Carrello 0
FOCUS

Ristrutturazione bagno: lavori, bonus fiscali e novità del mercato

di Alessandra Marra

Le autorizzazioni necessarie, le agevolazioni e le ispirazioni del Salone del Bagno 2018

17/05/2018 – Le detrazioni fiscali previste dal ‘Bonus ristrutturazione’ spesso costituiscono una ‘buona scusa’ per rinnovare e ammodernare il vecchio bagno della propria abitazione.
 
C’è però differenza tra un’operazione di semplice restyling del bagno (sostituzione dei sanitari e/o tinteggiatura delle pareti) e lavori di rifacimento totale che presuppongano interventi sugli impianti.
 

Ristrutturazione bagno: servono autorizzazioni?

Quando la ristrutturazione del bagno comprende anche la sostituzione delle tubature, degli impianti e del massetto, l’intervento si configura come ‘manutenzione straordinaria’ e, di conseguenza, è necessaria la CILA.
 
Infatti, nelle attività elencate dal Decreto SCIA 2 tra le opere di manutenzione straordinaria, per cui è richiesta la CILA, è compresa la “realizzazione e integrazione di servizi igienico sanitari”.  
 
Se l’intervento consiste in un rinnovamento light in cui si sostituiscono soltanto i sanitari e i rivestimenti, allora si tratta di interventi di manutenzione ordinaria che rientrano nell’ambito delle attività di edilizia libera per cui non è necessario richiedere alcuna autorizzazione.
 

Ristrutturare il bagno, con quali agevolazioni?

Il rifacimento totale del bagno è un intervento di manutenzione straordinaria che beneficia del Bonus ristrutturazione del 50%. In più, è possibile usufruire del Bonus mobili per l'acquisto di mobili per il bagno. 

SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS RISTRUTTURAZIONI

SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS MOBILI
 
La semplice sostituzione dei sanitari, senza intervenire sull'impianto, non è detraibile; la sostituzione degli apparecchi sanitari è detraibile solo se integrata o correlata a interventi maggiori per i quali spetta l’agevolazione.
 
Stesso discorso per la sostituzione delle piastrelle o il rifacimento dell’intonaco: tali lavori sono interventi di manutenzione ordinaria e non rientrano tra quelli agevolabili ma se fanno parte di un intervento più ampio di ristrutturazione o di manutenzione straordinaria su una singola unità abitativa, questi lavori vengono assorbiti dall’intervento facente parte di una categoria complessivamente agevolabile.

SCARICA L’INFOGRAFICA DI EDILPORTALE CON I PRODOTTI BENEFICIARI DEI BONUS
 

Ristrutturazione bagno: le norme di riferimento

La ristrutturazione del bagno deve garantire il rispetto dei requisiti igienico-sanitari esposti nel DM 5 luglio 1975.
 
Ad esempio, per i bagni deve essere garantita un’altezza minima interna di 2,4 m (per gli altri locali l’altezza minima è 2,7 m) e un’adeguata aerazione.
 
Inoltre, la ristrutturazione del bagno deve rispettare una serie di requisiti tecnici e igienico-sanitari contenuti nel Regolamento edilizio del proprio Comune. Ad esempio il Comune di Milano ha stabilito le superfici minime dei bagni (in 3,5 mq per il bagno principale e 2 mq per il secondo); di conseguenza quando si modificano le dimensioni di un bagno esistente o se ne ricava uno nuovo, è necessario attenersi ai valori previsti da tali regolamenti.
 
In alcuni casi i Regolamenti ammettono la creazione di bagni ciechi purché dotati di ventilazione meccanica forzata che assicuri un giusto riciclo dell’aria.
 

Rifacimento bagno: come rinnovarlo in modo completo

Quando si procede alla ristrutturazione totale del bagno generalmente i lavori comprendono prima la rimozione dei precedenti rivestimenti (la rimozione della pavimentazione, del massetto, delle vecchie piastrelle e dei sanitari).
 
Successivamente, si passa al rinnovamento dell’impianto idraulico (ed eventualmente elettrico), prestando attenzione soprattutto agli strumenti per l’efficienza e il risparmio idrico.
 
Infine, si opera l’installazione dei nuovi sanitari, delle nuova pavimentazione e dei nuovi rivestimenti (con eventuale la tinteggiatura finale).
 

Ristrutturazione bagno: ispirazioni dal Salone del Bagno 2018

Il Salone Internazionale del Bagno, che si è svolto lo scorso aprile alla Fiera di Milano, ha offerto molti spunti d’ispirazione per coloro che intendono riprogettare il bagno.
 
La fiera ha confermato la vocazione al comfort e al benessere che si intreccia con una propensione verso la sostenibilità: efficienza idrica, massima allerta contro l’inquinamento indoor e tutela della salute sono le caratteristiche comuni delle nuove proposte.
 

Sanitari e lavabi

Quando si procede alla ristrutturazione del bagno, ci sono due soluzioni possibili per l’installazione dei sanitari: quelli posizionati a terra o quelli sospesi. La preferenza di una o dell’altra tipologia farà la differenza nella collocazione delle tubature.
 
Tra i sanitari e i lavabi sospesi c’è la collezione The One di Artceram in cui il wc ha un sedile senza cerniere incassato nel corpo ceramico e il lavabo ha una consolle che si srotola al centro creando una superficie piana adatta ad appoggiare gli oggetti.

Tra le placche per il comando dei wc c’è A2 | Placca di comando per wc di Duravit che attiva l’illuminazione delle icone quando ci si avvicina, grazie ad un sensore a raggi infrarossi. Tramite il telecomando è possibile regolare le varie funzioni come: sciacquo igienico integrato, sciacquo automatico, luce notturna, sicurezza bambini, funzione pulizia, ecc. 

SANITARI E LAVABI >> VEDI TUTTI
 

Vasche e docce

Tra i piatti doccia ideali per un bagno moderno c’è TRACE di Fiora, con piletta alta 7 cm e con una portata d’acqua di 60 litri al minuto, che è totalmente idrorepellente e risulta antibatterico e antimuffa grazie all’uso di moderne nanotecnologie.
 
Tra i box doccia in cristallo c’è SUITE di VISMARAVETRO composta da una parete in cristallo e alluminio concepita per delimitare in un’unica soluzione la zona doccia e la zona sanitari. La maniglia, realizzata in materiale solid surface, è fissata grazie a dei magneti, eliminando la necessità di forare il cristallo.
 
VASCHE E DOCCE >> VEDI TUTTE 
 

Rubinetteria

Tra i rubinetti per lavabo frutto di una progettazione basata sulle abitudini di utilizzo e sull’efficienza c’è SO | Rubinetto per lavabo di FIMA Carlo Frattini che si caratterizza per i due comandi a rotazione, la cui funzione è ben identificata dalla dimensione e dalla posizione: a sinistra la manopola più piccola e alta, serve per regolare la temperatura e mantenerla preimpostata su quella desiderata; a destra, quella più grande e bassa per aprire e regolare il flusso.
 
Tra i rubinetti dalla linea minimalista c’è PLAYSTEEL® 58 di Fir Italia che sfrutta le caratteristiche dell’acciaio inossidabile, per reinterpretare lo stile squadrato raggiungendo forme e spessori sottilissimi, estremi.
 
RUBINETTERIA >> VEDI TUTTI 
 

Arredo bagno

Tra i mobili bagno comprensivi di wc e lavabo c’è ABACO di Ceadesign un sistema modulare per il bagno che integra tutta la tecnologia impiantistica del bagno in un solo elemento facile da installare e personalizzabile.
 
ARREDO BAGNO >> VEDI TUTTO 
 

Radiatori e termoarredi

Tra i termoarredi per bagno a pannello elettrico c’è NEW IMAGE di DELTACALOR, a elevata tecnologia (con display touch) e specchio in vetro temperato. La sua installazione è molto semplice: è sufficiente fissare il radiatore alla parete (con sistemi di fissaggio nascosti) e collegarlo alla presa elettrica per ottenere velocemente il completo riscaldamento dell’ambiente domestico.
 
Un altro esempio è ORIMONO di IRSAP, un termoarredo in tessuto realizzato con un filato al 90% lana naturale con solo il 10% di nylon ed è disponibile nella versione idraulica ed elettrica.
 
Tra i termoventilatori per bagno c’è ASTRO di Tubes Radiatori che permette la purificazione dell’ambiente; l'accensione e lo spegnimento, così come le funzioni e l'intensità del calore, possono essere regolati grazie ai tasti touch, posti sulla struttura, oppure attraverso un'applicazione per Android e IOS via Bluetooth, operante all'interno dell'abitazione.
 
RADIATORI E TERMOARREDI >> VEDI TUTTI
 

Scaldasalviette

Tra i termoarredi e scaldasalviette per bagno a bandiera c’è BYOBU di ANTRAX, realizzato in alluminio riciclabile, con corpo riscaldante costituito da due componenti sottili, dalla forma squadrata, pulita e lineare che si muovono ruotando attorno a un perno centrale, assumendo forme diverse e sorprendenti.
 
SCALDASALVIETTE >> VEDI TUTTI
 

Spa, bagno e wellness

Nel corso di una ristrutturazione del bagno è possibile arricchire l’ambiente con elementi dedicati al wellness come vasche idromassaggio, saune e bagno turco.
 
Un esempio è SWEET SAUNA SMART di STARPOOL che grazie ad una stufa professionale interna, in pochi minuti porta il bagno di calore alla temperatura ideale.
 
SPA, BAGNO E WELLNESS >> VEDI TUTTE
 
Tra i rivestimenti per bagno c’è la nuova linea di Mutina composta da diverse reference cromatiche smaltate applicate a 7 basi di argilla colorata e matt.

Un altro esempio è Losanga di Inkiostro Bianco che permette di avere superfici tridimensionali, connubio perfetto tra design, naturalezza della materia lignea e nuove tecnologie di stampa ed incisione. 
 
BAGNO >> VEDI TUTTO
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui