Carrello 0
La prima Zecca d'Italia si rifà il look...e non solo
CONCORSI

La prima Zecca d'Italia si rifà il look...e non solo

di Cecilia Di Marzo

Un concorso la trasforma in polo museale della numismatica e delle carte valori

05/04/2017 - Il Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano, presenta oggi, 5 aprile, in via Principe Umberto 4, alle ore 16.30, il bando di “Riqualificazione e recupero del Complesso immobiliare in via Principe Umberto a Roma”, sede della prima Zecca italiana.

Il palazzo, costruito nel primo decennio del '900, fu inaugurato nel 1911 da Re Vittorio Emanuele III, grande appassionato di numismatica, e divenne la sede della Zecca dello Stato, la prima dell’Italia unita. Il progetto intende trasformarlo in un polo museale della numismatica e delle carte valori, nel quale proseguire l'attività della Scuola dell'Arte e della Medaglia, ampliata nei suoi spazi per consentire la creazione un polo di alto artigianato, di spazi espositivi temporanei e di una biblioteca.
Il progetto si propone di offrire un importante contributo al rilancio dell'Esquilino, che da tempo, impegna il Comune di Roma e gli abitanti del quartiere in un grande sforzo di riqualificazione dello spazio urbano.

Il termine di presentazione delle domande di partecipazione è fissato improrogabilmente alle ore 12,00 del giorno 03/05/2018.

A conclusione della fase di Concorso, la Commissione giudicatrice stilerà una graduatoria e individuerà le tre migliori Proposte che riceveranno i seguenti premi netti, IVA e oneri previdenziali, se dovuti, esclusi, così ripartiti:
• Premio per il 1° classificato: 200.000,00 Euro;
• Premio per il 2° classificato: 70.000,00 Euro;
• Premio per il 3° classificato: 30.000,00 Euro.

Sarà proclamato vincitore del Concorso il 1° classificato previa verifica sul possesso dei requisiti di partecipazione.
Il premio riconosciuto al 1° classificato rappresenta un’anticipazione sugli onorari spettanti per le eventuali successive fasi di progettazione, qualora queste vengano affidate al vincitore stesso a seguito di procedura negoziata.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui