Carrello 0
NORMATIVA

Libretto di impianto, l’obbligo slitta al 15 ottobre 2014

di Paola Mammarella
Commenti 23258

Dalla stessa data, dopo gli interventi di controllo e manutenzione va redatto il rapporto di efficienza energetica

Vedi Aggiornamento del 24/07/2015
Commenti 23258
25/06/2014 – Prorogata al 15 ottobre 2014 la data entro cui dovranno essere adeguati i libretti degli impianti termici. Lo ha deciso il Ministero dello Sviluppo Economico con il DM 20 giugno 2014.
 
Il nuovo decreto modifica i termini previsti dal DM 10 febbraio 2014, in base al quale gli impianti termici dovevano essere dotati del Libretto di impianto per la climatizzazione dal primo giugno 2014.

Nei controlli effettuati a partire dal 15 ottobre, i libretti dovranno quindi essere compilati secondo i modelli contenuti nel DM 10 febbraio 2014 in base a quanto previsto dal Regolamento in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici Dpr 74/2013.
 
Slitta al 15 ottobre anche il momento a partire dal quale, dopo gli interventi di controllo e manutenzione, deve essere redatto il rapporto di efficienza energetica.
 
Si tratta di un obbligo che riguarda solo gli impianti termici di climatizzazione invernale di potenza utile nominale maggiore di 10 kW e di climatizzazione estiva di potenza utile nominale maggiore di 12 kW, con o senza produzione di acqua calda sanitaria.
 
Sono invece esclusi dall’obbligo di redigere il rapporto di efficienza energetica, ma non dalla compilazione del libretto di impianto, gli impianti termici alimentati esclusivamente con fonti rinnovabili.



 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
idraulico

Mi piace Magari ci mettiamo pure un bollino rilasciato dalla regione Poi uno della provincia ed in fine quello comunale Il piccoletto di casa che ha 15 anni dopo che ha letto ha detto la sua IDEA togliamo tutte le carte e semplifichiamo con relazioni telematiche su di un unico libretto una specie di passaporto di tutti gli impianti installati e poi basta che la gente debba aver paura ogni campagna fumi comunale

Si certo

Sisisisisisiisisi certo, come no....., serve altro, tipo carte cartacce e cartoni ancora? Prego si accomodino pure, imbrattate ancora un po di carta così vi paghiamo profumatamente.