Carrello 0
AZIENDE

Securifor 2D per un’abitazione privata: estetica e sicurezza personalizzate

Commenti 2045

Commenti 2045
02/10/2015 - In provincia di Reggio Emilia, in una meravigliosa area collinare, è stata recentemente ristrutturata una vecchia abitazione, tipico esempio della tradizione costruttiva locale. 

Trattandosi di una zona isolata e quindi potenzialmente soggetta a furti, il committente aveva espresso la necessità di dotare la nuova villa di una recinzione perimetrale capace di delimitare il giardino impedendo l’inserimento di dita e piedi e quindi l’eventuale scavalcamento di estranei; per esigenze di conformità all’aspetto del paesaggio circostante si richiedeva una recinzione capace d’integrarsi con naturalità nell’ambiente.

Sono state vagliate alcune soluzioni fino ad optare per la scelta di un sistema Betafence normalmente impiegato in applicazioni di alta sicurezza: Securifor® 2D.

Il sistema Securifor 2D abbina massima sicurezza e design:
- la struttura del pannello garantisce un alto grado di sicurezza: il sistema è infatti composto da pannelli con fili d’acciaio verticali di 6 mm e da doppi fili orizzontali da 4 mm che si caratterizzano per una maglia molto ridotta: 12,7 mm x 6,2 mm; questi particolari costruttivi rendono il sistema anti-scavalcamento e resistente al taglio. Sempre garantendo la massima visibilità, anche laterale.

- le sue linee pulite ed essenziali lo rendono una proposta elegante e molto discreta che si adatta con facilità al contesto d’uso. 

Il sistema assicura un’alta resistenza agli agenti atmosferici ed una lunga durata nel tempo, grazie alla tecnologia di produzione innovativa dei rivestimenti protettivi.
Securifor 2D, a delimitazione dell’abitazione è stato posato con pali quadri a tassellare su un muretto esistente molto alto, creato con pietra a vista locale. Il risultato estetico è di gran pregio e l’integrazione paesaggistica massima.

Per il progetto specifico, Betafence, in collaborazione con Pasini Pose Srl, ha elaborato alcune soluzioni personalizzate, basate su un approccio globale all’intervento. Rispetto all’applicazione standard, sono infatti state progettate e sviluppate alcune modifiche ad hoc. Per incrementare il livello di sicurezza, le piastre sono state studiate decentrate mantenendo i fori solo nella parte posteriore della recinzione (per evitare l’inserimento delle dita e l’eventuale scavalcamento). Per i diversi salti di quota sono stati realizzati pali con altezze fuori standard. La personalizzazione ha previsto modifiche anche in funzione del risultato visivo. In alcuni punti, essendoci cambi di direzione molto brevi e di conseguenza non potendo considerare di utilizzare doppio palo che sarebbe risultato esteticamente poco gradevole, si è provveduto alla piegatura dei pannelli. La recinzione è stata piegata inoltre per essere posata anche su tratti curvilinei.

BETAFENCE ITALIA su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui