Carrello 0
FINANZIAMENTI

Cultura Crea, online la guida per richiedere i 114 milioni di euro

di Alessandra Marra
Commenti 8143

Da Invitalia una panoramica sugli incentivi. Domande a partire dal 15 settembre

Vedi Aggiornamento del 20/12/2016
Commenti 8143
12/09/2016 – Invitalia ha reso disponibile una mini-guida di “Cultura Crea”, il piano di incentivi per finanziare le imprese (anche no profit) culturali e turistiche nelle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
 
La guida è stata predisposta in vista della presentazione delle domande, che sarà possibile dal 15 settembre 2016 sulla piattaforma web di Invitalia, e descrive in modo semplice e sintetico il programma di incentivi da 114 milioni di euro.
 

Cultura Crea: gli ambiti d’intervento

La mini-guida mette in relazione ogni intervento con la relativa agevolazione.
 
Ricordiamo infatti che Cultura Crea si articola in tre linee di intervento:
- Creazione di nuove imprese nell’industria culturale
- Sviluppo delle imprese dell’industria culturale, turistica e manifatturiera
- Sostegno al terzo settore che opera nell’industria culturale
 
Per supportare la nascita di nuove imprese nei settori "core" delle cosiddette industrie culturali, saranno considerati ammissibili programmi di investimento fino a 400mila euro; in questo caso è previsto un finanziamento agevolato a tasso zero e un contributo a fondo perduto fino al 40% della spesa ammessa, elevabile in caso di impresa femminile, o impresa giovanile.
 
Per consolidare e sostenere l'attività dei soggetti economici esistenti nella filiera culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali e tipici, sono ammissibili i programmi di investimento fino a 500mila euro. Anche in questo caso le agevolazioni consistono in un finanziamento agevolato a tasso zero fino al 60% della spesa ammessa, elevabile al 90% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile.
 
Infine l’iniziativa sosterrà lo sviluppo e il consolidamento di micro, piccole e medie imprese dell’industria culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e manifatturiero tipico locale, finanziando progetti fino a 400mila euro con un contributo a fondo perduto fino all’80% della spesa ammessa, elevabile al 90% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità.
 

Come fare domanda per Cultura Crea

Come previsto dalla Direttiva 55/2016 del Mibact, le domande devono essere presentate online dalle ore 12.00 del 15 settembre 2016. Bisognerà registrarsi al sito di Invitalia  e compilare la domanda attraverso l’area riservata. Alla domanda dovrà essere allegato il piano di impresa.
 
Sulla piattaforma web di Invitalia, è già disponibile tutta la documentazione da allegare alla richiesta di finanziamento. La modulistica è suddivisa per tipologia di incentivo.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui