Carrello 0
URBANISTICA

Al via oggi a Cagliari il Congresso INU

Commenti 3992

Gli urbanisti presentano il loro ‘Progetto Paese’

Vedi Aggiornamento del 06/05/2016
Commenti 3992
28/04/2016 - “Sarà un evento che raccoglie l’eredità dell’Inu e la rilancia, per puntare a cambiare in profondità”. Così la presidente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica Silvia Viviani ha presentato ieri il XXIX Congresso dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, “Progetto Paese”, in programma oggi 28 e domani 29 aprile a Cagliari all’Auditorium di Piazza Dettori.
 
Alla conferenza stampa hanno preso parte anche gli assessori all’Urbanistica del Comune di Cagliari e della Regione Sardegna, Paolo Frau e Cristiano Erriu (entrambi si sono detti orgogliosi di patrocinare e sostenere l’evento), la presidente e il vicepresidente di Inu Sardegna, Roberta Porcu e Francesco Licheri.
 
Viviani ha parlato del Congresso come di uno snodo fondamentale per la storia dell’Inu: “Prenderemo degli impegni, che nasceranno nel corso dall’evento anche da un confronto con tutte le nostre sezioni. Usciremo da qui con una nuova cassetta degli attrezzi per l’urbanistica, per renderla di nuovo socialmente utile. Da troppo tempo è rinchiusa nelle dimensioni della regolamentazione burocratica ed edilizia”.
 
Questo lo scopo e la natura del Congresso Inu che si apre oggi: un contributo al rinnovamento della disciplina dell’urbanistica e del governo del territorio, in maniera da renderla più utile e conforme alle nuove esigenze e ai nuovi bisogni del Paese e dei cittadini.
 
La presidente di Inu Sardegna, Roberta Porcu, rivendicando il grande sforzo della sezione sarda nell’organizzazione della manifestazione, ha quantificato in 400 le presenze attese all’evento (ci sarà in ogni caso la possibilità di assistere ai lavori in diretta streaming sul sito web www.inu.it/congressocagliari) anche grazie al riconoscimento, accreditamento e sostegno degli Ordini professionali.
 
In programma: oggi 28 aprile via alle 14.30, ci sarà il racconto del Paese da parte delle sezioni regionali e in serata spettacolo teatrale sull’Italia di Adriano Olivetti; venerdì 29 aprile confronto sul documento congressuale (tra gli ospiti Fabrizio Barca, i responsabili Ambiente e Urbanistica dal Partito Democratico Chiara Braga e Andrea Ferrazzi, il responsabile della struttura di missione Italia Sicura Mauro Grassi, la presidente di Legambiente Rossella Muroni), in serata consegna del premio Inu ai rappresentanti del Giro d’Italia ciclistico per la sua capacità di raccontare e unire il Paese.
 
Alla Sede espositiva dell’archivio storico comunale inoltre apre oggi la mostra multimediale permanente, ed evento collaterale del Congresso, sul “Paese che vorrei” allestita con 160 contributi video raccolti da una call apposita.

Fonte: Ufficio stampa INU

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui