Carrello 0
FOCUS

Controsoffitti, tecnologie a confronto

di Alessandra Marra
Commenti 9445

Le soluzioni per migliorare il comfort termo acustico degli ambienti e nascondere alla vista gli impianti

Vedi Aggiornamento del 21/04/2016
Commenti 9445
03/02/2016 – Sempre più spesso progettisti e proprietari di immobili ricorrono all'utilizzo di controsoffittature per ridimensionare stanze dall’altezza elevata, nascondere impianti e imperfezioni del soffitto e migliorare il comfort termo-acustico degli ambienti.
 
La realizzazione di un controsoffitto, una struttura leggera collegata all'intradosso del solaio, determina una diminuzione dell'altezza utile della stanza, e può avere una funzione pratica o estetica.
 

Controsoffitti: vantaggi, prestazioni e requisiti

Il controsoffitto ha il vantaggio di isolare acusticamente e termicamente l’ambiente nel quale viene inserito grazie al materiale coibente presente nell’intercapedine che attutirà i rumori e ridurrà la dispersione di calore tra un piano e l'altro, preservando sia il silenzio che il calore di ogni ambiente.
 
Inoltre i controsoffitti permettono di nascondere agevolmente i fili elettrici, le tubature, gli impianti di riscaldamento o condizionamento, senza intervenire sui muri della casa, migliorando l’estetica e l’eleganza dell'ambiente.
 
Per rinnovare le finiture degli ambienti alcuni optano per una completa integrazione tra illuminazione e controsoffittatura, installando dei faretti all'interno dei controsoffitti, con l'illuminazione a led.
 
I controsoffitti devono però soddisfare i Requisiti Marcatura CE (regolati dalla UNI EN 13964:2007) circa la sicurezza in caso di incendio (reazione al fuoco e resistenza al fuoco), la resistenza statica e dimensionale (capacità portante della sottostruttura e resistenza a flessione dei componenti della membrana), l’acustica (isolamento acustico del rumore aereo e assorbimento acustico), l’isolamento termico e la sicurezza igienica e ambiente (assenza rilascio di formaldeide e/o altre sostanze pericolose, assenza rilascio amianto).
 

Controsoffitti: modalità realizzative

È importante progettare bene gli ambienti prima di decidere d'installare un controsoffitto in quanto questo sistema può rivelarsi particolarmente adatto in alcune circostanze ma sconsigliato in altre;  poiché un controsoffitto produce una riduzione dell’altezza delle stanze è opportuno verificare che siano sempre rispettate le altezze minime: 2,70 m per gli ambienti abitabili e 2,40 m per corridoio e disimpegno.
 
E’ possibile realizzare un controsoffitto su qualsiasi tipo di supporto purché si sia individuata la corretta tecnica di posa e la lastra idonea. I controsoffitti possono essere eseguiti realizzando un’adeguata struttura metallica, modulata in funzione delle dimensioni degli ambienti, alla quale verranno fissate le lastre, magari inserendo prima nell’intercapedine del materiale isolante.
 
I principali componenti di un controsoffitto infatti sono: struttura portante; sistema di fissaggio superiore; sospensione; elemento di supporto; componente della membratura del soffitto; cornice perimetrale.
Controsoffitti: modalità realizzative 
I due elementi principali sono però la struttura portante, che può essere realizzata in metallo o in legno, e le pannellature che possono essere di materiali e tipologie differenti. 
 
La posa delle lastre deve essere preferibilmente effettuata perpendicolarmente rispetto all’orditura alla quale vengono fissate, ma è consentita anche una posa parallela all’orditura stessa.

Le lastre del controsoffitto possono essere a pannelli, doghe, lamelle, grigliati o cassettoni e in diversi materiali come in gesso, gesso rivestito o fibrorinforzato, in fibra minerale rinforzata, metallici o in legno.
 

Controsoffitti: tipologie esistenti

Generalmente i controsoffitti possono essere in aderenza, sospesi o autoportanti.
 
Controsoffitti: tipologie esistenti
Un controsoffitto in aderenza è costituito da un'orditura metallica, fissata puntualmente alla soletta mediante appositi ganci di collegamento, a cui si poggiano le lastre prescelte per controsoffittare. Un controsoffitto sospeso è costituito da un sistema di elementi di sospensione e di supporto (pendini in acciaio) che partono dal solaio del piano superiore e reggono l’orditura metallica.
 
Nei controsoffitti autoportanti invece la struttura metallica di supporto non si poggia al soffitto, come nei due casi precedenti, ma alle pareti perimetrali attraverso dei profili guida perimetrali.
 
La sottostruttura può essere a vista, nascosta o seminascosta, a seconda dalla scelta dei giunti di connessione e del fatto che i controsoffitti siano chiusi, aperti, non ispezionabili o ispezionabili.
 
Controsoffitti: tipologie esistenti 
I controsoffitti chiusi non ispezionabili sono caratterizzati da guide nascoste e fughe tra giunti che ne impediscono l'ispezionabilità. Per i controsoffitti ispezionabili in genere vengono utilizzati profili a T rovesciata a cui si poggiano pannelli modulari facilmente smontabili e adatti all’alloggio degli impianti grazie ad apposite botole d’ispezione.
 
Pannelli per controsoffitti  
I controsoffitti possono essere realizzati in cartongesso, materiale dalla grande versatilità, ma anche in lana di roccia o in altri materiali che assicurano una buona acustica degli ambienti.
 
Tra i pannelli in cartongesso per la regolazione acustica di ambienti nell’edilizia non residenziale (uffici, aule scolastiche, sale conferenze, ristoranti, ecc), c’è Gyptone® Activ’Air di SAINT-GOBAIN GYPROC Gyptone, un sistema di pannelli, installabili con differenti sistemi di sospensione (con struttura a vista, seminascosta e completamente nascosta), in grado di assorbire e neutralizzare la formaldeide contenuta nell'aria degli ambienti.
 
Pannelli per controsoffitti
Tra i soffitti in cartongesso antisismici c’è Lastra antisismica di SINIAT testata su tavola vibrante al Dipartimento di Ingegneria Strutturale dell'Università di Napoli. Inoltre, i sistemi sono stati testati e validati per l'applicazione in tutte le differenti tipologie strutturali (cemento armato, acciaio, legno e murature portanti).
 
Pannelli per controsoffitti
Un esempio di controsoffitto resistente all'umidità è AQUAPANEL® SkyLite di Knauf, una nuova lastra cementizia con una resistenza all’acqua e alle muffe del 100%,nonostante la sua leggerezza. 

Pannelli per controsoffitti
Tra i pannelli in lana di roccia c’è EKLA di ROCKFON - ROCKWOOL ITALIA, un controsoffitto riciclabile dotato di un buon assorbimento acustico e di un eccellente comportamento al fuoco.
 
Pannelli per controsoffitti
Tra i pannelli modulari per controsoffitti c’è TECH ZONE di ARMSTRONG una soluzione di design e acustica con sistema di sospensione discreto che permette l'integrazione di elementi tecnici continui per alleggerire l'impatto visivo. 
 
Pannelli per controsoffitti
Per assicurare una buona capacità fonoassorbente agli ambienti si può optare per LETWOOD di PATT - GRUPPO FANTONI, un sistema di rivestimento “finito”, per controsoffitti e pareti, ad elevate prestazioni acustiche per effetto di fonoassorbenza con perforazioni passanti, porosità e membrana vibrante. 

Pannelli per controsoffitti
Tra quelli in legno e a doghe c’è NODOO | Controsoffitto a doghe chiuse di NODOO, un controsoffitto composto da elementi a “L”, realizzati in abete naturale, posizionati mediante un sistema di aggancio brevettato che consente di ottenere un soffitto chiuso e continuo, ma completamente ispezionabile.
 
Pannelli per controsoffitti
Per controsoffitti in legno dal grande valore estetico c’è PRESTIGE D’OBERFLEX di OBERFLEX un controsoffitto acustico in laminato di vero legno, realizzato utilizzando un supporto Kraft, impiallacciatura naturale di vero legno e resina melaminica per assicurare un’elevata resistenza della superficie all’abrasione e all’esposizione ai raggi UV.
 
Pannelli per controsoffitti
Tra i pannelli per controsoffitti con illuminazione integrata c’è Philips OneSpace luminous ceiling di PHILIPS, l'innovativo pannello acustico e illuminante che, grazie ai LED nascosti, diffonde la luce in modo uniforme attraverso la superficie del pannello e nello stesso tempo migliora l'acustica della stanza utilizzando materiali fonoassorbenti.
 
Pannelli per controsoffitti
Un altro esempio innovativo è LEYKOS di MENOTTI SPECCHIA, un pannello con decoro retroilluminato personalizzabile e con sistema di illuminazione a LED per il rivestimento soffitti. 

Pannelli per controsoffitti
PANNELLI PER CONTROSOFFITTI >> VEDI TUTTI
 
 
Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti per controsoffitti
L’intercapedine che si viene a creare nella realizzazione di un controsoffitto può essere sfruttata anche per l’inserimento dell’isolamento termo acustico.
 
Tra i pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti per controsoffitto in fibra di poliestere c’è Isolmant Setto Acustico CG di ISOLMANT - TECNASFALTI, un pannello sandwich realizzato da due lastre di cartongesso con interposto un pannello in IsolFIBTEC FLC (fibra di poliestere riciclata e termolegata da 80 mm).

Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti per controsoffitti
Un altro esempio è PAROC CGL 20cy di LINK INDUSTRIES un panello rigido in lana di roccia biosolubile PAROC, verniciato sulla faccia a vista e sui bordi smussati, particolarmente indicato per l’isolamento termico, acustico e per la protezione dal fuoco.

Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti per controsoffitti
Tra gli isolanti acustici con lamina fonoisolante in gomma c’è ACUSTIKIT 50 dB di GHIROTTO TECNO INSULATION, pannelli ad alta massa prefabbricati costituiti da fibre vegetali e inerti minerali aggregati con leganti biocompatibili, Massacustik accoppiato all’intradosso ad una membrana fonoimpedente  GommaSound 4 a base di polimeri caricati, rivestita su entrambi i lati di TNT verde, montate su struttura metallica.
 
Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti per controsoffitti
PANNELLI FONOISOLANTI E FONOASSORBENTI PER CONTROSOFFITTI >> VEDI TUTTI
 
 
Intelaiature ed accessori per controsoffitti
La struttura portante di un controsoffitto è quella metallica che deve anche avere elevati standard statici e antisismici.
 
Per realizzare l’intelaiatura della struttura portate di un controsoffitto si può optare per VENTATEC di Knauf AMF Italia Controsoffitti profili metallici che grazie al sistema modulare con un profilo principale universale possono essere realizzati a click o a gancio in modo semplice e veloce, garantendo comunque un‘eccellente resistenza e la necessaria elasticità del profilo. 
 
Intelaiature ed accessori per controsoffitti
Un esempio di struttura a sospensione è offerto da SKY EDGE di FONOLOGY, una struttura modulare in alluminio a sospensione, fissata a soffitto tramite sistema di cavi in acciaio che garantisce estrema libertà di composizione, consentendo di mescolare i diversi pannelli per ottenere i risultati più fantasiosi ed efficaci.

Intelaiature ed accessori per controsoffitti
INTELAIATURE ED ACCESSORI PER CONTROSOFFITTI >> VEDI TUTTE
 
 
Cornici per controsoffitti  
Per realizzare velette e abbassamenti nei controsoffitti è necessario avvalersi di cornici o profili in cartongesso che possono essere si di tipo lineare che curvo.  
 
Ad esempio per realizzare un abbassamento di 2 gradini si può optare per PROFILGIPS DUE SCALINI ML 2,00 di GYPS profili in cartongesso della lunghezza di 2 mt utili per raccordare e ribassare controsoffitti.
 
Cornici per controsoffitti
CORNICI PER CONTROSOFFITTI >> VEDI TUTTE  
 
 
Pannelli acustici a sospensione
Se si ha la sola esigenza di migliorare l’acustica degli ambienti ma non si vuole realizzare un vero e proprio controsoffitto di può optare per pannelli acustici a sospensione.
 
Tra le isole acustiche c’è CUBE di CARPET CONCEPT un pannello acustico fonoisolante e fonoassorbente utilizzabile per pareti, soffitti e divisori.
 
Pannelli acustici a sospensione
Un altro esempio è offerto da WAVEWOOD PRO di VICOUSTIC BY EXHIBO che sfrutta le proprietà acustiche del legno e della schiuma poliuretanica che, combinati a cavità sequenziali non lineari, permettono al pannello Wavewood Pro di offrire ottime prestazioni sia di fono-assorbenza che di diffusione.
 
Pannelli acustici a sospensione
PANNELLI ACUSTICI A SOSPENSIONE >> VEDI TUTTI

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui