Carrello 0
PROGETTAZIONE

Concorso 10 Periferie 2017, il 28 ottobre i vincitori

di Rossella Calabrese
Commenti 3091

A Padova la Conferenza Nazionale degli Architetti. Tra i temi, la storia dell’edilizia italiana e l’architettura di qualità

Vedi Aggiornamento del 07/11/2017
Commenti 3091
23/10/2017 - Si terrà il 27 e il 28 ottobre prossimi a Palazzo della Ragione a Padova, la Conferenza Nazionale degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc).
 
Nel corso della due giorni, l’attenzione si concentrerà sullo stato del territorio italiano, sulla storia dell’edilizia italiana e sullo strumento del concorso di progettazione. La Conferenza sarà anche l’occasione per proclamare i vincitori di due concorsi: quello per un edificio residenziale a Milanosesto e il concorso di idee ‘10 Periferie 2017’.
 

L’Italia: il territorio e l’edilizia

Nella mattinata di venerdì 27, nel corso della Tavola Rotonda aperta al pubblico “L’arte del paesaggio ed il ruolo dell’acqua nella rigenerazione della città”, sarà illustrata la ricerca Cresme/Cnappc “Lo stato del territorio italiano, tra rischio sismico, idrogeologico, e consumo di suolo”.
 
Sabato 28 al centro del dibattito saranno, invece, i dati della ricerca Cresme/Cnappc “Chi ha disegnato l’Italia? Storia dell’edilizia italiana tra autopromozione, abusivismo e bella architettura”.
 

Architettura di qualità e concorsi di progettazione

La ricerca sulla storia dell’edilizia italiana sarà presentata nel corso della Tavola Rotonda aperta al pubblico “Il concorso di progettazione: strumento indispensabile per il rilancio dell’architettura di qualità”.
 
“Nel 2050 - sottolinea il Consiglio Nazionale - almeno il 70% della popolazione mondiale vivrà in ambiente urbanizzato. Ciò testimonia l’importanza del ruolo irrinunciabile dell’architettura di qualità anche sotto il profilo sociale, economico, culturale e dei relativi cambiamenti sempre più accelerati dello scenario attuale”.
 
È indispensabile tornare a investire nelle città, nella tutela e valorizzazione del paesaggio, nella messa in sicurezza idrogeologica e sismica delle aree esposte a eventi calamitosi, nella risoluzione dei problemi legati alle precarie condizioni di buona parte del patrimonio edilizio”.
 
“Così come è indispensabile - continua - che anche nel nostro Paese sia approvata una legge per la promozione della qualità dell’architettura e diffusa, quantomeno nell’ambito dei lavori pubblici, la procedura dei concorsi di progettazione in due fasi: la prima aperta e poco impegnativa; la seconda, alla quale accedono mediamente cinque progettisti, che ricevono un onorario per la redazione del progetto preliminare e con il premio al vincitore rappresentato dall’affidamento professionale dell’incarico di tutte le fasi della progettazione”.
 

I vincitori di Milanosesto e 10 Periferie 2017

In chiusura della Conferenza saranno proclamati i cinque vincitori della prima fase del concorso di progettazione di un edificio di edilizia residenziale convenzionata a Milanosesto, il nuovo quartiere di Sesto San Giovanni (Milano).
 
Saranno anche proclamati quelli del concorso di idee ’10 Periferie 2017’ per la riqualificazione di 10 aree periferiche del nostro Paese bandito dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti.
 
Il concorso bandito a luglio - ricordiamo - invita i progettisti under 35 a presentare proposte ideative su 10 aree che necessitano di interventi per il riuso e la rifunzionalizzazione di spazi pubblici e di strutture edilizie esistenti, nei comuni di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), Barletta (BT), Bisceglie (BT), Lamezia Terme (CZ), Lucca, Mangone (CS), Napoli, San Mauro Torinese (TO), Taurianova (RC), Tricarico (MT). I premi ammonteranno a complessivi 100.000 euro.
 

Biennale Internazionale di Architettura ‘Barbara Cappochin’

Negli stessi giorni Padova vede il ritorno in città della Biennale Internazionale di Architettura “Barbara Cappochin”. Giovedì 26 ottobre sono previsti: un incontro con 800 studenti delle scuole superiori, la conferenza stampa del Sindaco e dell’Assessore alla cultura del Comune di Padova, dei Presidenti della Fondazione ‘Barbara Cappochin’ e del Cnappc, e dell’Ordine degli Architetti di Padova.
 
Seguiranno la conferenza dei vincitori del Premio internazionale e regionale e l’inaugurazione dei “Tavoli dell’Architettura”. Concluderà la giornata la lectio magistralis di David Chipperfield. Il 27 ottobre, infine, all’Auditorium Pollini si terrà la cerimonia di premiazione del Premio internazionale Barbara Cappochin.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui