Carrello 0
RISTRUTTURAZIONE

Bellezza@governo.it, ecco i 273 beni culturali beneficiari del progetto

di Rossella Calabrese

Assegnati a chiese, torri, fontane, borghi, castelli, musei e palazzi storici i 150 milioni di euro

Vedi Aggiornamento del 20/03/2018
02/01/2018 - Non ci speravamo più, e invece l’iniziativa bellezza@governo.it è stata portata a termine: i 150 milioni di euro stanziati sono stati assegnati a 273 luoghi culturali dimenticati.
 
La Commissione incaricata della selezione degli interventi beneficiari ha concluso le proprie attività nella riunione del 15 dicembre 2017.
 
A conquistare le cifre più alte sono il Castello di Rosciano (PE), l’Ex Ammasso del Grano a San Daniele Po (CR) e il Tempietto del Segusini e ex chiesa di San Pietro (opere della memoria) a Mel (BL), con 2 milioni di euro ciascuno.
 
Seguono il Quartiere S. Domenico a Rossano Calabro (CS), la Torre Flavia a Ladispoli (RM), l’Antico Borgo di Isola Santa Careggine (LU), Villa Tedeschi a Pozzallo (RG) e Villa Romana a Positano (SA) con poco meno di 2 milioni di euro ciascuno. E poi tutti gli altri con stanziamenti decrescenti fino a 2000 euro.

Consulta la lista completa dei beni finanziati

Tra i beni finanziati ci sono, ad esempio, un ex mobilificio (bene confiscato alla mafia) a Cornaredo (MI), il SuperCinema di Corigliano d’Otranto (LE), le Grotte di Pertosa (SA), il Campo di concentramento ‘Le Fraschette’ ad Alatri (FR), la Vecchia latteria turnaria a Dignano (UD), l’Essiccatoio di Macerata, il Museo dell’Infiorata di Spello (PG), l’Ex carcere borbonico di Ventotene (LT), la Scala dei Turchi a Realmonte (AG).
 

Il progetto bellezza@governo.it

Nel maggio 2016 il Governo ha destinato 150 milioni di euro al recupero di luoghi culturali abbandonati. Per sceglierli è stata chiesta la partecipazione dei cittadini che hanno inviato, fino al 31 maggio 2016, le proprie segnalazioni all’indirizzo bellezza@governo.it.

Il Governo ha ricevuto quasi 140.000 e-mail, per un totale di 8000 luoghi segnalati. La commissione ha selezionato i luoghi beneficiari delle risorse, scegliendo un solo sito per Comune e privilegiando interventi a immediata realizzabilità e di piccolo importo. La lista era attesa entro il 10 agosto 2016.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
d

in basilicata unico finanziamento nel comune del presidente della regione

thumb profile
d

in basilicata unico finanziamento nel comune del presidente della regione


x Sondaggi Edilportale
Prodotti e materiali edili, li compreresti online? Leggi i risultati