Carrello 0
Al via 'Rigenerare la Scuola Panoramica' di Riccione
CONCORSI

Al via 'Rigenerare la Scuola Panoramica' di Riccione

di Cecilia Di Marzo

Rigenerazione urbana sostenibile per la realizzazione di una scuola primaria

10/02/2017 - Il Comune di Riccione, con il supporto e il sostegno della Fondazione Inarcassa, lancia il concorso per la realizzazione di una scuola primaria a Riccione, secondo i principi della rigenerazione urbana sostenibile.

L’area - attualmente occupata dalla scuola elementare che si prevede tuttavia di demolire – consta di una superficie pari a 2.000 mq e dovrà ospitare 260 alunni. Il costo netto di realizzazione dell’opera è stimato in 2.500.000 euro e aspetti funzionali, innovativi e di sostenibilità saranno i criteri di valutazione della commissione giudicatrice.

“La messa in sicurezza del territorio e degli edifici è un tema di stretta attualità, non più eludibile da parte di amministratori, costruttori e progettisti. Siamo entusiasti di contribuire a questo ambizioso progetto di edilizia scolastica e auspichiamo che possa indurre un processo virtuoso di rigenerazione urbana nel nostro Paese” – commenta Andrea Tomasi, Presidente di Fondazione Inarcassa. “Anche questo bando di progettazione prevede una procedura aperta in due fasi e vi possono partecipare architetti e ingegneri residenti in uno Stato membro dell’Unione Europea, che svolgono attività libero professionale e che sono comunque abilitati all’esercizio secondo le regole in vigore nei relativi Paesi di appartenenza. Inoltre, ci tengo a precisare che, come sempre, i concorsi da noi supportati sono aperti a tutti i colleghi, anche più giovani e meno strutturati”.

Al vincitore sarà garantito l’incarico professionale della progettazione. Nella prima fase del bando, i concorrenti, attraverso elaborazioni schematiche, evidenzieranno l’idea progettuale, nella seconda - da effettuarsi tra i progetti meritori selezionati nella fase precedente - verrà richiesta la stesura di un piano preliminare.

Il 31 marzo 2017, alle ore 12:00, è fissata la consegna degli elaborati.

Il 12 aprile 2017 saranno invece pubblicati i 5 codici numerici degli elaborati scelti per il 2° Grado.

La Commissione giudicatrice dispone di una somma totale di Euro 25.000,00 al lordo delle imposte e degli eventuali contributi previdenziali vigenti al momento della proclamazione, da assegnare, in base a proprie valutazioni insindacabili di merito con eventuale quantificazione differenziata, a tutti i progetti partecipanti al 2° Grado, a titolo di rimborso spese, ad esclusione del progetto vincitore che assumerà l’incarico delle fasi progettuali.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui