Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Edifici scolastici disegnati da chi li vive, via a Macroscuola

di Paola Mammarella
Commenti 4488

Il contest, organizzato da Ance Giovani, si ispira agli Hackaton promossi dal Miur nell'ambito del concorso Scuole Innovative

Vedi Aggiornamento del 18/10/2017
Commenti 4488
22/09/2017 – Via alla nuova edizione di Macroscuola. L’iniziativa, promossa da Ance Giovani, chiede agli studenti delle scuole medie di pensare, disegnare e progettare la scuola ideale con l’aiuto degli insegnanti.
 
Dopo la prima edizione, che nel 2015 ha coinvolto i gruppi Ance Giovani di Liguria, Lombardia, Piemonte Valle d’Aosta e Veneto, quest’anno il concorso si è esteso a Campania, Lazio, Abruzzo, Marche, Puglia e Sicilia.
 

Macroscuola, come partecipare

Come indicato nel bando, le classi e i gruppi interessati devono presentare domanda entro il 24 novembre 2017 inviando una e-mail al Gruppo ANCE Giovani di riferimento della propria regione.
 
I gruppi Ance Giovani delle regioni interessate organizzeranno un incontro formativo con le classi e i gruppi di studenti che hanno aderito al concorso.
 

Macroscuola: vincono originalità e chiarezza

I lavori dovranno essere inviati entro il 1° marzo 2018 al gruppo Ance Giovani di riferimento. Nella valutazione saranno considerati l’originalità della proposta, la realizzabilità dell’intervento, la chiarezza degli elaborati presentati, la componente innovativa del progetto, l’autenticità (il bando specifica “vogliamo che sia davvero un prodotto dei ragazzi!!!”), l’efficacia e la chiarezza della presentazione nel giorno della premiazione. La premiazione avverrà ad aprile 2018.
 

Macroscuola segue il modello Hackaton per #Scuoleinnovative

Come ricordato da Ance Giovani, l’iniziativa si ispira ad altri momenti di condivisione e partecipazione già adottati dal Governo a carattere nazionale.
 
Un esempio è il primo Hackathon sull’edilizia scolastica, organizzato nel maggio del 2016 dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (Miur) nell'ambito del concorso #ScuoleInnovative, in cui gli studenti sono stati chiamati a progettare le scuole del futuro. 
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui