Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Impianti sportivi: pronti a partire 301 progetti di costruzione e riqualificazione

di Alessandra Marra
Commenti 6190

Dall’Istituto per il Credito Sportivo ai Comuni oltre 100 milioni di euro di mutui a tasso zero. Allo studio la nuova edizione del Bando

Vedi Aggiornamento del 01/06/2017
Commenti 6190
20/03/2017 – Oltre 100 milioni di euro di mutui a tasso zero per 301 progetti di nuovi e più efficienti impianti sportivi pubblici nei Comuni.
 
Questi i risultati raggiunti dal bando “Sport Missione Comune”, iniziativa per la concessione di contributi in conto interessi sui mutui per l’impiantistica sportiva promossa da Anci e Istituto per il Credito Sportivo (ICS).
 

Impianti sportivi: i progetti finanziati

L’ICS ha accolto le 301 le domande giunte da Comuni (84%) e Unioni dei Comuni (16%) di piccole, medie e grandi dimensioni appartenenti a 19 regioni italiane, con una media di 15,8 progetti a Regione.
 
Gli interventi più ‘gettonati’ sono stati quelli riguardanti le riqualificazioni e realizzazioni di campi da calcio, calcetto e di impianti sportivi polivalenti.
 
Buono anche il numero di richieste destinato alla costruzione di piste ciclabili comunali, a conferma dell’attenzione crescente delle amministrazioni comunali verso la valorizzazione di questi “impianti sportivi a cielo aperto”.
 

Impiantistica sportiva: la distribuzione territoriale

Capillare la distribuzione territoriale, che ha visto evidenziarsi un significativo numero di richieste pervenuto dalle regioni del sud e dalle isole.
 
In particolar modo la regione con il numero maggiore di progetti approvati è la Sardegna con 41 domande poi a parità di domande accettate Lombardia e Lazio (con 28 progetti) e al terzo posto Piemonte e Abruzzo con 25 progetti.
 
Nessun progetto per il Trentino Alto Adige, che non aveva presentato alcuna domanda.
 

Mutui per impianti sportivi: verso una nuova edizione

“Missione compiuta. Ottimo lavoro in sinergia fra ICS e Anci a beneficio del Paese reale che potrà giovarsi di 301 impianti nuovi o ristrutturati dove far praticare lo sport alle comunità locali”, ha affermato il Commissario Straordinario del Credito Sportivo Paolo D’Alessio. 
 
“L’alto gradimento dell’iniziativa – prosegue D’Alessio – ci induce a progettare assieme all’Anci una nuova edizione di “Sport Missione Comune” che presenteremo quanto prima alla stampa”.
 
Il vicepresidente e delegato Anci allo Sport, Roberto Pella: “Il rammendo delle città, ma anche dei Comuni più piccoli, passa anche attraverso iniziative come questa ed è per questo motivo che siamo particolarmente soddisfatti dei risultati e del gradimento che sindaci e assessori hanno avuto nei confronti di questo bando, fortemente partecipato e caratterizzato da progettualità di alto livello. Nasce da questo la volontà di dare vita a un nuovo bando, in accordo con Ics, per dare ai Comuni nuove opportunità di investire sullo sport come bene comune e mezzo di coinvolgimento dei cittadini e dei legami sociali”.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui