Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Piste ciclabili, 91 milioni di euro nel triennio 2016-2018

di Rossella Calabrese
Commenti 10879

Gli interventi prioritari indicati dalla Stabilità 2016: ciclovie del Sole Verona-Firenze e VenTo Venezia-Torino, Grab di Roma

Vedi Aggiornamento del 28/12/2016
Commenti 10879
17/12/2015 - Triplicano le risorse destinate alle ciclovie turistiche, alle ciclostazioni e alla sicurezza della ciclabilità cittadina.
 
Con un emendamento alla Legge di Stabilità 2016, approvato dalla Commissione Bilancio della Camera, l’iniziale stanziamento di 33 milioni di euro sale a 91 milioni di euro, sempre nel triennio 2016-2018.
 
Le risorse saranno destinate alla progettazione e realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche, alla progettazione e realizzazione di ciclostazioni e ad interventi per la sicurezza della ciclabilità cittadina.
 
Il plafond è così distribuito: 17 milioni di euro per l’anno 2016, 37 milioni di euro per l’anno 2017 e 37 milioni di euro per l’anno 2018.
 
Rispetto al testo della disposizione originaria, oltre all’incremento delle risorse assegnate, sono indicati gli interventi prioritari: ciclovia del Sole Verona-Firenze; ciclovia VenTo Venezia-Torino; Grande raccordo anulare delle biciclette Grab RomaCiclovia dell’Acquedotto Pugliese che va da Caposele (AV) a Santa Maria di Leuca (LE).
 
Inoltre, 3 milioni di euro (un milione per ciascun anno 2016, 2017 e 2018) sono destinati alla progettazione e realizzazione di itinerari turistici a piedi denominati “cammini”.

I progetti e gli interventi saranno individuati con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e, per quanto concerne quelli relativi alle ciclovie turistiche, con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.
 
Da segnalare che la ciclovia VenTo Venezia Torino e i Cammini di Francesco (La Verna-Assisi) e di San Domenico sono coinvolti anche nel progetto di riqualificazione delle case cantoniere, avviato proprio ieri da Anas, Ministeri e Agenzia del Demanio.
 
La Legge di Stabilità 2016 approda oggi in Aula alla Camera.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui