannoni industriali non iscritti in Catasto, dall’altra il Pdl propone di rateizzare l’imposta municipale sugli immobili e annuncia a riguardo la presentazione di un emendamento al ddl per la semplificazione fiscale.

 
Capannoni industriali, ok agli aggiornamenti
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di mercoledì scorso il DM 5 aprile 2012, con cui il Ministero dell’Economia e delle finanze ha approvato i nuovi coefficienti per la determinazione del valore dei fabbricati appartenenti al gruppo catastale D, non iscritti in Catasto e interamente posseduti dalle imprese.
 
Si tratta di un aggiornamento dei parametri contenuti nel Decreto Legislativo 504/1992, utile a determinare l’Imu che dovrà essere pagata dai fabbricati del gruppo D per il 2012.
 
Ricordiamo che, come stabilito dalla Manovra Salva Italia, che ha anticipato l’entrata in vigore dell’imposta municipale unica, la base imponibile dell’Imu è determinata dal valore dell’immobile, che si ottiene sulla base dei coefficienti contenuti nell’articolo 5, comma 3, del D.lgs 504/1992.

I nuovi coefficienti, approvati con il DM 5 aprile 2012, sono stati elaborati in base ai dati risultanti all'ISTAT sull'andamento del costo di costruzione di un capannone nelle seguenti misure:
per l'anno 2012 = 1,03; per l'anno 2011 = 1,07; per l'anno 2010 = 1,09; per l'anno 2009 = 1,10; per l'anno 2008 = 1,14; per l'anno 2007 = 1,18; per l'anno 2006 = 1,21; per l'anno 2005 = 1,25; per l'anno 2004 = 1,32; per l'anno 2003 = 1,36; per l'anno 2002 = 1,41; per l'anno 2001 = 1,45; per l'anno 2000 = 1,49; per l'anno 1999 = 1,52; per l'anno 1998 = 1,54; per l'anno 1997 = 1,58; per l'anno 1996 = 1,63; per l'anno 1995 = 1,68; per l'anno 1994 = 1,73; per l'anno 1993 = 1,76;per l'anno 1992 = 1,78; per l'anno 1991 = 1,81; per l'anno 1990 = 1,90; per l'anno 1989 = 1,99; per l'anno 1988 = 2,07; per l'anno 1987 = 2,25; per l'anno 1986 = 2,42; per l'anno 1985 = 2,59; per l'anno 1984 = 2,77; per l'anno 1983 = 2,94; per l'anno 1982 e anni precedenti = 3,11.
 
Imu a rate, in arrivo le proposte
La disciplina della nuova imposta municipale unica continua ad arricchirsi di proposte avanzate da parte di quanti cercano di minimizzarne l’impatto sui contribuenti.
 
Nei giorni scorsi il segretario generale del Pdl ha annunciato la presentazione di un emendamento al ddl sulla semplificazione fiscale per rendere rateizzabile il pagamento dell’Imu.
 
La proposta segue quanto stabilito dal maxiemendamento approvato dal Senato, e ora all’esame della Camera, in base al quale la prima parte dell’imposta, da corrispondere entro il 18 giugno, ammonterà al 50 per cento dell'importo ottenuto applicando le aliquote di base, mentre la seconda tranche sarà versata a saldo dell'imposta complessivamente dovuta e terrà conto delle eventuali modifiche apportate alle aliquote.
(riproduzione riservata)
Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Normativa sull'argomento

Inserisci un commento alla news

Non hai un account Facebook?

Clicca qui
I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.
NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







Made 2015
Vitrum, semplicemente inimitabile
Techokolla
Unipro
-15%
Repertorio di piani di sicurezza e coordinamento
REPERTORIO DI PIANI DI SICUREZZA E COORDINAMENTO

Prezzo: € 30

Offerta: € 25,5

-15%
ABC sicurezza sul lavoro. Con CD-ROM
ABC SICUREZZA SUL LAVORO. CON CD-ROM

Prezzo: € 28

Offerta: € 23,8

Q Cells