Carrello 0
PROGETTAZIONE

Nuove NTC, il testo all’esame della Commissione europea

di Rossella Calabrese
Commenti 7304

L’ok di Bruxelles è atteso entro l’8 maggio, poi le Norme Tecniche saranno pubblicate ed entreranno in vigore dopo 30 giorni

Vedi Aggiornamento del 19/05/2017
Commenti 7304
09/02/2017 - È stata formalmente ricevuta il 6 febbraio scorso dalla Commissione europea la bozza delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni per la verifica della coerenza con la normativa comunitaria.
 
Dopo l’intesa della Conferenza Unificata sancita il 22 dicembre 2016, quello di Bruxelles è l’ultimo via libera necessario alle nuove NTC per poter essere finalmente pubblicate e sostituire il DM 14 gennaio 2008

Il primo dei tre articoli del decreto - spiega la Commissione europea - approva il testo aggiornato delle NTC, testo che è allegato al decreto stesso e ne costituisce parte integrante.

L'articolo 2 stabilisce la durata del periodo transitorio, dopo l’entrata in vigore delle nuove NTC, durante il quale le Norme Tecniche del 2008 potranno continuare ad applicarsi alle opere pubbliche o di pubblica utilità in corso d’esecuzione, o i cui lavori sono già stati affidati, alle opere già approvate  con progetti definitivi o esecutivi, nonché alle opere private i cui lavori sono in corso o per i quali i progetti definitivi o esecutivi sono già stati presentati agli uffici competenti.
 
L’articolo 3 stabilisce che le nuove NTC entrano in vigore 30 giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

L’Allegato contiene i 12 capitoli che compongono le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni:

1. Oggetto
2. Sicurezza e prestazioni attese 
3. Azioni sulle costruzioni
4. Costruzioni civili e industriali
5. Ponti
6. Progettazione geotecnica
7. Progettazione per azioni sismiche
8. Costruzioni esistenti
9. Collaudo statico
10. Redazione dei progetti strutturali, esecutivi e delle relazioni di calcolo 
11. Materiali e prodotti ad uso strutturale
12. Riferimenti tecnici

La Commissione europea ha tempo fino all’8 maggio 2017 per esprimersi.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui