Carrello 0
AZIENDE

Prefa per la nuova copertura di un edificio di Monaco

di Prefa Italia
Commenti 1364

espressività discreta ed eleganza classica per la nuova copertura di un edificio nel quartiere degli artisti

Commenti 1364
15/06/2017 - Affacciata su una delle arterie dello shopping più prestigiose di Monaco, l’esclusiva realizzazione di un tetto crea nuovi spazi abitativi reinterpretando il tradizionale tetto a padiglione dei palazzi storici del quartiere di Schwabing, con i rivestimenti PREFA.

Sotto l’ampia copertura di un edificio residenziale e commerciale situato nelle immediate vicinanze del parco di Schwabing, a Monaco, sono stati realizzati appartamenti mansardati che vantano generosi locali open space. Il tetto a padiglione, elemento classico dei palazzi storici di Monaco di Baviera, è stato reinterpretato aprendo ampie logge e finestre nel tetto. Per il rivestimento della copertura nella zona mansardata sono state scelte le Scaglie in alluminio PREFA, mentre le superfici piane sono state rivestite con Falzonal in doppia aggraffatura, entrambi i sistemi valorizzano il tetto dal punto di vista estetico e funzionale. Il tetto a padiglione tipico di Schwabing reinterpretato con PREFA.

La riqualificazione dei centri storici è la specializzazione degli architetti Oliver Noak e Andreas Müsseler dello studio di architettura Meili, Peter GmbH. “La necessità di preservare il paesaggio urbano nonostante la realizzazione di spazi abitativi generosi implica grandi responsabilità e rappresenta una grande sfida, soprattutto in zone esclusive come la Leopoldstraße”, spiegano i due progettisti, che per vincere questa sfida, hanno tratto ispirazione dalla forma originale del tradizionale tetto a padiglione dell’architettura bavarese di fine Ottocento. L’originale forma del tetto ha spinto gli architetti ad affrontare sfide tecniche fuori dal comune. “Il nostro obiettivo era quello di creare una copertura omogenea, robusta e che richiedesse poca manutenzione, in grado di uniformare le diverse pendenze, superfici e aperture. Così sono nati appartamenti spaziosi e pieni di personalità.

Gli interni dell’edificio si fondono in modo simbiotico con il rivestimento esterno del tetto”, spiega Andreas Müsseler illustrando l’idea alla base del progetto. Il nuovo tetto del palazzo residenziale e commerciale nel cuore del quartiere di Schwabing è caratterizzato da dislivelli, spazi aperti, rientranze e aperture verso l’esterno, una varietà in cui si inserisce perfettamente la copertura PREFA in alluminio, conferendo un tocco di modernità al complesso architettonico del XIX secolo. Un intero è molto più della somma delle singole parti “Il tetto con i suoi numerosi abbaini era piuttosto appariscente già in origine”, spiega Oliver Noak. “Di conseguenza non avevamo bisogno di un materiale di grande impatto visivo”. “Anche la qualità, la larghezza dei nastri, la flessibilità e la facilità di lavorazione dei prodotti PREFA in alluminio hanno giocato un ruolo chiave.

A causa della complessità del tetto, è stato fondamentale poter utilizzare elementi e componenti di sistema dello stesso materiale e dello stesso colore, per garantire una piacevole uniformità”. Sulle parti in pendenza sono state utilizzate le Scaglie PREFA, mentre le parti in piano e gli abbaini sono stati rivestiti con Prefalz con la tecnica della doppia aggraffatura.

Prefalz ha convinto i committenti per la duttilità del materiale, facilissimo da lavorare, e per la possibilità di realizzare senza difficoltà collegamenti a tenuta di pioggia senza utilizzare viti, colla o saldature. E ovviamente per il suo “peso piuma”, perfetto sia per i vecchi edifici sia per le nuove costruzioni. “Siamo stati davvero felici di aver scelto i prodotti PREFA: un materiale che offre una capacità di coesione ottimale e affidabile per la realizzazione del tetto.

La collaborazione tra l’azienda PREFA, l’appaltatore Geiger e la lattoneria Traub di Monaco di Baviera, che si è occupata della messa in opera, ha funzionato alla perfezione, anche grazie all’assistenza tecnica fornita sotto forma di calcoli e capitolati d’appalto”. Un tetto camaleontico Poiché nel contesto urbano circostante predomina l’architettura del XIX secolo, un edificio a sei livelli con una copertura piatta sarebbe stato improponibile, sostengono gli architetti. Di conseguenza, il materiale utilizzato per il rivestimento della copertura ha un ruolo determinante e colpisce per il suo aspetto discreto.

Le caratteristiche del materiale, come la lunga durata e la convenienza economica, assicurano una funzionalità longeva e attraente destinata a ricoprire un ruolo di protagonista tra i tetti del quartiere ancora per molti anni. Il tetto è come un camaleonte che vuole amalgamarsi con il paesaggio urbano, senza prevaricare ciò che lo circonda. Ciononostante, spicca per la sua originalità e costituisce una fonte di ispirazione per chi lo osserva”.

PREFA ITALIA su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui