Carrello 0
AZIENDE

Certificazione energetica, pubblicati in Gazzetta ufficiale i nuovi decreti

Commenti 2028

Commenti 2028
03/08/2015 - I decreti, che porteranno ad importanti cambiamenti per la certificazione energetica degli edifici, sono stati firmati dai ministeri competenti e pubblicati il 15 luglio in Gazzetta ufficiale. Ricordiamo che i tre decreti pubblicati sono:

- Decreto interministeriale 26 giugno 2015 - Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici

- Decreto interministeriale 26 giugno 2015 - Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell’applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici

- Adeguamento del decreto del Ministro dello sviluppo economico, 26 giugno 2009 . Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.

Le nuove disposizioni entreranno in vigore il 1° ottobre 2015. Tra esse le nuove Linee guida nazionali per l’attestazione della prestazione energetica degli edifici, che prevedono la metodologia di calcolo, il format unico di Ape (Attestato di prestazione energetica), lo schema di annuncio di vendita o locazione e la definizione del sistema informativo comune. Le Linee guida sono direttamente operative nelle Regioni e nelle Province autonome che non abbiano ancora adottato propri strumenti di attestazione della prestazione energetica degli edifici in conformità alla direttiva 2010/31/UE, mentre quelle che alla data di entrata in vigore dei decreti lo abbiano già fatto dovranno adeguare i propri strumenti entro due anni dall’entrata in vigore.

Il format di Ape sarà unico su tutto il territorio nazionale per assicurarne la fruibilità, la diffusione e una crescente comparabilità. In ogni caso, è previsto che il soggetto abilitato a redigere l’Ape debba effettuare almeno un sopralluogo presso l’edificio o l’unità immobiliare oggetto di attestazione, al fine di reperire e verificare i dati necessari alla sua predisposizione.

​Scarica i documenti di riferimento: Scarica il Supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015

ICMQ su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui