Carrello 0
Allestimento e la valorizzazione del Museo Darwin_Dohrn
CONCORSI

Allestimento e la valorizzazione del Museo Darwin_Dohrn

di Cecilia Di Marzo

DaDoM dovrà presentare al pubblico la biodiversità dell’ambiente marino

13/04/2018 - La Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli bandisce un concorso di idee finalizzato ad acquisire proposte ideative per l’allestimento e la valorizzazione del Museo Darwin_Dohrn ubicato nell’edificio denominato “Casina del Boschetto” sito nella villa Comunale di Napoli, a pochi passi dalla sede storica della Stazione Zoologica Anton Dohrn.

Finalità del concorso è quella di ottenere un progetto-guida per dotare la struttura museale di un allestimento che sarà valutato nell’ambito della sostenibilità, nel rispetto e in coerenza alla definizione della mission del Museo, adeguato alla gestione e cura delle collezioni e in conformità agli standard museali, alla natura delle opere e dei reperti in esso contenuti, attraverso la selezione di materiali, arredi, strutture di illuminazione, in modo da dare all’istituzione vitalità culturale ed aggregativa.

Il Museo Darwin-Dohrn (DaDoM) è un museo ideato dalla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli (SZN), ente pubblico di ricerca a carattere non strumentale e senza fini di lucro, istituito nel 1872 per sviluppare la ricerca scientifica marina, formare, informare, dialogare e ispirare un ampio pubblico sui temi della vita marina, dell’evoluzione e della ecologia marina, anche in termini di sostenibilità ambientale.

Tramite il Museo la SZN collabora nel campo della ricerca con istituti universitari, con organismi di ricerca e associazioni scientifiche, cura la gestione dei beni culturali costituenti il proprio patrimonio o messi a disposizione, provvedendo alla loro conservazione e promuovendone il pubblico godimento attraverso apparati espositivi, mostre temporanee, attività educative e altre iniziative culturali dedicate alle diverse tipologie di utenza. Il DaDoM opera anche in termini di mediazione culturale utili a favorire un approccio informale, ludico, partecipato, interattivo con la scienza e le sue applicazioni tecnologiche e cura la produzione di materiale scientifiche a carattere divulgativo.

In particolare, il DaDoM vuole focalizzarsi sull’evoluzione della vita marina, sulla storia della ricerca scientifica svolta in SZN a Napoli a partire dalla sua fondazione. Il DaDoM dovrà presentare al pubblico la biodiversità dell’ambiente marino, e la varietà di forme e funzioni messa in atto dagli organismi marini per evolversi rispetto al loro ambiente. A questo scopo, le sue collezioni ospiteranno reperti sia attuali che conservati o fossili, reperti originali delle strumentazioni scientifiche presenti e/o storiche, ricostruzioni e diorami, oltre che una parte delle collezioni storiche dell’archivio della SZN.

I plichi con la documentazione richiesta dal bando dovranno essere consegnati entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 15 giugno 2018.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui