Carrello 0
PROFESSIONE

Professionisti, il cumulo pensionistico è sempre possibile

di Paola Mammarella
Commenti 9628

Inps: anche chi ha già diritto ad un trattamento pensionistico può chiedere la totalizzazione degli anni presso altre gestioni

Commenti 9628
23/03/2017 - I professionisti e i lavoratori autonomi che nel corso della loro carriera sono stati iscritti alle Casse di previdenza professionali o in diverse gestioni Inps, potranno sempre totalizzare i periodi non coincidenti ai fini del calcolo di una pensione unica. La spiegazione è arrivata dall’Inps con la circolare 60/2017.
 

Professionisti e cumulo pensionistico

In base alla Legge di Bilancio 2017, che ha modificato la legge di Stabilità per il 2013 (L 228/2012), questa possibilità potrà essere esercitata da chi non usufruisce già di un trattamento pensionistico.
 
Ma la principale novità, rispetto al passato, è che la chance della totalizzazione sarà aperta a tutti i professionisti, non solo a quelli che altrimenti non avrebbero i requisiti per il diritto al trattamento pensionistico.
 
Per fare un esempio, in precedenza solo chi non aveva versato i contributi per un numero sufficiente di anni, e che quindi non avrebbe potuto ottenere la pensione, poteva sfruttare i periodi di contribuzione presso altre gestioni. Oggi possono invece farlo tutti, anche chi ha i requisiti per ottenere la pensione ma che, col ricongiungimento, può vedere aumentare il suo reddito mensile.
 

Professionisti e pensioni estere

Anche la contribuzione estera sarà oggetto di valutazione, nei limiti delle norme previste dai regolamenti comunitari e dalle convenzioni bilaterali. Ad ogni modo, il cumulo è possibile soltanto se risulta perfezionato in Italia il minimale di contribuzione richiesto per la totalizzazione internazionale.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui