Carrello 0
NORMATIVA

Piano Casa Campania, proroga in vista

di Paola Mammarella
Commenti 18172

Pianificazione a volumetria zero senza consumo di suolo e compensazioni ambientali tra le idee di rilancio

Vedi Aggiornamento del 13/01/2014
Commenti 18172
28/05/2012 – Pianificazione a volumetria zero, senza consumo di suolo, e compensazioni ambientali. Sono gli obiettivi che potrebbero portare alla proroga il Piano Casa della Campania, in scadenza a luglio. Lo ha annunciato l’Assessore all’Urbanistica Marcello Taglialatela, che ha anticipato la notizia anche alla commissione competente del Consiglio regionale.
 
Secondo Taglialatela, l’allungamento dei termini darebbe ai cittadini la possibilità di usufruire delle misure dell’articolo 7 per la riqualificazione delle aree degradate in modo da consentire la ripresa dell'edilizia pubblica sociale e l’aumento dell’occupazione.
 
Ricordiamo che il Piano Casa del 2009 è stato modificato dalla Legge Regionale 1/2011, che ha destato qualche dubbio sulla sua applicazione (Leggi Tutto).
Alla nuova legge ha fatto seguito l’approvazione delle linee guida per la valutazione della sostenibilità energetica e ambientale degli edifici, che hanno introdotto criteri generali per la progettazione e realizzazione degli interventi edilizi in grado di assicurare la tutela ambientale e il risparmio energetico.


Successivamente, la Legge finanziaria regionale 1/2012 ha fatto marcia indietro sulla deroga alle distanze minime e alle altezze massime, ma ha anche abrogato anche l’articolo che consentiva procedure semplificate per le autorizzazioni paesaggistiche per gli interventi di lieve entità da realizzare in zone sottoposte a vincolo paesaggistico.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui