Carrello 0
Tutti i vincitori del Premio IN/ARCH-ANCE Puglia 2014
ARCHITETTURA

Tutti i vincitori del Premio IN/ARCH-ANCE Puglia 2014

di Cecilia Di Marzo

Tre premi e quindici menzioni per una prima edizione di grande successo

01/07/2014 – Si è svolta venerdì scorso, presso il Teatro Margherita di Bari, la cerimonia di premiazione della I Edizione del “Premio Regionale di Architettura In/Arch-Ance Puglia 2014”.
A ospitare le candidature al premio, bandito dalla neonata sezione pugliese dell’Istituto Nazionale di Architettura, Archilovers, il professional network internazionale per architetti e designer, che ha ospitato anche altre edizioni regionali del Premio nonché la prima edizione del Premio Nazionale Bar e Ristoranti d'Autore.

Alla cerimonia di venerdì sono intervenuti il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, il neosindaco di Bari, Antonio Decaro, il presidente Ance Puglia, Nicola Delle Donne, il presidente della Federazione Regionale dell’Ordine degli Architetti, Massimo Crusi e il vice presidente In/Arch Nazionale, Francesco Orofino. A premiare i tre vincitori – su un totale di 151 progetti partecipanti - il presidente della giuria, Giovanni Leoni, il presidente In/Arch Puglia, Mauro La Notte, e il presidente ANCE Bari-BAT, Domenico De Bartolomeo.

Per la categoria ‘Intervento di nuova costruzione’ il premio è stato assegnato all’Oratorio della Parrocchia Sacra Famiglia di Manfredonia progettato da Planprogetti Srl - Sergio Delli Carri e commissionato dalla Curia Arcivescovile di Manfredonia.

Le menzioni di questa categoria sono state assegnate ai progetti:
- Marina di Rodi Garganico di 3C+t Capolei Cavalli
- Casa Dusenszky_Vitale di Vincenzo Melluso
- Edificio per uffici Exprivia di Danilo Palumbo
- Sei scuole di Angelo Rocco Dongiovanni.

In questa categoria è stata inoltre conferita una Menzione Confindustria alla Nuova sede Molino Casillo di Alvisi Kirimoto + Partners, realizzata dalla Tecnodelta Costruzioni s.p.a.

Nella sezione ‘Intervento di riqualificazione edilizia e/o urbana’ il premio è andato alla Casa della Musica di Ostuni, progettata da Arkitetti Flore & Venezia e Angelo Cariulo, commissionata dal Comune di Ostuni e realizzata dall’impresa Edil Costruzioni Quarta Srl.

Le menzioni di questa categoria sono state assegnate ai progetti:
- Recupero e riuso di Torre da Boraco di Gloria Valente e Vittorio Carofiglio, con Lorenzo Netti
- Museo di arte contemporanea nel Torrione Angioino di SMN studio di architettura - G.L. Sylos Labini e Partners
- Intervento di riqualificazione del tratto costiero Marechiaro di Esther Tattoli
- Teatro di Corato di Alvisi Kirimoto + Partners
- Casa Milani di Michele Montemurro.

Ad aggiudicarsi il premio della categoria ‘Intervento progettato da un giovane progettista’ è stata l’opera Residenze di Polignano a Mare progettata da Monica Alejandra Mellace, commissionata e realizzata dall’impresa Serim Srl.

Le menzioni di questa categoria sono state assegnate ai progetti:
- C HOUSE di bdfarchitetti + Massimiliano Fiore
- Casa CM di Domenico Pastore
- Casa De Nittis di Daniele Corsaro.

La Menzione allestimenti è andata al progetto LOVO a San Cassiano di écru architetti.

Nel corso della serata è stata, inoltre, attribuita una speciale “Menzione Archilovers” a Casa CM di Domenico Pastore, risultato il progetto più apprezzato dagli utenti del sito.

I vincitori del Premio regionale sono ora automaticamente candidati al Premio “In/Arch-ANCE Nazionale” e concorreranno al fianco delle migliori realizzazioni di tutte le altre regioni italiane.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
Marco Leoni

Ecco cosa significa creare BELLEZZA. Complimenti, dimostrazione che è ancora possibile fare ottima Architettura.