Carrello 0
25° concorrimi – Torino, L’Unione Industriale si veste di nuovo
CONCORSI

25° concorrimi – Torino, L’Unione Industriale si veste di nuovo

di Cecilia Di Marzo

Idee per rinnovare e valorizzare la sede e il complesso di via Fanti

15/06/2017 - Venticinquesimo concorrimi, per la quarta volta a Torino. Il concorso internazionale di idee, L’Unione Industriale si veste di nuovo, bandito dall’Unione Industriale Torino, mira al rinnovamento e alla valorizzazione della propria sede.

Torniamo a Torino per la quarta volta – commenta l’Ordine Architetti Milano, ideatore del bando-tipo aperto e digitale concorrimi. Dopo 3 concorsi di progettazione (che hanno visto attivarsi complessivamente 809 concorrenti), di cui 2 ancora in corso, abbiamo offerto concorrimi per un concorso di idee. Siamo convinti che il concorso, indipendentemente dagli obblighi di legge, dal Codice degli appalti e dalla proprietà delle aree, sia l'unico strumento in grado di coniugare la scelta della proposta migliore, il principio meritocratico nella creazione di occasioni professionali e la pubblica evidenza dei percorsi decisionali”.

Il valore massimo di riferimento da assumere per l'elaborazione delle proposte esito del bando è stimato in € 100.000,00 (IVA inclusa), escluso costi di progettazione, direzione lavori, collaudi, costi per la sicurezza.

Tra gli interventi richiesti:
- la rivisitazione degli interni della sede dell'Unione Industriale (intervento di interior design, soluzione di arredo mobile. Illuminazione, comunicazione grafica e multimediale)
- in esterno, la rivisitazione dei tre ingressi (caratterizzazione degli ingressi, comunicazione grafica e multimediale)
- in esterno, illuminazione scenografica del complesso (studio dell'illuminazione artificiale).
- nuova struttura esterna (rimovibile)
- sale per la ristorazione (intervento di interior design).

Funzionalità, efficacia comunicativa, valorizzazione delle strutture, caratterizzazione degli ambienti, attenzione alle questioni energetiche e ambientali, valori compositivi dell’illuminazione artificiale, semplicità di manutenzione e gestione saranno alla base dei criteri di valutazione della Commissione giudicatrice.

Il termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali è fissato per l'8 settembre 2017.

Il vincitore del concorso riceverà un premio di € 5.000,00 (al lordo di IVA e/o altro onere di legge). Al concorrente risultato secondo classificato è riconosciuto un premio di € 3.000,00 (al lordo di IVA e/o altro onere di legge). Al concorrente risultato terzo classificato è riconosciuto un premio di € 2.000,00 (al lordo di IVA e/o altro onere di legge).

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui