Eternity Maxi Step Line

Solare termico firmato Wagner&Co Solar Italia per Villa Capri di Gardone Riviera

vedi aggiornamento del 25/03/2013
Letto 700 volte

13/09/2012 - Wagner&Co Solar Italia ha messo in campo la sua esperienza nel solare occupandosi della necessità avvertita dall’albergo Villa Capri di Gardone Riviera, sul Lago di Garda, di realizzare un impianto per coprire le esigenze di acqua calda sanitaria nel periodo estivo e per quello invernale per evitare il congelamento delle tubazioni.


Nei mesi invernali l’impianto è utilizzato come riscaldamento degli ambienti per evitare il congelamento delle tubazioni e la formazione di umidità nei muri. Un’ottima scelta per l’ambiente, ma anche per la gestione economica del committente grazie al vantaggioso rapporto costo/benefici riscontrati.

Wagner&Co Solar Italia ha pensato a un sistema di preriscaldamento
L’impianto Wagner&Co Solar Italia installato a Villa Capri per la produzione di acqua calda sanitaria comprende un accumulo tampone da 2000lt, un modulo RATIOdrive 1000 a caricamento di due serbatoi ACS da 800lt e 20 collettori Euro C20 HTF integrati nella falda nel tetto con il sistema ad incasso Wagner, interamente in alluminio, studiato per un’installazione rapida e affidabile nel tempo. Il calore solare dell’accumulo tampone viene ceduto all’accumulo sanitario al quale è allacciato il riscaldamento integrativo. A tale scopo si preriscalda l’acqua fredda in ingresso nel sistema tramite lo scambiatore a piastre della stazione RATIOdrive. L’acqua sanitaria non viene riscaldata fino a una temperatura preimpostata ma fino al livello di temperatura corrispondente a quanto disponibile nell’accumulo tampone. La temperatura desiderata per l’acqua sanitaria viene poi raggiunta all’interno dell’accumulo sanitario a opera della caldaia a esso collegata. Tramite un ulteriore scambiatore di calore a piastre è possibile integrare anche un’ eventuale linea di ricircolo.

I vantaggi di un sistema efficiente
La grande efficienza di questa installazione consiste proprio nella scelta del modulo che rientra nei sistemi a preriscaldamento SOLARdrive: il RATIOdrive. Esso garantisce un’ottima gestione del ricircolo, evitando perdite di energia nei momenti di non utilizzo e assicura basse temperature di ritorno con la conseguente possibilità di sfruttare una quota maggiore di energia solare rispetto ad analoghi sistemi in preriscaldamento. Puntando a un preriscaldamento dell’acqua sanitaria, inoltre, ci si può permettere di mantenere la superficie del campo collettori relativamente ridotta, limitando così i costi dell’investimento e valorizzando l’energia solare prodotta. In più, l’accoppiamento idraulico a monte del convenzionale impianto di preparazione dell’acqua calda sanitaria evita che l’utente debba incorrere in mancanze di servizio in caso di riparazioni o manutenzione. Infine, non è da sottovalutare il limitato impatto che questa soluzione impiantistica ha sulle centrali termiche esistenti: il sistema solare viene inserito “a monte” dell’impianto esistente, senza eliminare boiler e tubazioni già presenti.

Come evitare le dispersioni
Gli assorbitori con superficie altamente selettiva permettono una grande resa. Per esempio, in questa realizzazione impiantistica,  l’assorbitore dei collettori piano installato ha lo strato sottovuoto che riduce al minimo la radiazione, la coibentazione da 60mm sulla parte posteriore e l’isolamento completo ai bordi. Grazie a queste caratteristiche, la perdita di calore è ridotta dell’88% degli assorbitori classici al 5%. Inoltre, contribuisce agli ottimi risultati anche il tipo di saldatura, a ultrasuoni o laser, dei tubi in rame.

Il punto di vista dell’installatore
Simone Nardi, Idraulica Ceresa, Barbarano di Salò (BS)
“Il RATIOdrive ha senza dubbio una notevole facilità di installazione. Minori cause d’errore e installazione più rapida grazie a stazioni di carico e scarico solare pre-assemblate sono altri elementi davvero importanti in cantiere”. “Le strutture più indicate per l’installazione di questo sistema sono gli alberghi di piccola e medio-grande dimensione, condomini, case di cura, ospedali, impianti sportivi e piscine, Comunque la dimensione dell’impianto è limitata dall’erogazione massima di 100l/min di un modulo ed è ammesso il collegamento in cascata di 2 moduli”

Wagner & Co. Solar-Italia su Edilportale.com
(riproduzione riservata)
Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla news

Non hai un account Facebook?

Clicca qui
I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.
NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







Geosec
Calcestruzzo impermeabile
Nuovo catalogo Ponte Giulio