Carrello 0
NORMATIVA

Impianti termici, dal CTI un esempio di Libretto

di Paola Mammarella

Ecco come redigere le schede secondo le nuove indicazioni obbligatorie dal 15 ottobre 2014

Vedi Aggiornamento del 11/11/2015
11/07/2014 – Il Comitato termotecnico italiano (CTI) ha messo a punto il primo esempio di libretto di impianto. Si tratta, lo ricordiamo, del fascicolo previsto dal DM 10 febbraio 2014, che diventa obbligatorio a partire dal prossimo 15 ottobre.
 
Nell’esempio descritto, il CTI ha preso in considerazione un impianto ibrido, composto da una caldaia a gas (20 kW) con produzione ACS (24 kW), una stufa a pellet non collegata all’impianto (8 kW), una pompa di calore reversibile (6 kW Risc. – 5,3 kW Raffr.) e un pannello solare termico (4,2 m2).

Scarica il libretto di impianto compilato dal CTI
 
Il CTI ha ipotizzato che la compilazione del libretto sia avvenuta il 3 giugno 2014, contemporaneamente ad un intervento di manutenzione durante il quale è stata effettuata anche l’analisi dei fumi.
 
Dal momento che il libretto ha una struttura a schede, sono state compilate due schede relative ai gruppi Termici presenti, la 4.1 GT 1  per la caldaia a gas e la  4.1 GT 2  per la stufa a pellet, dove l’acronimo GT indica il gruppo termico.
 
Per quanto riguarda le verifiche, nella scheda 11.1 sono stati trascritti i valori rilevati durante la prima verifica effettuata dall’installatore sulla caldaia a gas e annotati sul precedente libretto d’impianto, mentre non è stata compilata la scheda 11.1 GT 2 per la stufa a pellet dal momento che il generatore è alimentato da fonte rinnovabile ed è quindi escluso dalle verifiche di efficienza energetica.
 
Non è stata compilata neanche la scheda 11.2 GF 1 per la pompa di calore perché di potenza inferiore ai limiti previsti per le verifiche di efficienza energetica. L’acronimo GF indica il gruppo frigo. La pompa di calore può infatti essere utilizzata anche per il raffrescamento.
 
La scheda 14.1 GT 2 per la stufa a pellet è stata compilata stato ipotizzato che non sia
presente un contatore dedicato ai soli consumi della caldaia a gas.
 
Visto che non è stato ipotizzato un contatore dedicato per la pompa di calore, non è stata compilata la scheda 14.2 GF 1.
 
Ricordiamo che entro il 15 ottobre chi effettua la manutenzione, il controllo e l'ispezione degli impianti deve essere dotato del nuovo modello di libretto previsto dal DM 10 febbraio 2014. I proprietari degli impianti, invece, non hanno invece l'obbligo di dotarsi dei nuovi libretti entro il 15 ottobre, ma potranno rispettare le tempistiche normalmente previste per la manutenzione. Limportante è che, nei controlli eseguiti a partire dal 15 ottobre, sia consegnato loro il nuovo modello di libretto.
 
A partire dalla stessa data, per gli impianti termici di climatizzazione invernale di potenza utile nominale maggiore di 10 kW e di climatizzazione estiva di potenza utile nominale maggiore di 12 kW, dopo gli interventi di controllo e manutenzione dovrà essere redatto il rapporto di efficienza energetica.



 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
How crazy is it that

How crazy is it that I just started my Beekeepers Quilt this week! I'm crthneoicg it, but I just stubbled upon it after a friend mentioned it. Now everywhere I turn is talk about hexi puffs and mini skein exchanges. I'm in this with you! And I'm so excited!!Michelemichelejm365.blogspot.com


x Sondaggi Edilportale
Prodotti e materiali edili, li compreresti online? Leggi i risultati