Carrello 0

Archivio News

Trovate 2896 news
Hai cercato per categoria LAVORI PUBBLICI

LAVORI PUBBLICI - mercoledì 22 marzo 2017

Progettazione, in Sicilia c’è ancora l’incentivo del 2% per i dipendenti pubblici

Oice scrive a Ministero delle Infrastrutture e Anac: ‘strano ma vero, il regolamento regionale vìola il Codice Appalti’

Progettazione, in Sicilia c’è ancora l’incentivo del 2% per i dipendenti pubblici

22/03/2017 – L’incentivo del 2% alla progettazione per i dipendenti pubblici è andato in pensione da tempo ed è vietato dal nuovo Codice Appalti, in vigore da aprile 2016. In tutta Italia tranne che in Sicilia, dove un regolamento approvato a dicembre 2016 l’ha reintrodotto.   “Strano ma vero”, denuncia l’Oice scrivendo al Ministero delle Infrastrutture e all’Autorità nazionale anticorruzione (Anac).   Codice Appalti e incentivo alla progettazione Come sottolineato da Oice, il vecchio Codice Appalti (D.lgs. 163/2006) prevedeva un incentivo per la progettazione svolta all’interno della Pubblica Amministrazione.    Il nuovo Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), adottato ad aprile 2016, ha abrogato la ...

LAVORI PUBBLICI - lunedì 20 marzo 2017

Impianti sportivi: pronti a partire 301 progetti di costruzione e riqualificazione

Dall’Istituto per il Credito Sportivo ai Comuni oltre 100 milioni di euro di mutui a tasso zero. Allo studio la nuova edizione del Bando

Impianti sportivi: pronti a partire 301 progetti di costruzione e riqualificazione

20/03/2017 – Oltre 100 milioni di euro di mutui a tasso zero per 301 progetti di nuovi e più efficienti impianti sportivi pubblici nei Comuni.   Questi i risultati raggiunti dal bando “Sport Missione Comune”, iniziativa per la concessione di contributi in conto interessi sui mutui per l’impiantistica sportiva promossa da Anci e Istituto per il Credito Sportivo (ICS).   Impianti sportivi: i progetti finanziati L’ICS ha accolto le 301 le domande giunte da Comuni (84%) e Unioni dei Comuni (16%) di piccole, medie e grandi dimensioni appartenenti a 19 regioni italiane, con una media di 15,8 progetti a Regione.   Gli interventi più ‘gettonati’ sono stati quelli riguardanti le riqualificazioni e realizzazioni di campi ...

LAVORI PUBBLICI - venerdì 17 marzo 2017

Appalto integrato, Delrio assicura: ‘non sarà reintrodotto’

Il Ministro tranquillizza: sarà consentito solo in caso di urgenza e per i progetti definitivi approvati prima dell’entrata in vigore del Codice Appalti

Appalto integrato, Delrio assicura: ‘non sarà reintrodotto’

17/03/2017 – “Il correttivo non intende in alcun modo intaccare i pilastri del nuovo codice degli appalti, tra i quali la qualificazione delle stazioni appaltanti, la centralità del progetto, la lotta alla corruzione”. Lo ha affermato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, in audizione in Commissione Ambiente della Camera.   Le parole di Delrio suonano come una rassicurazione. Dopo la diffusione della bozza definitiva del Correttivo al Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), molti addetti ai lavori hanno infatti accusato il Governo di voler stravolgere lo spirito della legge delega (Legge 11/2016).   Quando è consentito l’appalto integrato La legge delega e il Codice Appalti vietano l’appalto integrato che, secondo ...

LAVORI PUBBLICI - giovedì 16 marzo 2017

Appalti, nuovi requisiti solo per i RUP nominati dopo il 22 novembre 2016

Ai RUP nominati prima di tale data si applicano le vecchie regole, anche se la gara è stata bandita dopo

Appalti, nuovi requisiti solo per i RUP nominati dopo il 22 novembre 2016

16/03/2017 – I Responsabili unici del procedimento (RUP) nominati prima del 22 novembre 2016 potranno continuare ad operare nel mercato degli appalti anche se non sono in possesso dei nuovi requisiti previsti dalle linee guida n.3 dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), attuative del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). Lo ha chiarito il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti rispondendo a una interrogazione presentata alla Camera dalla deputata M5S, Claudia Mannino.   Le spiegazioni del Ministero completano quanto già affermato dall’Anac lo scorso dicembre.   RUP, nuovi requisiti dal 22 novembre 2016 A dicembre l’Anac ha spiegato che i nuovi requisiti per i RUP si applicano alle gare bandite dopo il 22 novembre 2016, data di ...

LAVORI PUBBLICI - giovedì 16 marzo 2017

Enti locali, sbloccati 700 milioni di euro per antisismica e scuole

Comuni, Province e Città metropolitane potranno investire le risorse in deroga agli equilibri di bilancio

Enti locali, sbloccati 700 milioni di euro per antisismica e scuole

16/03/2017 - Sbloccati 700 milioni di euro di spazi finanziari per l’anno 2017 che Città metropolitane, Province e Comuni potranno investire in settori come l’edilizia scolastica e gli adeguamenti alle norme antisismiche.    E’ stato, infatti, firmato il DM 41337/2017 del Ministero dell’economia e delle finanze (MEF) che riconosce risorse, in base alla Legge di Bilancio 2017, finalizzate a favorire gli investimenti da realizzare attraverso l'utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti e il ricorso al debito.   700 milioni per gli enti locali: gli investimenti Nello specifico, gli spazi finanziari sono destinati a investimenti per: - Edilizia scolastica (428 milioni); - Dissesto idrogeologico (36 milioni); - ...

LAVORI PUBBLICI - mercoledì 8 marzo 2017

Correttivo Appalti, Finco: ‘si rischia la controriforma’

Denunciato il rischio di indebolimento delle superspecialistiche e passi indietro su subappalto e manutenzioni in house

Correttivo Appalti, Finco: ‘si rischia la controriforma’

08/03/2017 – Non si capisce perché il Correttivo al Codice Appalti modifichi “tali e tanti punti nevralgici, compiendo un gigantesco passo indietro ed imprimendo al provvedimento l’impronta di una vera e propria controriforma”. Così la Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni (Finco) in una lettera inviata al Governo.   “Gli aspetti più eclatanti  di tale involuzione - si legge in una nota diramata da Finco - riguardano: l’ampliamento dell’area del subappalto “libero” (Art. 105 c.2 Codice), l’allargamento delle maglie dell”in house per le manutenzioni (Art. 177 c.1 Codice) poste in essere dalle società concessionarie delle autostrade, l’indebolimento ...

LAVORI PUBBLICI - mercoledì 8 marzo 2017

Correttivo Appalti, i tecnici dipendenti pubblici dovranno iscriversi all’Albo

Non basterà più l’abilitazione professionale per firmare i progetti da mandare in gara. L'ultima bozza conferma l’obbligo del DM Parametri

Correttivo Appalti, i tecnici dipendenti pubblici dovranno iscriversi all’Albo

08/03/2017 – Condizioni più eque per i progettisti liberi professionisti e per quelli interni alle Stazioni Appaltanti. Lo prevede la bozza definitiva del decreto, inviata alle Camere per il parere, che introduce anche una serie di tutele per i professionisti.   Obbligo di iscrizione all’Albo I progetti che le Stazioni Appaltanti dovranno mandare in gara dovranno essere firmati da un professionista iscritto all’Albo professionale. Non basterà più la semplice abilitazione professionale, come invece prevede il Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   Si tratta di un’inversione di tendenza che dà ascolto alle proteste del mondo delle professioni dopo l’approvazione del Codice Appalti. I tecnici lamentavano una disparità ...

LAVORI PUBBLICI - martedì 7 marzo 2017

Correttivo Appalti, nel nuovo testo più concorrenza e attenzione alle Pmi

Potrebbero aumentare il numero di soggetti da invitare alle procedure negoziate e diminuire gli oneri a carico delle piccole imprese

Correttivo Appalti, nel nuovo testo più concorrenza e attenzione alle Pmi

07/03/2017 – Potrebbe aumentare il numero degli operatori da invitare alle procedure negoziate senza bando. Lo prevede l’ultima versione della bozza di decreto Correttivo del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), che riserva maggiore attenzione anche alle piccole imprese. Il testo è stato inviato alle Camere ed è ora in attesa del parere.   Più concorrenza negli appalti senza gara Il Correttivo riscrive parzialmente l’articolo 36 del Codice Appalti. Per le gare di importo inferiore a 40mila euro resta confermato l’affidamento diretto.   Per gli importi compresi tra 40mila e 150mila euro, si potrà attivare la procedura negoziata previa consultazione di almeno dieci operatori economici. Il Codice Appalti ne prevede cinque. Un’altra ...

LAVORI PUBBLICI - martedì 7 marzo 2017

Correttivo Appalti, ecco le nuove condizioni per salvare l’appalto integrato

Sanatoria per i progetti definitivi che riusciranno ad essere mandati in gara entro diciotto mesi. Il Parlamento annuncia battaglia

Correttivo Appalti, ecco le nuove condizioni per salvare l’appalto integrato

07/03/2017 – Prende forma la sanatoria, chiesta da molti e contestata da altri, sull’appalto integrato. La bozza di decreto “Correttivo” inviata alle Camere consente di salvare i progetti elaborati in base alla vecchia normativa, ma poi rimasti bloccati perché il nuovo Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) ha vietato l’appalto integrato senza prevedere un periodo transitorio.   Appalto integrato con progetto definitivo Le procedure potranno essere recuperate solo nel caso in cui le Stazioni Appaltanti abbiano approvato i progetti definitivi entro il 19 aprile 2016, data di entrata in vigore del nuovo Codice Appalti. Potranno quindi essere rispolverati anche i progetti esecutivi, che richiedono un grado di approfondimento maggiore rispetto al definitivo. ...

LAVORI PUBBLICI - lunedì 6 marzo 2017

Bando Periferie, al via i progetti nei primi 24 Comuni

Firmate le convenzioni per 500 milioni di euro. A breve il via libera agli ulteriori 1,6 miliardi

Bando Periferie, al via i progetti nei primi 24 Comuni

06/03/2017 - Sono state firmate questa mattina a Palazzo Chigi dal presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e dai sindaci delle Città metropolitane e dei Comuni capoluogo, le convenzioni per la realizzazione dei progetti vincitori del Bando Periferie.   Si tratta delle Città metropolitane di Bari, Firenze, Milano, Bologna e dei Comuni capoluogo di provincia o di città metropolitana di Avellino, Lecce, Vicenza, Bergamo, Modena, Torino, Grosseto, Mantova, Brescia, Andria, Latina, Genova, Oristano, Napoli, Ascoli Piceno, Salerno, Messina, Prato, Roma.   Dopo la firma di Cagliari dello scorso 18 febbraio, oggi hanno dunque perfezionato la convenzione gli altri 23 enti locali classificati in posizione utile per accedere al primo stanziamento, per complessivi 500 ...

12345678Succ. »

2896 notizie trovate

Cerca nelle News

per parola chiave o categoria

per regione

per provincia

Anno di pubblicazione

 
NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







WindFree
Panel C-GG
Lastre


Geosec