Carrello 0
AZIENDE

Link Industries presenta MinarcMig Evo 200

di Link Industries
Commenti 2038

Una saldatrice MIG/MAG portatile che offre precisione nella qualità della saldatura

Commenti 2038
23/01/2017 - MinarcMig Evo 200 di Link Industries è una saldatrice MIG/MAG portatile che offre precisione nella qualità della saldatura e nell'innesco dell'arco ovunque si svolga il lavoro.

Le sue dimensioni compatte racchiudono una vasta capacità e un'elevata qualità di saldatura a un ciclo di lavoro del 35% con un'alimentazione monofase di 16 A. La tecnologia del generatore PFC offre un definitivo risparmio energetico con un fattore di potenza dello 0,99 e massimizza il tempo di saldatura riducendo le pause per raffreddamento.

MinarcMig Evo 200 offre l'impostazione sia della modalità automatica che manuale per la precisione nella qualità di saldatura e nell'innesco dell'arco, monitorata e controllata dal sistema Kemppi di regolazione adattiva dell'arco. È possibile un utilizzo efficiente anche con cavi di alimentazione di oltre 100 metri, consentendo un'utilità ottimale di saldatura negli ambienti dei cantieri. Il pacchetto fornito include una torcia di saldatura MIG (MMG22), cavi, tubo flessibile del gas e tracolla.
 
È SUFFICIENTE REGOLARE LO SPESSORE DELLA LAMIERA E SALDARE
Veloce, preciso, comodo, facile – non c'è niente di meglio che una regolazione automatica della potenza in impianti di saldatura a una fase. MinarcMig Evo 200 imposta automaticamente la macchina in base a ciò che avete selezionato, come lo spessore della lamiera in mm, la forma della saldatura e il tipo di materiale. Un facile controllo della singola manopola consente di effettuare le selezioni, mentre l'interfaccia grafica di grandi dimensioni vi guida attraverso il processo, non lasciandovi nel dubbio.
 
Per ulteriori informazioni il nostro ufficio tecnico è a vostra costante disposizione.

LINK industries su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui