Carrello 0
FOCUS

Gazebo da giardino e pergole, guida alla scelta

di Alessandra Marra
Commenti 23765

Cosa sapere prima di installarli, quali permessi richiedere e i modelli tra i quali scegliere

Vedi Aggiornamento del 07/09/2017
Commenti 23765
20/04/2017 – Con l’arrivo della bella stagione chi dispone di un giardino cerca di vivere maggiormente gli spazi esterni installando gazebo da giardino che offrono riparo dal sole estivo. 
 
Chi vuole realizzare tali strutture però, deve accertarsi delle autorizzazioni necessarie, tenendo conto che il titolo abilitativo adeguato, necessario a non incorrere in un abuso, può variare a seconda del tipo di struttura che si installa e del contesto in cui è inserito il manufatto.
 

Gazebo da giardino: cosa sapere prima di installarli

Poiché le autorizzazioni per l’installazione di gazebo e pergolati variano da Comune a Comune, è bene consultare il Regolamento Edilizio del proprio Comune e richiedere la consulenza di un tecnico abilitato per il proprio caso specifico, in quanto a livello nazionale non ci sono norme che forniscono delle linee guida in questo senso.
 
La giurisprudenza fornisce altri orientamenti sull’argomento; in particolare dà valore alla precarietà e all’amovibilità dell’opera: un manufatto è definito precario se è rimovibile senza demolizioni ed ha carattere temporaneo. Spesso, quindi, i manufatti amovibili e di modeste dimensioni possono essere installati anche con una comunicazione di inizio lavori, mentre per le strutture fisse, o che implicano un aumento della volumetria, potrebbe essere necessario addirittura il permesso di costruire.
 

Gazebo e strutture da giardino: guida alla scelta

Nella scelta di una struttura da giardino è necessario considerare alcuni fattori come: il materiale del gazebo (in legno, in ferro, ecc), lo spazio a disposizione e quello che andrà ad occupare la struttura, la posizione d’installazione (bordo piscina, annesso all’abitazione ecc).
 
Il materiale di cui è fatto il gazebo potrà influire anche sull’amovibilità della struttura; ad esempio un gazebo stagionale in metallo (generalmente con struttura metallica e teli di vario genere) è più adatto ad essere montato velocemente all’occorrenza (per un utilizzo stagionale o per particolari occasioni) e smontato quando non necessario (ad esempio nei periodi freddi dell’anno).
 
Mentre i gazebo fissi (generalmente in muratura o in legno) possono essere utilizzati durante tutto l’anno.
 
Tra le strutture fisse per arredare gli spazi esterni a lungo termine ci sono anche le pergole che possono essere addossate all’abitazione, collegandosi alla facciata con la funzione di portico patio, o possono essere autoportanti, ovvero non vincolate alla casa ma installate in qualsiasi parte del giardino.
 

Gazebo da giardino

Tra i gazebo in alluminio c’è MOOD | Gazebo di UNOSIDER con telo di copertura in Pvc, retraibile con movimento manuale.
 

Tra i gazebo in policarbonato c’è FORMENTERA di Cagis caratterizzato da linee pulite ed essenziali con l’aggiunta di una copertura idonea per riparare dalla pioggia, grazie al policarbonato color bianco opalino sopra posizionato e al sistema di canalizzazione interna per la raccolta dell’acqua piovana.
 

Tra i gazebo stagionali in acciaio c’è in acciaio c’è ALA di PAOLA LENTI, una struttura in acciaio trattato contro la corrosione ombreggiante, leggera e dinamica, che ripara dal sole e dalla pioggia e che offre una resistenza al vento fino a 60km/h. 


Un altro esempio è BELVEDERE di SPRECH con struttura portante che garantisce piena stabilità e piastre e accessori in acciaio inox che conferiscono eleganza e resistenza.
 

Tra i gazebo con fasce di tessuto c’è SHANGRILA di APRIL FURNITURE in cui i pannelli possono essere disposti verticalmente a mo' di parete oppure orizzontalmente come tettoia. 


Un esempio di gazebo in legno è Gazebo 7 di GH LAZZERINI.
 

GAZEBO DA GIARDINO >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
Garden House Lazzerini RODA Arquati Service    
L'Officina by Adami Teloni CAGIS                                             Aldo Bernardi
Mediterraneo by GPB TUUCI Paola Lenti                
PRATIC F.lli ORIOLI Sprech Varaschin
Il Giardino di Legno  Ciela Mare                                  Vibia
Müller Möbelwerkstätten                                                    STOBAG Atmosphera
QUARTIERI LUIGI Extremis SELVOLINA
GANDIA BLASCO MDT-tex April Furniture
Michael Caravita UNOSIDER Sap Sistemi
Sam. Mazza Outdoor Col by DFN ALCE TRADEWINDS
DDF Curvati Snc di De Luca Denis & Flemi   KE
 

Pergolati

Tra i pergolati autoportanti c’è FLAP CABRIO di FRIGERIO TENDE DA SOLE, una pergola bioclimatica retraibile le cui lamelle orientabili, provviste di guarnizioni ermetiche e gronde laterali basculanti, favoriscono una precisa regolazione del filtraggio solare e prestazioni antipioggia.
 

Tra le pergole autoportanti in alluminio c’è NOMO di PRATIC F.LLI ORIOLI, dotata di copertura con tenda scorrevole su guide chiudibile a pacchetto.
 

Un altro esempio è R200 PERGOLIFE di BT GROUP con copertura realizzata in tessuto PVC oscurante a telo teso con inclinazione laterale per lo scarico delle acque piovane che defluiscono nelle gronde, ben integrate alla struttura portante.
 

Tra le pergotende addossate c’è XTESA di KE OUTDOOR DESIGN con il tessuto ad arrotolamento anzichè a pacchetto: il tessuto arrotolato garantisce, a tenda chiusa, la massima illuminazione comparandola con l’ingombro del pacchetto nella pergola.
 

Un altro esempio di pergolato addossato autoportante con copertura scorrevole è MED QUADRA di GIBUS con struttura portante in alluminio verniciato con attacco a parete o a soffitto e appoggio su grondaia portante completo di gambe con fissaggio a terra.
 

Tra i pergolati motorizzati in tessuto a lamelle impacchettabili c’è MINI 90 di ARQUATI SERVICE, un sistema di copertura mobile a impacchettamento con struttura interamente in alluminio, realizzate su misura per la protezione da sole e pioggia. 


PERGOLATI >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
Stil Tende di Vito Fusco DIRELLO GANDIA BLASCO
L'Officina by Adami Teloni BT Group Arquati Service
PRATIC F.lli ORIOLI Corradi SOLISYSTEME
KE Outdoor Design GIBUS UNOSIDER
Garden House Lazzerini CAGIS STUDIO 66
Frigerio Tende da Sole STOBAG RENSON®
Progettoelleci by Lo Castro ALCE Legnolandia
Capoferri Serramenti Talenti FRUBAU
FC Pergoveranda                                       Dickson Ciela Mare
INDÚSTRIAS DURMI Sprech                                     LIKE BLINDS
SKYLINE design Coro Paola Lenti
WOODN INDUSTRIES TUUCI TENDER
INDUSTRIA LEGNAMI TIRANO Sachi Alumil
 

Gazebi e dehors

Per vivere gli spazi esterni legati ad attività commerciali si può optare per particolari tipi di gazebo e strutture temporanee; un esempio è LIBECCIO di DIRELLO con struttura interamente in alluminio verniciata alle polveri epossidiche e vetro stratificato di sicurezza trasparente con angoli sagomati rifinito a filo lucido nella parte superiore, doghe in alluminio in tinta della struttura nella parte inferiore.
 

Un altro esempio è VIADALVENTO di METALGLAS BONOMI che, grazie dei saliscendi offre un’efficace protezione contro le intemperanze del clima, offrendo un apprezzabile comfort a chi non volesse rinunciare agli spazi esterni anche durante le mezze stagioni.
 

Tra le strutture ad “ombrellone” c’è TENSILATION - TYPE EV di MDT-TEX che offre sia la flessibilità delle pensiline modulari sia i vantaggi ingegneristici di una struttura unitaria; il telaio è leggero e può essere installato da tre persone a circa 1 mq al minuto.
 

GAZEBI E DEHORS >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE: 
D.D.F. Curvati Snc di De Luca Denis & Flemi CAGIS
KE Outdoor Design UNOSIDER
PRATIC F.lli ORIOLI SELVOLINA
SERGE FERRARI® Sprech
GM MORANDO Neri
Metalglas Bonomi MDT-tex
Nola Industrier DIMCAR
DIRELLO  

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui