Carrello 0
AZIENDE

Laterlite per WonderLAD

di Laterlite
Commenti 1228

Un grande progetto per il benessere dei più piccoli

Commenti 1228
29/12/2017 - "WonderLAD" è il nome del progetto di un "luogo protetto" dove i bambini affetti da gravi patologie potranno condurre una vita normale, pur nelle difficoltà indotte dalla malattia e dalle degenze ripetute. Promosso da LAD Onlus con la partecipazione del Comune di Catania, il concorso “LAD Project for WonderLAD” (www.wonderlad.org) aveva lo scopo di dare una veste architettonica e funzionale alla volontà di realizzare una struttura dedicata ai bambini con malattie oncologiche e di sostegno alle loro famiglie.

La nuova struttura sorge a Catania su un terreno di 12mila m2 messo a disposizione dal Comune, e ha una superficie complessiva di circa 900 m2 oltre a uno spazio polifunzionale per ulteriori 250 m2. Nel progetto Wonder LAD la realizzazione della struttura orizzontale ha visto esaltate le qualità di PaRis 2.0, il premiscelato fibrorinforzato a veloce asciugatura, antiritiro e basso spessore, specificatamente studiato da Laterlite per la realizzazione di massetti nei sistemi di riscaldamento radiante a pavimento.
 
LAD Onlus nasce a Catania per garantire il "Cure & Care" ai bambini con malattie gravi. L’obiettivo della onlus è quello di accompagnare e sostenere i bambini dando loro l’opportunità di vivere in un ambiente stimolante e familiare e di affrontare il disagio attraverso la creatività. LAD Project, invece, è il braccio operativo il cui obiettivo è realizzare luoghi per l’accudimento e la degenza dei bambini ammalati attraverso la modalità del concorso di architettura.

L’idea si realizza grazie alla collaborazione con CasaOz, che ha creato con successo il progetto a Torino e che trasferisce a LAD il know how acquisito per la gestione. La costruzione della nuova struttura gode del sostegno di numerosi realtà istituzionali e imprenditoriali, tra cui; di Fondazione Vodafone Italia, Enel Cuore Onlus e Fondazione BNL nonché di CIAM, Linealight, ANCE Catania e Studio Randazzo.
Il progetto vincitore del concorso è dell'Arch. Vittorio Frontini, socio dello Studio Frontini Terrana Architects (www.frontiniterrana.com). Il progetto WonderLAD si articola in un edificio a corte con tre blocchi principali: WonderLad House, che contiene oltre gli uffici amministrativi tutte le stanze adibite ad attività educativa e la cucina con sala da pranzo, WonderLad Rooms, che comprende le sei residenze per le famiglie, e WonderLad Social, la sala polivalente, uno spazio versatile per diversi tipi di iniziative.
 
Realizzare una struttura dedicata ai bambini in generale, e afflitti da patologie in particolare, richiede una particolare sensibilità e attenzione sia progettuale che nella scelta delle soluzioni costruttive e materiche. Su tutto, poi, va garantito il benessere e il comfort abitativo, garantendo allo stesso tempo la massima salubrità.

L’edificio ha una struttura realizzata con pannelli in legno rivestiti all’esterno con calce e canapa per garantire le migliori prestazioni bioclimatiche e un basso impatto ambientale. L’isolamento di tutte le superfici disperdenti, pareti, tetto e solaio controterra, abbinato all’utilizzo di pannelli strutturali in microlamellare di faggio, permette di non avere discontinuità e ponti termici. In copertura è prevista l’integrazione di un impianto fotovoltaico che coprirà la maggior parte del fabbisogno energetico dell’edificio. Nell'obiettivo della massima efficienza energetica, infine, i progettisti hanno optato per il sistema di riscaldamento radiante a pavimento, sia per il livello di comfort che è in grado di offrire negli ambienti, sia per l'efficienza termica complessiva del sistema rispetto ad altre soluzioni.
Comfort e salubrità degli spazi confinati sono anche il "focus" dei prodotti Laterlite, materiali isolanti, leggeri e naturali per definizione in quanto sfruttano le caratteristiche di un materiale eccezionale quale l'argilla espansa Leca. Nel progetto WonderLAD di Catania, Laterlite è entrata in gioco con PaRis 2.0: all'interno della stratificazione orizzontale, infatti, per la realizzazione del massetto è stato scelto PaRis 2.0 per la capacità di massimizzare le prestazioni termiche del sistema radiante con prestazioni certificate.
 
PaRis 2.0 PaRis 2.0 è la soluzione della gamma di massetti di finitura Laterlite appositamente studiata per la realizzazione di massetti radianti su sistemi di riscaldamento o raffrescamento a pavimento. PaRis 2.0 è un premiscelato fibrorinforzato a veloce asciugatura, antiritiro e basso spessore, distribuito in sacchi pratici e pronti all’uso. Caratterizzato dall’eccezionale valore di conducibilità termica certificato (λ=2,02 W/mK), PaRis 2.0 ha elevata resistenza a compressione e tempi di asciugatura veloci. Il basso ritiro, inoltre, permette di effettuare anche in basso spessore la posa in opera senza dover applicare reti o giunti di rinforzo, arrivando a realizzare riquadri senza giunti fino a 150 m2.

Il vantaggio principale dell'utilizzo di PaRis 2.0 in questo tipo di applicazioni consiste nell’elevata conducibilità termica (di molto superiore ai massetti tradizionali); grazie alla presenza nella miscela di fibre metalliche amorfe inossidabili, inoltre, il massetto realizzato con PaRis 2.0 contribuisce  sia al rinforzo del massetto stesso in termini di resistenza meccanica che all’omogenea e uniforme distribuzione del calore.
 
Gli obiettivi ambiziosi di progetto - realizzare un edificio confortevole, efficiente e a basso impatto ambientale - puntano in alto, cioè al raggiungimento del target NZEB (edificio a energia quasi zero) che sarà certificato dall’Agenzia CasaClima di Bolzano. Un risultato assolutamente alla portata della casa WonderLAD, che sarà sicuramente raggiunto per le scelte progettuali complessive e anche grazie alle soluzioni certificate Laterlite per un'edilizia moderna ad elevata sostenibilità ambientale.

(Si ringraziano l'Arch. Vittorio Frontini e l'Arch. Antonino Terrana per la collaborazione e la concessione delle immagini).

Laterlite su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui