Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

A Udine l’ultima tappa di Smart Village in Tour

Commenti 5667

Grande attenzione da parte dei tecnici per la riqualificazione sostenibile dell’esistente

Commenti 5667
07/06/2013 - Grande partecipazione a Udine per l’ultima tappa di Smart Village in Tour, il road show dedicato all’edilizia antisismica e ad alta efficienza energetica, organizzato da Edilportale in collaborazione con Made Expo e con il supporto di Agorà.
 
I tecnici e gli esperti del settore hanno manifestato la necessità di riconsiderare l’esistente secondo criteri sostenibili. E quando si ripensa all’esistente, lo si deve fare in un’ottica di riqualificazione urbana, sociale ed energetica perché è l’unico modo per gestire e venir fuori dalla crisi: queste le parole di Valerio Pontarolo, Presidente di ANCE Friuli Venezia Giulia. Una regione attenta alla rigenerazione urbana, al comfort abitativo e al risparmio energetico.

Scarica gli atti del convegno

Guarda le foto dell'evento
 
Guarda il video del convegno

“Friuli as an l@b” non è un motto ma un vero e proprio progetto rivolto a gestire e risolvere molte delle problematiche di carattere sociale - come assistenza agli anziani e sanitaria - che il Polo Tecnologico di Pordenone ed il suo Direttore Franco Scolari stanno portando avanti da tempo tanto da arrivare già ad un accordo con l’ATER (Agenzia Territoriale per l’Edilizia Residenziale) per la riqualificazione delle strutture esistenti e progettazione delle nuove secondo principi di benessere abitativo.
 
E sono le problematiche e soluzioni legate all’adeguamento sismico delle murature - con Natalino Gattesco, docente dell’Università di Trieste - e le costruzioni in legno a far da cornice alla giornata alimentando il dibattito sia nella prima che nella seconda sessione.  Un materiale sostenibile e rinnovabile. Conoscerlo ed avere un’adeguata preparazione su di esso significa progettare e costruire in maniera ottimale.
 
Bisogna saper progettare, farlo con attenzione e non trascurare nessuna delle fasi di realizzazione. Bisogna agire per migliorare l’esistente e farlo con gli strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione. Non si può più aspettare. Udine, come tutte la tappe del Tour appena concluso, ha rappresentato oggi un punto di partenza per migliorare la qualità della vita. 
 
I partecipanti al Convegno hanno ricevuto gratuitamente il Vademecum “Edifici a energia quasi zero e Antisismica”.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui