Carrello 0
NORMATIVA

Acquisto prima casa, quando si possono detrarre le spese di intermediazione immobiliare?

di Alessandra Marra
Commenti 3865

La Posta dell'Agenzia delle Entrate spiega cosa accade in caso di mancata stipula del contratto definitivo di compravendita

Commenti 3865
09/01/2018 – E’ possibile beneficiare della detrazione per spese di intermediazione immobiliare in caso di mancata stipula del contratto definitivo di compravendita?
 
La risposta alla domanda di un contribuente arriva dalla Posta di Fisco Oggi, rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate.
 

Intermediazioni immobiliari: la detrazione

Fisco Oggi ha ricordato che dall’Irpef lorda è possibile detrarre il 19% dei compensi comunque denominati, pagati a soggetti di intermediazione immobiliare in dipendenza dell’acquisto dell’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale, per un importo non superiore a 1.000 euro per ciascuna annualità.
 

Intermediazione immobiliare: detrazione collegata all’acquisto

Poiché la legge subordina l’agevolazione alla condizione che l’immobile sia adibito ad abitazione principale, il beneficio viene meno qualora l’acquisto dell’immobile non si concluda a causa della mancata stipula del contratto definitivo di compravendita.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui