Carrello 0
PROFESSIONE

Accesso all’albo degli ingegneri, arriva lo stop del Miur per gli architetti

di Alessandra Marra
Commenti 8241

Le Università non potranno più ammettere all'esame di stato i laureati in architettura del vecchio ordinamento

Vedi Aggiornamento del 02/03/2016
Commenti 8241
21/01/2016 – L'accesso agli Esami di Stato per l'iscrizione all'albo degli ingegneri “non è possibile per i possessori di diploma di laurea in architettura del vecchio ordinamento".
 
A chiarirlo il Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) in una nota di risposta al Consiglio Nazionale degli Ingegneri (Cni) che chiedeva chiarezza circa una errata interpretazione di una precedente nota del Miur del 2012, che aveva portato alcune Università ad ammettere i laureati in architettura del vecchio ordinamento all’esame di abilitazione per la professione di ingegneri.
 

Accesso all’albo degli ingegneri: il Miur fa chiarezza

Secondo il Cni "a causa di una errata interpretazione di una nota Miur del 2012", gli Ordini provinciali degli Ingegneri avevano ricevuto "numerose richieste di iscrizione da parte dei laureati in architettura del vecchio ordinamento, illegittimamente ammessi dalle Università a sostenere l'Esame di Stato". Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha respinto le richieste di iscrizione e ha scritto al Miur per avere maggiori chiarimenti.
 
La nuova nota del Miur ha fatto chiarezza sulla questione specificando che l'articolo 47 del Dpr 328/2001 indica che per l'ammissione all'Esame di Stato finalizzato all'iscrizione alla sezione A dell'albo degli ingegneri è necessario possedere la classe di laurea specialistica 4/S (architettura e ingegneria edile), non menzionando affatto il diploma di laurea in architettura del vecchio ordinamento.
 
La nota infatti conclude: “L'accesso agli Esami di Stato per la sezione A dell'albo degli ingegneri non è possibile per i possessori del diploma di laurea in architettura, ma soltanto per coloro che hanno conseguito un titolo della classe 4/S e un titolo ad essa equiparato dell'attuale classe di laurea magistrale LM4 - architettura e ingegneria edile-architettura”. 
 

Accesso all’albo degli ingegneri: la soddisfazione del Cni

Soddisfatto il Cni che avvierà nelle prossime settimane una iniziativa di sensibilizzazione degli uffici degli esami di stato presso le Università affinché prendano atto della nuova circolare ministeriale.
 
In una nota gli Ingegneri specificano che “in seguito alle precisazioni ministeriali gli atenei non possono più ammettere a sostenere l'Esame di Stato i laureati in Architettura del vecchio ordinamento".
 
Il presidente del Consiglio Nazionale, Armando Zambrano, ha ringraziato il Miur per aver emanato "prontamente questa circolare che pone fine ad un equivoco increscioso. Ora sarà necessario verificare che le Università applichino correttamente la normativa".
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui